Notizia

Parodontite: la conservazione dei denti per tutta la vita è del tutto possibile


Gli esperti avvertono del pericolo strisciante della parodontite
Molti fattori possono influenzare la salute dei nostri denti, con carie e parodontite tra le più conosciute. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato molte volte "che è possibile la conservazione dei denti per tutta la vita", sottolinea il Prof. Dr. Holger Jentsch, capo della parodontologia presso la clinica di conservazione e parodontologia dentale presso l'ospedale universitario di Lipsia, in un comunicato stampa in occasione della Giornata europea di parodontologia il 12 maggio.

Dopo i denti da latte, le persone ottengono solo i denti permanenti, che abbelliscono ogni risata e riducono ogni boccone, motivo per cui la Clinica dell'Università di Lipsia avverte che è tanto più importante garantire che durino a lungo. La parodontite, che descrive l'infiammazione della struttura del dente, qui crea un graduale pericolo. Questa malattia cronica non autoinflitta è ormai una malattia diffusa, ma con adeguate misure terapeutiche è spesso possibile evitare la perdita dei denti.

L'inizio della malattia può essere ritardato
"La parodontite è causata da batteri e dalla risposta infiammatoria del corpo", spiega il professor Jentsch nel comunicato stampa dell'ospedale universitario di Lipsia. Jentsch è anche membro del consiglio di amministrazione della Società tedesca di parodontologia. Nella parodontite, l'infiammazione cronica distrugge gradualmente l'osso mascellare e una perdita dei denti può quindi essere prevista senza terapia, ha detto l'esperto. Lo scoppio della malattia è favorito da predisposizioni genetiche, ma lo scoppio può essere "ritardato dalla rimozione regolare e coerente della placca dentale", ha annunciato la clinica universitaria. La pulizia accurata dei denti con l'uso aggiuntivo di spazzole interdentali può anche aiutare le persone che sono già malate e la rimozione della placca è una misura di accompagnamento essenziale per la terapia parodontale.

Una terapia coerente può prevenire la perdita dei denti
Il professor Jentsch sottolinea che la perdita dei denti nella parodontite può essere evitata attraverso una terapia di accompagnamento permanente e sempre adattabile. "Per dirla semplicemente: le pinze non sono la terapia", ha dichiarato lo specialista nel presente comunicato stampa. Dopotutto, negli ultimi 20 anni si può dire che le persone continuano a farsi i denti anche in età avanzata. Lo studio tedesco sulla salute orale ha dimostrato che nel 2007 i tedeschi avevano in bocca uno o due denti in più rispetto al 1997. Negli anziani c'erano in media 3,4 denti in più, riporta la Clinica dell'Università di Lipsia. Secondo il professor Jentsch, oltre al miglioramento della salute orale generale, i risultati della ricerca e le opzioni terapeutiche, la parodontologia, insieme alle altre aree specialistiche dell'odontoiatria, hanno contribuito a questo sviluppo positivo. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Rivalutare la Terapia Parodontale: il momento delle scelte parte 2 (Ottobre 2020).