Notizia

Dieta permanente: meno calorie e buon umore


Migliore umore e più sesso: una dieta continua con peso normale apporta maggiore qualità della vita
Soprattutto le persone che hanno un po 'troppo sui fianchi stanno cercando di sbarazzarsi di chili in più con programmi nutrizionali speciali. Come hanno scoperto i ricercatori, anche quelli con peso normale beneficiano di una dieta. Hanno visto un significativo aumento della qualità della vita.

Le persone in sovrappeso, in particolare, vogliono perdere peso
Ora che sta diventando molto più caldo, i pensieri spesso girano intorno all'inizio dell'estate. Sebbene le persone con peso normale non debbano effettivamente perdere peso, spesso pensano a come possono risparmiare calorie ogni giorno per essere preparati per la stagione balneare. Alcuni programmi nutrizionali promettono di arrivare in spiaggia in sole otto settimane. Come alcuni ricercatori dell'Università di Harvard hanno riferito alcuni mesi fa, le diete sono di scarsa utilità, ma ha senso includere cibi sani nella dieta quotidiana. Coloro che vogliono ridurre il loro peso possono essere in grado di dare nuove idee dagli Stati Uniti una spinta motivazionale. Gli scienziati hanno scoperto che una dieta permanente porta un vantaggio nella qualità della vita.

Le persone con peso normale beneficiano di una dieta permanente
La rivista "Spiegel Online" riporta in un recente articolo un esperimento negli Stati Uniti, che mostra che una dieta permanente rende anche le persone normali e leggermente in sovrappeso più rilassate e combatte il cattivo umore. Tuttavia, ciò richiede mesi di perseveranza, come scrivono i ricercatori sulla rivista "Jama Internal Medicine". Il team guidato da Corby K. Martin del Centro di ricerca biomedica di Pennington ha selezionato 218 partecipanti allo studio con un'età media di 38 anni per lo studio. All'epoca tutti i soggetti erano sani, il loro indice di massa corporea (BMI) era in media al limite di 25 da normale a sovrappeso e nessuno soffriva di obesità. Due terzi dei partecipanti sono stati divisi in un gruppo dietetico. Nell'ambito dell'esperimento di due anni, dovrebbero ridurre l'apporto calorico giornaliero del 25 percento. Il terzo rimanente - il gruppo di controllo - è stato autorizzato a continuare a mangiare come al solito.

Informazioni sulla qualità del sonno, sulla qualità della vita e sull'attività sessuale
I partecipanti allo studio hanno dovuto compilare questionari all'inizio dell'esame e dopo 12 e 24 mesi e hanno riferito sulla loro qualità del sonno, qualità della vita, attività sessuale e umore. Già prima dello studio, gli scienziati sapevano che le persone in sovrappeso beneficiano di meno calorie. Tuttavia, in precedenza non era stato studiato a fondo se ciò si applica anche a persone sane di peso normale o in qualche modo grasse. In parte si temeva che l'umore potesse diminuire a causa delle rigide esigenze nutrizionali.

Perdita di peso e umore migliore
Un quarto (25 percento) non è riuscito a ridurre le calorie, ma nel complesso il gruppo dietetico aveva ridotto l'apporto calorico del 15 percento dopo un anno, ma comunque del 12 percento dopo 24 mesi. I partecipanti alla dieta hanno perso una media di 7,6 kg nei due anni, i membri del gruppo di controllo solo 0,5 kg. Secondo i ricercatori, la qualità della vita, che era alta in entrambi i gruppi, ha mostrato anche effetti dietetici positivi. Come riportato da "Spiegel", l'umore nel gruppo non dietetico è peggiorato in media nel corso dei due anni, mentre è migliorato tra i partecipanti a dieta. Le persone a dieta hanno anche mostrato un aumento della tensione.

Più desiderio di sesso
Inoltre, i ricercatori hanno riscontrato un piccolo effetto positivo sul desiderio di sesso e di partnership dopo 24 mesi. I partecipanti al gruppo dietetico hanno riportato un miglioramento su questo punto. L'effetto più significativo è stato, tuttavia, nello stato generale di salute. Mentre il gruppo di controllo è leggermente diminuito nei due anni, il risultato nel gruppo di dieta è migliorato in modo molto significativo. Inoltre, gli uomini a dieta permanente hanno riportato un'eccitabilità sessuale leggermente inferiore, nonostante un maggiore desiderio di sesso. Non sono state documentate differenze significative per molti altri fattori esaminati, come la qualità del sonno.

La qualità della vita è migliorata
"Sappiamo che le persone in sovrappeso che perdono peso sperimentano miglioramenti nella qualità della vita, ma non era chiaro se benefici simili si sarebbero verificati nelle persone normali e leggermente in sovrappeso", ha detto l'autore principale Corby K. Martin a Reuters. Secondo Martin, alcuni esperti dubitavano che la riduzione delle calorie potesse avere un effetto positivo sulle persone con peso normale. "Tuttavia, abbiamo scoperto che la restrizione calorica nell'arco di due anni e la perdita di circa il dieci percento del peso corporeo hanno migliorato la qualità della vita dei partecipanti allo studio di peso normale e leggermente sovrappeso." Secondo "Spiegel", lo studio presenta anche alcuni punti deboli. Ad esempio, il fatto che il gruppo dietetico avesse incontrato gli scienziati più spesso avrebbe potuto contribuire alla loro sensazione di salute migliore. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Come calcolare il FABBISOGNO CALORICO (Agosto 2020).