Notizia

Rapporto MDS: sempre più pazienti sono affetti da errori di trattamento


Il numero di errori confermati aumenta rispetto all'anno precedente
In ortopedia, ginecologia o odontoiatria: l'anno scorso si sono verificati più casi di errori terapeutici confermati. Come riporta attualmente il servizio medico dell'Associazione nazionale dei fondi di assicurazione malattia obbligatoria (MDS), il numero di errori confermati è passato da 3.796 nel 2014 a 4.046. Molti dei casi gravi avrebbero potuto essere evitati dal punto di vista degli esperti.

250 casi confermati in più rispetto al 2014
Nelle pratiche mediche locali e negli ospedali, apparentemente più pazienti sono diventati vittime di un errore terapeutico. Secondo un recente annuncio MDS, un totale di 14.828 casi sospetti segnalati da pazienti sono stati esaminati dal Medical Services of Health Insurance (MDK) nel 2015, rispetto a 165 in meno dell'anno precedente. Anche il numero di errori confermati è passato da 3.796 a 4.046, il che corrisponde a un aumento di 250 casi.

Ortopedia e chirurgia del trauma sono in cima alle classifiche
7.693 accuse erano direttamente correlate al trattamento in sala operatoria, che è stato confermato in quasi ogni quarto caso, secondo l'MDS. “C'è stata una tendenza al rialzo costante da quando la legge sui diritti dei pazienti è entrata in vigore tre anni fa. Rispetto all'anno precedente, il numero di accuse e quindi la richiesta di rapporti di esperti da parte dell'MDK sono aumentati leggermente ", ha affermato il dott. Stefan Gronemeyer, medico senior e vicedirettore generale dell'MDS, secondo l'annuncio.

Per quanto riguarda le aree specialistiche, la maggior parte delle accuse riguardavano l'ortopedia e la chirurgia traumatica (32 percento), seguita da medicina interna e generale, nonché chirurgia generale (11 percento ciascuna) e odontoiatria (9 percento). La ginecologia è stata colpita in un ulteriore sette percento e il cinque percento era nell'area infermieristica.

Ampia gamma di malattie e misure terapeutiche interessate
"Tuttavia, un numero elevato di accuse non indica un numero elevato di errori di trattamento reali. Il numero riflette piuttosto se il paziente può vedere da solo se il risultato del trattamento soddisfa o meno le sue aspettative ", Prof. Dr. Astrid Zobel, medico di punta dell'MDK Bayern, citato nella comunicazione. Se si osservano gli errori in base al luogo in cui si sono verificati, il rapporto riporta anche che la terapia chirurgica è in cima alla lista con il 31 percento, seguita dai risultati con il 25 percento e dagli infermieri con il 9 percento. In 150 casi la diagnosi era "carie dentale", in 130 casi era "usura del ginocchio". Nonostante il chiaro accumulo, secondo Zobel, le statistiche nel loro insieme mostrerebbero un ampio spettro: "Gli errori riscontrati riguardano centinaia di diverse malattie e misure terapeutiche", continua l'esperto.

"Gli errori che registriamo sono la punta di un iceberg", ha dichiarato Stefan Gronemeyer all'agenzia di stampa "dpa". Perché circa 12.000 pazienti si sono anche lamentati della professione medica. Qui sono stati rilevati 2.132 errori e non si sa quante denunce continuino a essere dirette direttamente a tribunali, avvocati o compagnie assicurative. Secondo gli esperti, il numero totale stimato potrebbe quindi ammontare a 40.000 reclami.

I pazienti hanno piaghe da decubito evitabili più di 70 volte
Secondo l'MDS, esistono vari modi per evitare gli errori, ma per i quali si devono affrontare i danni e le cause degli errori. “Gli errori possono essere nel non fare nulla o nella recitazione. Il 51 percento degli errori è stato causato dal fatto che una misura medica necessaria non è stata eseguita o è stata eseguita troppo tardi ", spiega il dott. Max Skorning, Responsabile della sicurezza dei pazienti presso MDS. Secondo l'esperto MDS, nel 49 percento dei casi, "il trattamento è stato attuato male" o "è stata presa una misura meno sensata, a volte anche controindicata". Secondo le statistiche, errori evitabili hanno causato 71 piaghe da decubito nei pazienti in clinica, 35 cose in un'operazione, come ad es. I tamponi sono rimasti nel corpo.

Alla luce di questi risultati, l'esperta di salute verde Maria Klein-Schmeink ha chiesto alla coalizione di adottare misure legali per evitare errori terapeutici. "Ciò richiede un monitoraggio a livello nazionale da parte di un ente indipendente e un sistema vincolante di segnalazione ed elusione degli errori", ha detto il politico al "dpa". Anche Eugen Brysch, membro del consiglio di amministrazione della German Patient Protection Foundation, ha fatto appello al legislatore per introdurre un registro degli errori terapeutici centrali. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Gestione rianimatoria del paziente COVID: dottor DAgostino spiega trattamenti in Terapia Intensiva (Agosto 2020).