Notizia

Osservare la protezione solare sulla spiaggia: sabbia e acqua riflettono radiazioni UV dannose


Proteggi la pelle dal sole in vacanza: la sabbia riflette anche i raggi UV
Per alcuni tedeschi, la stagione dei viaggi è già iniziata, altri devono essere pazienti. Gli esperti di salute ti consigliano di proteggerti dalle scottature e anche per le vacanze. Sulla spiaggia e sull'acqua sei particolarmente esposto al sole.

La protezione solare dovrebbe essere basata sull'indice UV
Anche se è piovoso e grigio nella maggior parte delle regioni della Germania negli ultimi giorni, ci sono sempre momenti che puoi goderti in giardino o sul balcone al sole. Nonostante le temperature spesso fresche, bisogna fare attenzione a non sforzare troppo la pelle. Quando si tratta di protezione solare, dovresti sempre utilizzare l'indice UV come guida, ha avvertito l'aiuto tedesco contro il cancro in un recente messaggio. Questo indice è stato creato dall'Ufficio federale per la radioprotezione in collaborazione con la Federal Environment Agency, il servizio meteorologico tedesco e altre istituzioni. Può essere richiamato online ogni giorno. I consigli per la protezione solare sono assegnati a ciascun valore qui. Chi va in spiaggia in vacanza dovrebbe prestare attenzione ad altre cose.

Il rischio di scottature è maggiore sulla spiaggia e sull'acqua
Sulla spiaggia e sull'acqua, c'è un rischio particolarmente elevato di scottarsi. La ragione di ciò è che l'acqua, ma anche la sabbia leggera, riflettono la luce e quindi causano una maggiore esposizione ai raggi UV. Lo ha sottolineato l'associazione professionale di dermatologi tedeschi (BVDD) in un messaggio dell'agenzia di stampa dpa. Se vuoi evitare il retrogusto insipido di una sgradevole scottatura solare, ma vuoi comunque goderti il ​​bel tempo, dovresti evitare il sole cocente di mezzogiorno. Secondo gli esperti, è meglio che la pelle rimanga all'aperto, soprattutto sull'acqua, al mattino presto o nel tardo pomeriggio anziché tra le 11 e le 14

Rimedi domestici alle scottature solari
Se si verificano comunque scottature solari, le aree cutanee interessate devono essere prima raffreddate bene. I rimedi casalinghi come le buste umide possono aiutare. Ricotta, yogurt, aloe vera o terra curativa sono altri rimedi casalinghi collaudati per le scottature solari. Per i sintomi più gravi, il medico prescriverà unguenti contenenti cortisone per il sollievo in alcuni casi. Dovresti assolutamente consultare un medico se si formano vesciche sulla pelle, la pelle è rosso scuro e compaiono sintomi come nausea e vomito, febbre, brividi, mal di testa e sonnolenza. Tali sintomi possono essere segni di colpo di sole che dovrebbero essere trattati urgentemente da un medico. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Cosa Fare Se Si Incontra Un Serpente (Settembre 2020).