Notizia

Terapie naturali: il coriandolo ha un effetto antibiotico e antispasmodico


Il coriandolo non è particolarmente adatto come spezia da cucina
Il coriandolo è noto per il suo odore e sapore caratteristici ed è una delle più antiche erbe culinarie al mondo. Ma la pianta della famiglia umbellifera può fare molto di più che dare ai piatti un tocco speciale. L'olio essenziale che contiene lo rende un rimedio domestico ideale per il mal di stomaco.

Le foglie sono spesso usate per piatti asiatici
Molte persone conoscono il coriandolo dalla cucina e lo combinano con un odore e un gusto molto sorprendenti. I grani aromatici dolci sono ad es. usato per condire pane, salse, patate, ragù o legumi. Il verde della pianta erbacea, d'altra parte, ha un sapore piuttosto forte, amaro e pungente e ha un profumo pepato di limone. È quindi particolarmente adatto per la cucina asiatica e viene utilizzato qui come condimento e per decorare il piatto.

L'erba può aiutare con problemi di stomaco
Ma non è tutto. Perché la pianta, conosciuta anche come "erba bug", è stata conosciuta come una preziosa pianta medicinale fin dai tempi antichi. Ciò è dovuto all'olio essenziale di coriandolo, che aiuta con problemi gastrointestinali e stimola l'appetito, riferisce l'agenzia di stampa "dpa", citando l'aiuto del servizio di informazione dei consumatori. L'erba può alleviare i crampi lievi e ridurre gas e gonfiore, motivo per cui si trova spesso in farmaci e tè per problemi gastrointestinali.

Mantieni i semi asciutti e protetti dalla luce
Inoltre, nel coriandolo fresco e essiccato è presente una sostanza con il nome "dodecenale", che si dice abbia un effetto antibiotico. Questo dovrebbe rendere l'erba ad es. contro la salmonella, dicono le informazioni. Se vuoi piantare il coriandolo nel tuo letto di erbe, dovresti scegliere un luogo soleggiato, parzialmente ombreggiato e soprattutto riparato. Inoltre, le piante preferirebbero un terreno umido, ricco di humus e leggermente calcareo. La semina per la produzione di semi inizia intorno all'inizio di aprile e i semi possono quindi essere raccolti tra metà luglio e fine agosto. Vengono quindi essiccati e conservati lontano dalla luce e dall'umidità. Le foglie e gli steli possono essere tagliati secondo necessità perché ricrescono, secondo l'aiuto. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: PROPOLI: benefici e proprietà. L antibiotico naturale delle Api (Agosto 2020).