Notizia

Studi sul sonno: dopo alcuni giorni di deficit del sonno, le persone sono come ubriache


Confronto tra paesi: i tedeschi dormono meno della media
Utilizzando un'app, i ricercatori hanno studiato il comportamento del sonno in diverse nazioni in tutto il mondo. I tedeschi quindi dormono più a lungo della media. I nostri vicini si concedono il sonno più lungo. Coloro che non riposano abbastanza di notte mettono in pericolo la loro salute.

La mancanza di sonno è un pericolo per la salute
Un vecchio truismo afferma che la mancanza di sonno ti rende malato, grasso e stupido. In effetti, molti studi scientifici hanno collegato il sonno e le malattie. Ad esempio, uno studio condotto da scienziati dell'Università della California a San Francisco ha dimostrato che coloro che dormono meno spesso prendono raffreddori più spesso. E i medici finlandesi dell'Università di Helsinki hanno recentemente riferito in un comunicato stampa che dopo una settimana di sonno, aumenta il rischio di malattie cardiache. Il sonno notturno non dovrebbe essere troppo breve. Per quanto tempo le persone dormono in diversi paesi del mondo faceva parte di un nuovo studio che l'agenzia di stampa dpa ha riferito. I cittadini quindi dormono meno della media.

Gli olandesi dormono più a lungo
Secondo un ampio studio, che per la prima volta ha determinato il comportamento del sonno in tutto il mondo tra migliaia di persone in prova che utilizzano un'app, le persone in Giappone e Singapore dormono meno di notte - in media solo sette ore e 24 minuti. Gli olandesi si concedono il sonno notturno più lungo tra gli abitanti di varie nazioni industriali con otto ore e dodici minuti. E i tedeschi, con circa sette ore e 45 minuti di sonno a notte, sono al di sotto della media dei 20 paesi esaminati. Come il team guidato dalla ricercatrice statunitense Olivia Walch dell'Università del Michigan sulla rivista "Sciences Advances", ogni mezz'ora di sonno significa una differenza significativa in termini di prestazioni cerebrali e salute a lungo termine, anche se la gamma non sembra così grande.

L'orologio biologico ha un forte effetto sul tempo di sveglia
Inoltre, l'analisi dei dati di circa 5.500 partecipanti ha mostrato che il tempo di addormentarsi è determinato dall'ambiente e dalle norme sociali e - in alcuni casi contrario al proprio bisogno di dormire - è rinviato. "Attraverso tutti i dati, sembra che la società regoli il tempo necessario per addormentarsi e l'orologio interno dell'individuo controlla il tempo in cui si sveglia, e che un momento successivo addormentarsi porta a una perdita di sonno", ha spiegato il coautore e matematico Daniel Forger. Mentre ci sono obblighi come lavoro, bambini e scuola al mattino, questi non sono gli unici fattori quando ci si alza. Non solo la sveglia, ma anche l'orologio biologico dei soggetti del test ha avuto un forte effetto sul loro tempo di sveglia. Inoltre, esiste anche la predisposizione genetica, ad esempio nelle persone con pochissimo bisogno di dormire, così come il cronotipo di ogni individuo - che si tratti di uccelli mattinieri o di nottambuli, come ha spiegato Forger. "Questi fattori intrinseci devono anche essere presi in considerazione" perché hanno svolto un ruolo importante oltre ai fattori sociali per addormentarsi.

"Alcuni giorni di deficit del sonno e sei come ubriaco"
I ricercatori hanno anche scoperto che gli uomini di mezza età dormono meno, spesso meno delle raccomandate dalle sette alle otto ore a notte. Le donne dormono, in particolare tra i 30 e i 60 anni, in media circa mezz'ora in più rispetto agli uomini. Questa è una buona cosa, perché gli esperti dicono che le donne sono più dipendenti dal sonno rispetto agli uomini. È stato anche dimostrato che le persone che trascorrono la giornata all'aperto di solito sono a letto prima e dormono di più. Secondo la Dpa, l'autore principale Walch ha sottolineato che lo studio non ha determinato la quantità di sonno di cui l'individuo ha bisogno, ma descrive solo la media. Se il sonno è troppo breve, le prestazioni possono essere notevolmente ridotte: "Ci vogliono solo pochi giorni per dormire e sei ubriaco". Tuttavia, le persone stanche non se ne accorgono da sole e sopravvalutano regolarmente le loro prestazioni.

Le attività serali determinano in gran parte la durata del sonno
Gli scienziati hanno ottenuto i dati tramite l'app gratuita "Entrain" che hanno sviluppato. Questo era originariamente destinato ad aiutare le persone ad affrontare il jet lag. Oltre alla loro posizione nell'app, i partecipanti dichiarano regolarmente i loro orari di sonno e riferiscono da quanto tempo rimangono nelle stanze o sotto il cielo aperto. Alfred Wiater, presidente della Società tedesca per la ricerca sul sonno e la medicina del sonno (DGSM), ha definito il metodo di indagine tramite le tendenze delle app per studi futuri di questo tipo. "Il contenuto mostra che gli aspetti specifici dell'età e del genere devono essere considerati ancora più intensamente rispetto a prima riguardo al comportamento del sonno "Ha detto l'esperto. Come si dice, il messaggio chiave dello studio - che le attività serali determinano in gran parte la durata del sonno - dovrebbe anche tenere conto del consumo mediatico serale di bambini e adolescenti. Non da ultimo perché gli studi hanno dimostrato che gli smartphone e altri simili dormono di notte. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: LIVE 4 - ANDREA BIASCI. nutrizione e allenamento (Agosto 2020).