Notizia

Terapia dell'emicrania senza farmaci: luce verde per il mal di testa


L'emicrania non è solo caratterizzata da forti mal di testa, ma molti malati soffrono anche di un'estrema sensibilità alla luce. Tuttavia, gli scienziati della Harvard Medical School hanno ora scoperto che una certa gamma di luci verdi non è interessata e che questa luce può persino ridurre il mal di testa.

Secondo i ricercatori, circa il 15 percento della popolazione mondiale soffre di emicrania, spesso esacerbata dalla luce e associata a un'estrema sensibilità alla luce. Molti malati quindi si ritirano in una stanza buia fino a quando l'attacco acuto è terminato. Tuttavia, il team di ricerca guidato da Rami Burstein della Harvard Medical School è stato in grado di dimostrare nel suo studio attuale che l'esposizione a uno spettro ristretto di luce verde riduce la sensibilità alla luce e al mal di testa. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista specializzata "Brain".

Rapporto tra sensibilità alla luce ed emicrania
I ricercatori spiegano che oltre l'80% degli attacchi di emicrania sono legati alla sensibilità alla luce e ne sono intensificati. "Molti pazienti con emicrania sono quindi alla ricerca del conforto dell'oscurità e si isolano dal lavoro, dalla famiglia e dalla vita di tutti i giorni", afferma il leader dello studio Burstein. Sebbene la sensibilità alla luce sia generalmente meno stressante del mal di testa stesso, l'incapacità di sopportare la luce può anche limitare gravemente le persone colpite.

Anche chi soffre di emicrania cieca reagisce alla luce blu
Cinque anni fa, i ricercatori hanno scoperto la sorprendente scoperta che la luce blu provoca una reazione anche nei malati di emicrania cieca. Quindi hanno avuto l'idea che la sensibilità anormale alla luce nei pazienti con emicrania potesse essere alleviata bloccando la luce blu. Hanno continuato a studiare i pazienti che non sono stati in grado di riconoscere tutti i colori della luce e "hanno sviluppato un modo per studiare gli effetti dei diversi colori della luce sul mal di testa nei pazienti senza compromissione della vista", ha dichiarato la Havard Medical School in un comunicato stampa dei risultati dello studio.

Dolore alla luce verde ridotto del 20 percento
Come parte del loro studio attuale, Burstein e colleghi hanno scoperto che la condizione dei malati di emicrania è peggiorata in tutti i colori dello spettro luminoso, ad eccezione di uno spettro ristretto di luce verde. Con un'alta intensità della luce, come in un ufficio ben illuminato, quasi l'80% dei pazienti si è lamentato di un'intensificazione del mal di testa - per tutti i colori, tranne il verde, secondo la Harvard Medical School. A basse intensità, la speciale gamma di luci verdi ha persino alleviato il mal di testa. Il dolore è diminuito di circa il 20 percento.

Diversa potenza del segnale nel cervello
Per comprendere l'effetto della luce verde sui pazienti con emicrania, i ricercatori hanno misurato la forza dei segnali elettrici generati dalla retina (negli occhi) nei diversi colori e la risposta della corteccia cerebrale (nel cervello) a ciascuno in esperimenti speciali Colore della luce determinato. Hanno scoperto che le luci blu e rosse generavano la maggior quantità di segnali, sia nella retina che nella corteccia. D'altra parte, la luce verde ha attivato i segnali più piccoli. C'erano anche differenze nella trasmissione del segnale nel talamo. I neuroni nell'area del cervello che trasporta le informazioni sulla luce dall'occhio alla corteccia hanno reagito più rapidamente alla luce blu e più lentamente alla luce verde, i ricercatori riferiscono. Questo potrebbe spiegare perché i pazienti con emicrania rispondono positivamente alla luce verde.

Speranza per usi terapeutici
Le nuove scoperte "offrono una vera speranza per i pazienti con emicrania e un percorso promettente per il futuro", sottolinea il leader dello studio Rami Burstein. Ad esempio, gli scienziati stanno già lavorando allo sviluppo di una lampadina economica che emette luce verde "pura" (lunghezza d'onda a banda stretta) a bassa intensità. Finora, secondo i ricercatori, il costo di una lampadina corrispondente è stato proibitivamente elevato. Anche gli occhiali da sole economici che bloccano l'intero spettro luminoso a parte la gamma ristretta di luce verde pura sono in fase di pianificazione. Ma la tecnologia per bloccare tutto tranne la pura luce verde con gli occhiali da sole è disponibile solo al microscopio ottico, che è anche molto costoso. A lungo termine, gli scienziati ritengono che l'uso della luce verde potrebbe essere un trattamento molto interessante per l'emicrania. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Emicrania cronica: quale terapia per la sua prevenzione? (Agosto 2020).