La terapia ormonale per il trattamento del carcinoma della prostata aumenta la probabilità di depressione

La terapia ormonale per il trattamento del carcinoma della prostata aumenta la probabilità di depressione

Lo studio rileva che il trattamento di soppressione del testosterone ha effetti collaterali negativi
La terapia ormonale viene solitamente utilizzata per trattare il cancro alla prostata. Gli scienziati hanno ora scoperto che tale trattamento aumenta anche la probabilità di sviluppare la depressione.

I ricercatori del Brigham and Womens Hospital (BWH) hanno scoperto in un'indagine che la terapia ormonale per curare il cancro alla prostata può avere gravi conseguenze per la nostra salute. Questo tipo di trattamento aumenta la probabilità di sviluppare la depressione. I ricercatori hanno pubblicato i risultati del loro studio sul Journal of Clinical Oncology.

Lo studio esamina 78.000 persone con precedente carcinoma della prostata per depressione
Per le loro indagini, gli scienziati hanno analizzato i dati di oltre 78.000 persone negli Stati Uniti. Avevano subito un trattamento per il carcinoma prostatico in fase iniziale. In tal modo, hanno scoperto che circa il sette percento dei pazienti sottoposti a terapia con testosterone svilupperebbe depressione clinica entro i prossimi anni. I ricercatori hanno aggiunto che solo circa il cinque percento di coloro che non avevano subito tale trattamento ha sviluppato depressione.

I ricercatori trovano il collegamento tra il trattamento ormonale e lo stato mentale
I risultati non forniscono prove del 100% che la terapia ormonale sia responsabile delle persone che sviluppano depressione. Ma le prove disponibili sono sufficienti per suggerire questo, spiega il dott. Paul Nguyen del BWH. Lo studio ha tenuto conto della probabilità dei pazienti che fattori quali l'età, il livello di istruzione e la gravità della malattia della prostata influenzino il rischio di sviluppare depressione clinica, affermano i ricercatori. Lo studio ha scoperto che sembra esserci un legame tra il trattamento ormonale e la salute mentale. Il rischio di depressione sembra aumentare man mano che impiegano più tempo per sopprimere il testosterone, ha aggiunto il dott Nguyen ha aggiunto.

Più lungo è il trattamento, maggiore è il rischio di sviluppare la depressione
Circa il sei percento dei pazienti che hanno ricevuto terapia ormonale per sei mesi hanno sviluppato depressione nei prossimi tre anni. Se i soggetti avevano partecipato a questo tipo di terapia per almeno un anno, il valore è salito all'8%, spiega il dott. Nguyen. Il nuovo studio ha scoperto diversi effetti collaterali associati al trattamento ormonale. Tuttavia, alcuni malati vedono ancora la terapia come un potenziale salvavita, specialmente se è stata diagnosticata una malattia grave, aggiunge il dott. Nguyen ha aggiunto. Sono ora necessari ulteriori studi per comprendere meglio gli effetti dei trattamenti ormonali. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Il Mio Medico - Una nuova tecnica per la cura dellipertrofia prostatica