Notizia

Efficace rimedio domestico? La carne cruda aiuta gli occhi neri?


Aiuto rapido con un occhio nero: la carne cruda aiuta davvero?
Se si ottiene un occhio nero da una protuberanza o un colpo, si consiglia spesso di mettere carne cruda su di esso. Ma questo metodo aiuta davvero contro un viola? Cos'altro può essere fatto?

L'occhio nero dovrebbe essere raffreddato
Le persone che hanno ricevuto un duro colpo o si sono gettate spesso hanno un occhio nero. Poi a volte sentono il vecchio consiglio di metterci sopra un pezzo di carne cruda. Ma aiuta davvero? "No", afferma il professor Uwe Pleyer della clinica oculistica presso la Charité Universitätsmedizin di Berlino. In un messaggio dell'agenzia di stampa dpa, ha spiegato: "Ma l'idea presunta dietro di essa non ha senso". In passato, la carne refrigerata era probabilmente più a portata di mano del gelato. "E il raffreddamento è giusto", afferma l'esperto. Tuttavia, ha senso solo entro il primo giorno. Ai nostri tempi, ovviamente, non è appropriato mettere la carne sugli occhi. È persino rischioso. "Se la pelle è ferita, i germi possono portare rapidamente a un'infezione", ha detto Pleyer. Se ottieni uno schiaffo sugli occhi, non dovresti preoccuparti di una possibile viola. Dovresti assolutamente andare dall'oculista se vedi brutti, doppi o fulmini in seguito.

Dopo una settimana o due, il viola scompare
Un occhio nero non è altro che un livido o un livido sull'occhio. Nei giovani sani, di solito scompare dopo una o due settimane dopo aver attraversato il tipico scolorimento dal rosso al blu-viola al marrone, al verde e al giallo. Negli anziani, la cui guarigione delle ferite è generalmente più lenta, il processo di guarigione può essere leggermente ritardato. Questo vale anche se ci sono malattie come il diabete mellito che colpiscono il sistema immunitario. Ci sono alcuni semplici consigli per curare i lividi, che siano sull'occhio o su altre parti del corpo. Oltre al raffreddamento, l'arnica in particolare si è dimostrata un rimedio casalingo. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Carne poco cotta: quali rischi si corrono? (Settembre 2020).