Notizia

Grave frode vaccinale contro l'influenza: pediatra condannato a 18 mesi di libertà vigilata


I medici raccolgono denaro per dati falsi
Un pediatra di 67 anni è stato condannato a due anni e mezzo di sospensione condizionale dal tribunale distrettuale di Fulda per frode in due casi. Come informato il tribunale regionale in un attuale comunicato stampa, il medico aveva ricevuto erroneamente quasi 73.000 euro da un produttore farmaceutico. Il medico voleva che il farmaco venisse testato scientificamente, ma invece di dati affidabili, il medico ha inviato i risultati che si era inventato da solo.

Il produttore farmaceutico paga quasi 73.000 euro per lo studio sui farmaci
Il tribunale distrettuale di Fulda ha condannato un pediatra di Petersberg (Assia) a una pena sospesa di 18 mesi. L'uomo aveva ricevuto circa 72.700 euro da una società farmaceutica e avrebbe dovuto condurre un sondaggio scientifico nella sua pratica su un vaccino antinfluenzale precedentemente non approvato. L'imputato di 67 anni si è impegnato a fornire ai genitori diari per questo studio, che dovrebbe documentare la risposta dei bambini alla vaccinazione.

Il medico utilizza i dati dei bambini dal registro dei pazienti
Ma a quanto pare il medico non ha rispettato, ma trasmette invece risultati falsi al produttore di farmaci. Secondo il giudice del tribunale distrettuale di Fulda, è stato dimostrato che all'uomo sono stati erroneamente dati i soldi nel 2009 e nel 2010. La consegna di dati auto-inventati rappresenta quindi un caso particolarmente grave di frode, ha spiegato il giudice presiedente Joachim Becker nel suo ragionamento per la sentenza: "In tal modo, l'imputato, con l'intenzione di inganno, ha fatto finta di condurre correttamente lo studio di prova", ha affermato il tribunale regionale.

Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa "dpa", il pediatra aveva ammesso di aver semplicemente inserito nella documentazione i nomi del suo registro dei pazienti e che i risultati erano stati liberamente compilati. Lo studio riguardava un vaccino contro l'influenza stagionale che è già stato approvato per gli adulti e ora dovrebbe essere testato per la sua tollerabilità nei bambini. Il produttore stesso ha risolto il caso dopo essere diventato sospettoso dei registri.

Le lesioni personali non possono essere chiaramente dimostrate
Infine, i medici hanno dovuto rispondere al tribunale regionale per frode, e in 75 casi è stata anche avviata un'azione penale per aggressione. L'uomo è stato accusato di trattare i bambini con il farmaco antinfluenzale a insaputa dei genitori. Tuttavia, il caso ha dovuto essere fermato su questo punto perché non è stato possibile chiarire se l'imputato abbia effettivamente effettuato test antidroga sui bambini, il "dpa" ha continuato.
(No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Genitori vendevano figlio a pedofili: condannati (Ottobre 2020).