Notizia

Demenza negli animali: quando cani o gatti diventano tristi e irrequieti


Le persone non solo ottengono l'Alzheimer in età avanzata, non ricordano i loro figli e i loro coniugi, ma anche gli animali soffrono di demenza. Cani e gatti non riescono più a orientarsi nel loro territorio, non riconoscono più la "loro" gente.

I gatti con disturbi nervosi hanno gli stessi beta-amiloidi delle persone con Alzheimer. Queste sostanze interferiscono con la comunicazione di informazioni nel cervello.

Gli animali non trovano riposo, non sono più interessati ai loro giocattoli, i gatti gemono costantemente senza una ragione esterna, i cani abbaiano. Gli animali "dimenticano di mangiare", lasciano le feci e l'urina nell'appartamento.

La demenza o, nella lingua della medicina veterinaria, la disfunzione cognitiva, non è facile da diagnosticare. Ogni sintomo in sé può riferirsi ad altre malattie e ogni secondo gatto si ammala in età avanzata: l'insufficienza renale, ad esempio, è un tipico segno di invecchiamento in (quasi) tutti i gatti; la mancanza di controllo dello sfintere significa anche che gli animali non sono feriti in casa; il mormorio e l'abbaiare costanti possono anche essere dovuti al dolore di cui soffre l'animale. Infine, la cecità porta anche al disorientamento.

Molti guardiani pensano che il loro animale mostri l'usura della vecchiaia, proprio come i parenti spesso vedono le prime fasi della demenza come una normale senilità.

Il veterinario utilizza la risonanza magnetica e l'emocromo per determinare la presenza di demenza. Tuttavia, questo è un lavoro pionieristico, perché la demenza tra gli animali è nota da mezzo secolo, ma è stata un problema solo per circa 10 anni.

Gli animali domestici stanno invecchiando
La ragione di ciò è che la malattia si è diffusa in misura maggiore da quando i cani e i gatti stanno invecchiando nei paesi industrializzati. Un gatto nella fattoria dei nostri nonni raramente ha più di sette anni, oggi i gatti con 18 o 19 anni non sono rari. Inoltre, la tradizionale zootecnia mancava in gran parte della sensibilità per affrontare la confusione psicologica dei vecchi animali.

Sintomi del cane
I cani colpiti sembrano disorientati. Corrono senza meta, fissano lo spazio, "si bloccano" dietro i mobili, aspettano la porta sbagliata, si siedono sulla strada invece che accanto a quando arriva un'auto, si guardano attorno impotenti quando escono, come se dimenticassero cosa vogliono lì. Non ascoltano più i loro nomi o comandi come posto-posto-piede. Non sono più resistenti, non possono più superare ostacoli che prima erano facili per loro, ad esempio i recuperatori non ricordano più il recupero.

Soprattutto, i cani perdono la lotta per l'attenzione con la "loro gente". Spesso smetti di rispondere quando la famiglia si riunisce e ti siedi indifferentemente mentre i bambini giocano.

Corso strisciante
La demenza è tanto insidiosa negli animali quanto negli umani: il gatto potrebbe inizialmente essere seduto in giardino e non trovare più la sua porta per gatti, oppure il cane potrebbe dare il falso allarme. Inoltre, gli animali sono sempre normali durante la prima fase. Tuttavia, la demenza è progressiva, quindi la tendenza generale è in discesa.

Gatti Demente
I segni tipici di demenza in un gatto sono impurità, il gatto non si pulisce più e lascia i suoi escrementi ovunque, confusione e disorientamento, vagando senza meta, perdita di spazio e tempo (quando il gatto si sveglia, non sa dove si trova) - ma anche apatia.

Questi sintomi sono particolarmente chiari perché differiscono dal normale comportamento di un gatto: i gatti mormorano, perché vogliono essere accarezzati e nutriti, perché vogliono uscire dall'appartamento o nell'appartamento; camminano intenzionalmente verso le loro zone di sonno e osservazione, e i gatti adulti cercano un posto permanente da soli per mettere giù gli escrementi.

medicinale
Esistono preparazioni per cani specificamente progettate per attenuare le disfunzioni cognitive, in particolare Aktivatit di Vetplus e Senilife di Innovet Italia. Entrambi i prodotti sono prodotti combinati che contengono antiossidanti e sostanze che aumentano la memoria, come fosfatidilserina, coenzima Q10 o gingko biloba. Possono essere aggiunti al feed. Le medicine non possono fermare la demenza, ma possono rallentarle. La propentopfillina, ad esempio, aumenta il flusso sanguigno al cervello

Jogging e trattamento del cervello
È probabile che le sfide mentali mancanti promuovano i tempi e il decorso della demenza animale.
Come per la demenza umana, la fiducia e l'ispirazione sono importanti per le persone colpite dagli animali in modo che il loro cervello rimanga attivo e quindi prevenga la demenza: gli animali della demenza hanno bisogno di molta attenzione e nuove sfide, ad esempio odori sconosciuti e nuove passeggiate per cani, nuovi giocattoli per gatti.

Dal veterinario
Se l'animale mostra sintomi di demenza, assicurati di consultare un veterinario. La demenza nei cani e nei gatti è quasi sempre associata a disturbi fisici che incidono sul benessere mentale e viceversa.

Il veterinario controllerà la tiroide, la pressione sanguigna, i reni e il fegato. A volte non è la demenza, ma il dolore articolare, di cui i vecchi gatti soffrono molto.

Diritto di essere pigro
Una struttura giornaliera fissa è più importante di prima per il gatto demente. Dalle il suo cibo nello stesso posto allo stesso tempo. Installi le ciotole piane come lettiere e fornisca i posti di riposo "adatti all'età". I nascondigli precedentemente amati negli angoli più bui dell'armadio non sono più per i confusi Methusalems. Assicurati che i bambini non incoraggino più il gatto a giocare quando vuole riposare. Al gatto demente piace sdraiarsi al sole e dormire in un posto.

misdiagnosis
Nei cani, la demenza è chiamata sindrome da disfunzione cognitiva. Ma non interpretare i normali processi dell'età. Il vecchio cane cambia il suo ritmo sonno-veglia. Dorme di più e si infuria di meno. I cani anziani sono meno in grado di imparare e hanno meno ricordi di quelli giovani. Anche questa non è una malattia.

La negligenza non è demenza
Soprattutto, un cane non è demente perché è trascurato. Un grasso cane Labrador che gira letargicamente perché il suo padrone pensa di essere carino ma non dà a questo pesante lavoratore un lavoro senza disfunzioni cognitive. L'allenamento dietetico e di recupero lo riporta in forma. (Dr. Utz Anhalt)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Curioso come George Versi Degli Animali-Episodio completoCartoni per Bambini George la Scimmia (Settembre 2020).