Notizia

La mancanza di esercizio fisico provoca trombosi fatale nelle donne


Attenzione alle donne! L'inattività fisica aumenta il rischio di trombosi
Secondo un nuovo studio, le donne con scarsa forma fisica hanno un rischio significativamente maggiore di trombosi rispetto alle donne in forma. Gli scienziati sono stati in grado di dimostrare che anche un allenamento moderato può portare a effetti significativamente positivi in ​​un tempo relativamente breve. Nella sola Germania, circa 100.000 persone muoiono ogni anno a causa della trombosi venosa.

Una minore forma fisica aumenta il rischio di trombosi
Secondo la German Society for Angiology / Society for Vascular Medicine (DGA), il numero di trombosi e le complicanze associate sotto forma di embolia polmonare è aumentato negli ultimi anni. La trombosi non rilevata diventa rapidamente una condizione pericolosa per la vita. Nella sola Germania, circa 100.000 persone muoiono ogni anno a causa della trombosi venosa. I ricercatori austriaci hanno ora scoperto che le donne con scarsa forma fisica hanno un rischio significativamente più elevato di trombosi.

I sintomi sono talvolta confusi con i muscoli doloranti
Con la trombosi si forma un coagulo di sangue (trombo), che può restringere un vaso o bloccarlo completamente. Se il coagulo di sangue viene lavato nei polmoni con il flusso sanguigno, può bloccare lì i vasi sanguigni e causare embolia polmonare, che è spesso fatale. I coaguli di sangue possono anche causare infarto o ictus, nonché altri disturbi circolatori. Il mal di schiena persistente, lo scolorimento rossastro e il gonfiore possono essere un'indicazione di trombosi. Gli esperti sottolineano inoltre che gambe spesse, gambe gonfie e una sensazione di tensione - spesso nella parte posteriore del ginocchio - possono essere segnali di avvertimento di trombosi. I sintomi sono spesso confusi con i muscoli doloranti.

I coaguli di sangue possono ostruire i vasi sanguigni
Secondo un comunicato stampa dell'Università medica di Vienna (MedUni Vienna), le donne con scarsa forma fisica mostrano un'attivazione piastrinica significativamente più elevata rispetto alle donne con una forma fisica media o molto buona. Questo è il risultato centrale di uno studio con 62 giovani donne finanziato dall'Austrian Heart Fund, condotto dai gruppi di ricerca intorno a Ivo Volf (Institute for Physiology presso MedUni Vienna) e Rochus Pokan (Institute for Sports Science presso l'Università di Vienna). L'attivazione di piastrine (piastrine) può portare alla formazione di trombi potenzialmente letali. Questi coaguli di sangue possono bloccare i vasi sanguigni (trombosi) e causare la perdita di afflusso di sangue agli organi. Gli scienziati hanno recentemente pubblicato i loro risultati sulla rivista "Medicine & Science in Sports & Exercise".

Una maggiore forma fisica porta rapidamente alla normalizzazione
Inoltre, i ricercatori sono stati in grado di dimostrare che un aumento della forma fisica porta rapidamente alla normalizzazione della funzione piastrinica - è stato sufficiente allenarsi per un massimo di 40 minuti, tre volte a settimana, per un periodo di due mesi. Secondo l'annuncio dell'università, le malattie cardiovascolari e le loro forme acute come infarti o ictus sono la causa di morte più comune in tutto il mondo influenza. L'attivazione delle piastrine nel sangue può quindi portare a una fusione di queste cellule e quindi alla formazione di un trombo, a seguito del quale viene impedito il flusso sanguigno.

Anche un allenamento moderato porta rapidamente a effetti positivi
Lo studio ha dimostrato che anche un allenamento moderato porta a effetti significativamente positivi in ​​un tempo relativamente breve - e ad un adeguamento dei valori di attivazione piastrinica a quello dei due gruppi di test più idonei. L'autore principale dello studio Stefan Heber ha dichiarato: “Le piastrine attivate latenti rilasciano un gran numero di mediatori che promuovono lo sviluppo di alterazioni vascolari aterosclerotiche. Se una bassa forma fisica va di pari passo con un grado più elevato di attivazione piastrinica, un impatto sulle prime fasi di sviluppo di questa malattia è quindi conclusivo. Gli effetti dell'allenamento mostrati qui si adattano molto bene con i dati epidemiologici, secondo i quali le persone addestrate hanno un rischio di eventi cardiovascolari circa il 40% più basso rispetto alle persone fisicamente inattive. ”I nuovi risultati potrebbero dare un contributo importante alla valutazione dell'efficacia preventiva dei diversi metodi e intensità di allenamento consegnare. "Gli studi basati sulle piastrine potrebbero aprire possibilità inaudite nel confronto diretto ea breve termine dell'efficacia di vari programmi di formazione nel campo della prevenzione delle malattie cardiovascolari", afferma il leader del gruppo di ricerca Ivo Volf. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 2 Circuito funzionale #iorestoacasa ma #restoinforma (Ottobre 2020).