Notizia

Nessuno stress: non sopraffare le persone demente


Cura e sfida: come i parenti affrontano meglio le persone demente
La maggior parte di tutti i pazienti affetti da demenza in Germania sono curati a casa da parenti. La demenza è spesso equiparata a una memoria in costante deterioramento. Ma la malattia è accompagnata da molti altri sintomi. Secondo gli esperti, le persone colpite dovrebbero essere sfidate, ma non sopraffatte.

L'assistenza infermieristica è un grande onere per i parenti
Circa 1,5 milioni di persone in Germania vivono con la demenza, la maggior parte di loro ha l'Alzheimer. Secondo la German Alzheimer Society (DAlzG), circa l'80% di tutti i pazienti affetti da demenza in questo paese sono curati e accompagnati dai loro parenti. Per gli aiutanti, questo non solo porta a perdite finanziarie, ma a volte anche a problemi di salute. L'assistenza infermieristica è un pesante fardello finanziario, fisico e mentale. Gli esperti hanno richiesto a lungo che i parenti dei pazienti affetti da demenza necessitassero di maggiore supporto. Possono essere utili informazioni migliori sulla malattia e suggerimenti per affrontare le persone colpite.

Pazienti calmi quando sono irrequieti
Finora, la demenza non è stata curabile, ma può essere ritardata con i farmaci nelle prime fasi. La diagnosi precoce è quindi importante. Per questo, i segnali di avvertimento per la demenza devono essere riconosciuti. Molte persone associano la demenza all'incapacità di ricordare, ma anche altre caratteristiche possono essere associate alla malattia. Ad esempio, un cambiamento nel comportamento o sintomi emotivi come svogliatezza, aggressività o irrequietezza. Come riportato dall'agenzia di stampa dpa, la società tedesca Alzheimer raccomanda ai parenti di cercare di calmare le persone colpite quando sono irrequiete con l'esercizio fisico, ad esempio facendo una passeggiata. Ma allora dovresti evitare lo stress e le richieste eccessive.

Coinvolgere le persone coinvolte nelle attività quotidiane
Se non c'è unità, può avere senso coinvolgere le persone coinvolte nelle attività quotidiane. Ultimo ma non meno importante, il tuo benessere dipende dal fatto che ti senti utile e apprezzato. Quando le persone anziane hanno bisogno di aiuto, i parenti premurosi di solito vogliono rendere la vita il più piacevole possibile per loro e quindi svolgere le attività quotidiane. Come sottolineato dall'Associazione tedesca dei terapisti occupazionali nell'annuncio dell'agenzia, ciò si intende a caro prezzo, ma non sempre è la cosa giusta. Tuttavia, è estremamente importante che le persone bisognose di cure rimangano attive nei loro mezzi. È di grande importanza che abbiano un compito e prendano parte alla vita di tutti i giorni.

La comunicazione richiede molta attenzione e pazienza
Per i parenti con l'Alzheimer, può essere utile mostrare loro foto mentre parlano di conoscenti. Questo perché le persone colpite spesso non ricordano più i nomi, ma conoscono molto bene i volti, ha spiegato l'Alzheimer Research Initiative. Fondamentalmente, la comunicazione con le persone interessate richiede molta attenzione, impegno, calma e pazienza. In questo contesto, gli esperti sottolineano ripetutamente che il linguaggio del bambino dovrebbe essere evitato quando si tratta di pazienti affetti da demenza e che le persone colpite dovrebbero essere trattate come adulti. Se la demenza partecipa sempre meno alle conversazioni, anche l'udito dovrebbe essere verificato. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Conversare con persone con demenza e Alzheimer: intervista a Pietro Vigorelli e Emanuela Botticchio (Agosto 2020).