Notizia

Verdetto: nessuna nuova affiliazione religiosa di un bambino in una famiglia affidataria


OLG Hamm: "La prima determinazione" della madre natale rimane vincolante

(Jur). L'affiliazione religiosa di un bambino determinata dai genitori rimane valida anche se il bambino cresce in una famiglia affidataria che appartiene a un'altra religione e la vive attivamente. Ciò è stato deciso dall'Higher Regional Court (OLG) Hamm in una decisione annunciata venerdì 6 maggio 2016 (numero di fascicolo: 2 UF 223/15).

Una ragazza di Duisburg che ha otto anni ora rimane musulmana. Sua madre viene dal Nord Africa ed è di fede musulmana. Il padre è evangelico ma non affidato.

Tuttavia, poco dopo la nascita, l'ufficio di welfare per i giovani si è preso cura della ragazza e ha anche privato la madre di una parte dell'assistenza parentale, incluso il diritto di soggiorno e l'assistenza sanitaria. Tuttavia, la madre ha ripetutamente espresso il desiderio che sua figlia fosse educata in modo musulmano.

Nel 2008, il tribunale della famiglia della madre ha rimosso completamente la responsabilità genitoriale e l'ha trasferita all'ufficio di protezione della gioventù come tutore. La ragazza ora sta crescendo in una famiglia affidataria permanente. I loro figli sono battezzati cattolici e sono allevati di conseguenza dai genitori.

I genitori adottivi ora desideravano che la loro figlia adottiva fosse battezzata cattolica in modo che potesse prendere parte all'istruzione religiosa cattolica a scuola. Il tribunale della famiglia era ancora d'accordo. Quando la madre biologica si è lamentata, l'OLG Hamm ha annullato questa decisione.

L'OLG decise che il tutore, qui l'ufficio di welfare per i giovani, non poteva ridefinire la convinzione che era stata stabilita. L'affiliazione religiosa era già stata determinata dalla madre come parte della sua preoccupazione dei genitori, che era ancora in vigore al momento. Anche il guardiano è legato a questa "prima determinazione". La legge non consente un emendamento. Non importa se ciò corrisponda anche al miglior interesse del bambino, secondo l'OLG Hamm nella sua decisione già legalmente vincolante del 29 marzo 2016. (mwo)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Giacomo Romano - Affidamento de facto (Ottobre 2020).