Notizia

L'ora del bagno: cosa parla delle infezioni della vescica nei bambini


Cambia costumi da bagno, chiarisci anche le cause fisiche
Finalmente l'estate è qui. Quindi i bambini sono attratti dalle piscine all'aperto quando il tempo è bello. Ma l'acqua fresca non solo porta refrigerio, ma ospita anche pericoli come le infezioni del tratto urinario. La ragione di ciò è di solito l'ipotermia nella regione genitale. Soprattutto nei bambini piccoli che soffrono spesso di cistite, un urologo dovrebbe anche chiarire le cause fisiche per prevenire la sofferenza cronica.

Le infezioni della vescica tendono a colpire i bambini durante l'infanzia, dopo di che soffrono soprattutto le ragazze. Quando si fa il bagno e poi si scatena con vestiti bagnati, si sviluppa rapidamente una cistite dolorosa. La regione genitale si raffredda rapidamente ed è scarsamente fornita di sangue. Quindi i batteri possono penetrare più facilmente. Possono moltiplicarsi rapidamente a temperature inferiori a 37 ° C e quindi portare a infiammazione. Il frequente bisogno di urinare, che può essere visto anche nei bambini piccoli attraverso la bagnatura, nonché bruciore o dolore durante la minzione sono segnali di avvertimento. Nei neonati e nei bambini, a volte mancano i sintomi tipici, quindi se si verificano febbre poco chiara, malessere generale o vomito, si deve considerare anche un'infezione del tratto urinario. Un altro segnale di avvertimento è un'urina "forte" odorosa, torbida o sanguinante.

Anche se, oltre al dolore durante la minzione, altre parti del corpo come la zona lombare fanno male al bambino, questo può parlare per un'infezione del tratto urinario. Oltre alle misure preventive come il cambio dei costumi da bagno, i genitori dovrebbero consultare l'urologo in caso di infezione. Non solo può trattare efficacemente l'infiammazione, ma esclude anche le malformazioni interne che favoriscono le infezioni del tratto urinario.

"Più piccolo è il bambino, più è consigliabile consultare un urologo se ci sono sintomi", urologo Dr. Reinhold Schaefer della Uro-GmbH Nordrhein, un'associazione di urologi residenti. "Soprattutto con la prima infezione della vescica, possiamo usare gli ultrasuoni per rilevare delicatamente se malformazioni interne come un restringimento dell'uretra favoriscono le infezioni."

Un test delle urine fornisce anche informazioni sul patogeno e consente di trovare un farmaco adatto. "Di norma, viene eseguita una terapia a breve termine con un antibiotico, spesso integrata da dolore e agenti antispasmodici", spiega il Dr. Pastore. Gli urologi raccomandano inoltre di mantenere caldo l'addome e i piedi e di bere molta acqua per scovare i batteri e rilassare la vescica. Succo di mirtillo, foglie di ribes in forma di compresse o tisane supportano la terapia, ma da soli non sono efficaci contro l'infiammazione batterica. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Capire e conoscere la Fibromialgia - AMRER 6 giugno 2015 (Ottobre 2020).