Notizia

I malati di cancro devono pagare per il congelamento delle cellule uovo o spermatozoi stessi


LSG Darmstadt: il fondo di assicurazione sanitaria non può dare una sovvenzione volontaria
(Jur). Le compagnie di assicurazione sanitaria obbligatorie non sono autorizzate a pagare ai membri liberi dal cancro il congelamento delle cellule uovo o spermatozoi. La cosiddetta crioconservazione è un servizio che non è previsto dalla legge e non può essere sovvenzionato come un "servizio statutario" volontario, come deciso dalla Corte sociale statale dell'Assia (LSG) a Darmstadt in una sentenza pubblicata mercoledì 18 maggio 2016 (numero di fascicolo: L 1 KR 357/14 KL).

Oltre alle prestazioni legali, le compagnie di assicurazione sanitaria sono state in grado di introdurre le cosiddette prestazioni legali dall'inizio del 2012. Ciò dovrebbe rafforzare la concorrenza e l'orientamento al cliente dei registratori di cassa.

Sulla base di questo, la compagnia di assicurazioni sanitarie (BKK) ha voluto introdurre la crioconservazione come servizio statutario. Poiché la chemioterapia antitumorale può essere persa attraverso la chemioterapia antitumorale, le persone assicurate con tumore accertato devono ricevere una sovvenzione fino a 1.200 euro per congelare le loro cellule uovo o spermatozoi.

L'Ufficio federale delle assicurazioni non ha approvato la corrispondente modifica statutaria - e giustamente, come ha deciso l'LSG.

Come giustificazione, i giudici di Darmstadt hanno spiegato che le prestazioni legali dovrebbero fare riferimento solo alle prestazioni previste dalla legge. Numerose assicurazioni sanitarie per l'inseminazione artificiale garantiscono una sovvenzione superiore alla metà.

Tuttavia, la crioconservazione non è un servizio "aggiuntivo", ma un "altro" servizio non previsto dalla legge. Pertanto, ciò "non dovrebbe essere sovvenzionato in virtù del diritto statutario".

Fondamentalmente, la legge stessa definisce i benefici dell'assicurazione sanitaria obbligatoria. "Nella misura in cui la singola compagnia di assicurazione sanitaria è autorizzata a fornire prestazioni in casi eccezionali, il legislatore non desidera rilasciare una licenza per creare un diritto a prestazioni non legali conformemente allo statuto sociale", afferma la sentenza del 28 aprile 2016, che è stata ora pubblicata per iscritto.

Con ragionamenti simili, il Tribunale sociale federale (BSG) di Kassel ha anche respinto una compagnia di assicurazioni sanitarie che voleva pagare una sovvenzione per l'inseminazione artificiale anche a coppie illegittime (sentenza e relazione JurAgentur del 18 novembre 2014, numero di fascicolo: B 1 A 1/14 R) . mwo / fle

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: #Covid19: una globalizzazione ingiusta e vulnerabile (Ottobre 2020).