Notizia

Febbre pericolosa: la paziente di Lassa a Francoforte si sente di nuovo meglio


Paziente infetto da Lassa a Francoforte in via di guarigione
Secondo l'Ospedale universitario di Francoforte, il paziente Lassa che viene curato lì è significativamente migliore. Starà bene presto. Un direttore funebre era stato infettato dalla mortale febbre di Lassa su un corpo.

Paziente di Francoforte Lassa "in gran parte mobile"
Qualche giorno fa si diceva che le condizioni del malato di febbre Lassa di Francoforte fossero invariate, ma l'uomo ora sta molto meglio. Come affermato dalla clinica universitaria in un comunicato stampa, il paziente era "in gran parte mobile, ma ancora debole". L'uomo, che lavora in una casa funeraria nella Renania-Palatinato, è stato curato nel reparto di isolamento speciale dell'ospedale universitario di Francoforte per oltre due settimane. Secondo le informazioni, era stato infettato dal corpo di un infetto di Lassa che era morto all'ospedale universitario di Colonia alla fine di febbraio.

Prima infezione da Lassa al di fuori dell'Africa
Si diceva che il morto fosse un cittadino americano di 46 anni che aveva lavorato come infermiera in Togo. Da lì è stato inviato a Colonia con la diagnosi di malaria. Era morto solo poche ore dopo: il corpo fu trasportato nella casa del funerale in un apposito contenitore, ma a quel tempo non si sapeva che l'uomo fosse morto di febbre di Lassa. Poco dopo che gli specialisti avevano rilevato il virus nel morto, la diagnosi fu confermata dal becchino. Il caso è la prima infezione di Lassa conosciuta al mondo al di fuori dell'Africa. Finora, l'agente patogeno è stato introdotto in Germania solo in pochissimi casi.

I medici si aspettavano buone possibilità di guarigione
“Siamo felici di essere stati in grado di aiutare il paziente a riprendersi rapidamente. Ciò è stato possibile solo grazie al grande impegno degli specialisti medici. Vorrei ringraziarvi per questo speciale impegno ", ha affermato il professor Jürgen Schölmerich, direttore medico e presidente del consiglio di amministrazione dell'ospedale universitario di Francoforte. Dopo essere stato ricoverato in clinica, l'uomo soffriva di "tutti i segni di una grave infezione da virus", ha spiegato il medico anziano curante Timo Wolf in un rapporto più vecchio. Tuttavia, poiché era arrivato in ospedale in una fase molto precoce della malattia, i medici si aspettavano sin dall'inizio buone possibilità di guarigione.

Le infezioni sono spesso lievi o senza sintomi
Lassa, come Ebola, Dengue o Marburg, appartiene alle cosiddette "malattie della febbre emorragica". Il virus può causare febbre, mal di testa e dolori muscolari e, inoltre, sono anche possibili sanguinamento, diarrea e vomito. In caso di emergenza, l'infezione può portare a sanguinamento interno e diventare potenzialmente letale. Secondo il Robert Koch Institute (RKI), un'infezione è spesso lieve o senza sintomi. Lassa è comune in diversi paesi dell'Africa occidentale. Ogni anno, circa 100.000 a 300.000 persone vengono infettate dal patogeno e ne muoiono fino al 2%. La malattia si verifica molto raramente in Germania. Neanche una dozzina di casi di malattie importate dall'Africa si sono verificati dal 1974. La vaccinazione non è ancora disponibile. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Coronavirus, anche il vino soffre la crisi - Agorà Estate 27072020 (Settembre 2020).