Notizia

Morso di cane a causa della cura regolare del cane non un incidente sul lavoro


LSG Darmstadt: l'associazione professionale non deve compensare l'incidente
(Jur). Se qualcuno si prende cura regolarmente del cane di un amico, un morso di cane sofferto in questo modo non costituisce un incidente sul lavoro. Dato che la cura del cane non è generalmente assunta da dipendenti o persone simili ai dipendenti, l'associazione professionale non deve compensare l'incidente, la Corte sociale dello stato dell'Assia (LSG) ha deciso martedì, Sentenza annunciata il 3 maggio 2016 (Az.: L 3 U 171/13). L'attività dovrebbe piuttosto essere vista come un servizio indipendente che non è sotto la protezione dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, secondo la sentenza del 12 aprile 2016.

Una donna della zona di Francoforte sul Meno aveva fatto causa e aveva curato il cane di una famiglia ben nota durante le vacanze. In passato, la donna aveva avuto un'amica a quattro zampe ed era quindi felice di prendersi cura dell'animale regolarmente. Lo ha portato a casa con sé nel luglio 2006, è andato a fare una passeggiata, ha dato da mangiare al cane e ci ha giocato.

Ma quando giocava, l'animale balzò improvvisamente in piedi e morse il viso e il collo della donna. Il figlio fu quindi in grado di bloccare il cane e fu morso. La donna doveva essere portata in ospedale in elicottero di salvataggio.

Dopotutto, l'associazione di categoria voleva che l'incidente fosse riconosciuto come infortunio sul lavoro. Con una cura regolare del cane, aveva un lavoro simile a un dipendente, ha spiegato.

L'istituto di assicurazione contro gli infortuni non era d'accordo. Le attività di dog-sitter o di assistenza in una persona cane di solito sarebbero offerte come parte di un'attività autonoma. Tuttavia, questi non sarebbero sotto la protezione dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni.

L'LSG ha anche rifiutato di essere riconosciuto come un incidente sul lavoro. Al momento dell'incidente, la donna non era impiegata dal proprietario del cane. Non è inoltre possibile richiedere la protezione legale contro gli infortuni come cosiddetti dipendenti, ovvero per attività che dipendono normalmente dai dipendenti.

Qui, il proprietario del cane dell'attore aveva ampiamente dato una mano libera nella progettazione e nella cura del cane. La cura regolare del cane dovrebbe essere vista come "gestione aziendale indipendente o servizio indipendente". Tuttavia, ciò non rientra nella protezione assicurativa contro gli infortuni prevista dalla legge. (fle / mwo)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Mano fuori uso! I morsi di un cane! (Ottobre 2020).