Acne oltre i 30 anni: perché i brufoli non dovrebbero essere espressi

Acne oltre i 30 anni: perché i brufoli non dovrebbero essere espressi

Acne negli adulti: quali sono le cause?
L'acne si verifica effettivamente durante l'adolescenza durante la pubertà. Ma sempre più malati soffrono anche di brufoli e punti neri in età adulta. Secondo gli esperti, le donne sono particolarmente colpite. Ci sono molte ragioni per questo: nutrizione malsana, stress sul lavoro o vita privata o persino disposizioni ormonali. Se i semplici rimedi casalinghi per l'acne non aiutano, consultare un dermatologo. In nessun caso i brufoli devono essere trattati in modo indipendente. L'infiammazione minaccia.

Pelle impura a 30
Brufoli e punti neri sono comuni tra gli adolescenti durante la pubertà. Se hai ancora la pelle a 30 anni, non sembra normale per molti. Ma il problema non è così raro: l'acne negli adulti è relativamente comune. Le donne sono particolarmente colpite. I fattori scatenanti possono includere stress o cattiva alimentazione. Come ha detto il prof. Philipp Babilas del Regensburg Skin Center all'agenzia di stampa dpa, le ghiandole di sebo, che sono sempre più attive, sono il fulcro dell'acne dell'adulto. Anche dopo la pubertà, può ancora succedere che le ghiandole di sebo si ostruiscano e si formino punti neri. Secondo Babilas, ciò è in parte dovuto al fatto che alcune persone hanno semplicemente una predisposizione genetica ad esso.

L'acne adulta può avere una varietà di cause
Un'altra causa, specialmente nelle donne, sono gli ormoni. Come ha spiegato Babilas, membro dell'Associazione professionale dei dermatologi tedeschi, uno squilibrio degli ormoni sessuali - nelle donne un livello troppo alto degli ormoni sessuali maschili - può causare l'intasamento dei pori più rapidamente. Dopo cambiamenti ormonali, come l'interruzione della pillola o il parto, le donne spesso scoprono che anche questo cambia la loro pelle.

Oltre alla predisposizione genetica e al mondo degli ormoni, anche la nutrizione svolge un ruolo. Barbara Fehrenbach dell'Associazione federale delle estetiste tedesche (BDK) ha dichiarato a Dpa che è stato scoperto che gli alimenti con un alto indice glicemico hanno avuto un impatto sulla pelle. Se il livello di zucchero nel sangue aumenta, influisce anche sulla produzione di ghiandole sebacee.

In questo contesto, l'esperto raccomanda di essere moderato negli alimenti con molti zuccheri e carboidrati. Inoltre, si dovrebbe ridurre il più possibile gli acidi grassi saturi. Secondo Babilas, i prodotti lattiero-caseari possono anche aumentare la carnagione della pelle, poiché le proteine ​​in essa contenute favoriscono l'infiammazione. Le proteine ​​animali dovrebbero quindi essere consumate solo con moderazione. Le proteine ​​vegetali non sono un problema. Emel Bütün della Hamburg Vocational School for Cosmetics (HBK) ha aggiunto che è anche bello bere molta acqua. Anche i rimedi casalinghi per i brufoli come l'olio dell'albero del tè o l'aceto di mele possono aiutare.

Corretta cura della pelle
Anche la psiche è importante. "La nostra pelle è il nostro specchio", ha detto Bütün. È evidente nella carnagione come stiamo facendo internamente - mentalmente e organicamente. Gli adulti di solito fanno più degli adolescenti quando hanno brufoli e punti neri. Quindi rapidamente graffi in faccia. Ciò può avere conseguenze: "La mano e le unghie non sono mai clinicamente pulite", ha spiegato Fehrenbach. I batteri dell'acne sono imbrattati e dispersi premendo e graffiando. Babilas ha aggiunto: "Per molti, ciò non dovrebbe apparire così brutto come sembra allora." Ultimo ma non meno importante, anche la scarsa cura della pelle può avere un impatto.

I prodotti con olio minerale dovrebbero essere evitati meglio. Niente può entrare o uscire attraverso tali agenti: "La pelle è densa". Alcuni agenti, specialmente per l'acne, non funzionano necessariamente come desiderato, ma sono molto aggressivi e seccano la pelle: questo è controproducente, perché quindi la pelle ha troppo poco sebo e produce ancora di più, afferma Fehrenbach. L'esperto raccomanda creme leggere e gel detergenti delicati con il minor numero possibile di additivi chimici. Inoltre, dovresti pulire la pelle del viso due volte al giorno, altri esperti consigliano.

La terapia può durare fino a un anno
La gamma di possibili cause è ampia. Per scoprire perché è perché hai ancora brufoli a 30 anni, gli esperti ti consigliano di affrontare il problema insieme a un dermatologo. "Questo è un programma in fase di elaborazione", ha affermato Babilas. Il dermatologo lavora anche con un esperto ginecologico per chiarire l'aspetto del livello ormonale. "Soprattutto con le donne, capita spesso di avere qualcosa da tutto", dice il dottore. "Il programma complessivo ha notevoli miglioramenti". Anche un'estetista è coinvolta.

La pelle impura può essere trattata con bucce di acido di frutta, per esempio. Secondo Bütün, le cellule cutanee superiori vengono rimosse. La pelle viene anche delicatamente pulita. Secondo Babilas, tale terapia a volte dura fino a un anno. "L'obiettivo è stabilizzare la carnagione". Tuttavia, anche dopo un miglioramento, le persone colpite devono continuare a prestare attenzione a un'alimentazione sana, evitando lo stress e i graffi e prendendosi cura di se stessi. Ulteriori trattamenti cosmetici sono quindi possibili anche per il post-trattamento. Possono anche essere usate maschere fatte di terra curativa. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: TUTORIAL TRUCCO COPRI BRUFOLI ECONOMICO ANTI AFA