Notizia

Colpo improvviso del cantante jazz Roger Cicero: questi sono chiari segni di un colpo


Questi sono i sintomi tipici dell'ictus
Il famoso musicista jazz Roger Cicero (45 anni) è morto e secondo la direzione l'artista è morto giovedì di un grave ictus (attacco cerebrale). Già nel novembre 2015 Cicro aveva sofferto di sintomi di sindrome da affaticamento acuto. I medici avevano anche espresso sospetti di miocardite. Dopo l'ultima apparizione televisiva, la cantante aveva sofferto di disturbi neurologici. Di conseguenza, fu immediatamente portato in una clinica. Lo stato di salute è peggiorato rapidamente. Il musicista è morto la sera del 24 marzo con la sua famiglia.

Molte persone si chiedono come possa accadere un evento così grave. Dopotutto, Roger Cicero era ancora molto giovane a 45 anni per avere un ictus. E come si manifesta un ictus?

Un ictus può manifestarsi in diversi sintomi. Disturbi del linguaggio come un filatore di sillabe, vertigini, paralisi, intorpidimento o mal di testa - presi singolarmente - non indicano necessariamente la malattia potenzialmente letale. Se si sospetta che si tratti di un ictus, il medico di emergenza dovrebbe sempre essere chiamato, avvisa Markus Wagner della Fondazione tedesca per gli aiuti all'ictus.

Tipici sintomi di ictus
Un ictus si verifica sempre all'improvviso senza preavviso. I sintomi che si presentano possono essere molto diversi, riferisce Wagner. Problemi nel parlare e comprendere potrebbero indicare la condizione. Tuttavia, possono verificarsi anche intorpidimento o paralisi. "Può sembrare un piede che si è addormentato o può apparire come una sensazione di peluria", spiega il medico. Di solito è colpita solo metà del corpo, a seconda di quale parte del cervello è affetta dal disturbo vascolare. Inoltre, possono verificarsi sintomi come vertigini o difficoltà a camminare. Anche i disturbi visivi non sono rari, riferisce Wagner. Questi potrebbero manifestarsi in doppie immagini o in un campo visivo limitato.

L'esperto menziona forti mal di testa come l'ultimo sintomo tipico dell'ictus. "Di solito un ictus non è associato al dolore." Tuttavia, se una vena esplode nel cervello, alcuni pazienti possono manifestare forti mal di testa.

Non tutti i pazienti manifestano tutti i sintomi contemporaneamente. A volte questo rende il riconoscimento dell'emergenza molto difficile per l'ambiente. Alcuni pazienti manifestano solo uno dei sintomi. Wagner informa che anche in caso di incertezze, il medico di emergenza dovrebbe essere chiamato il più rapidamente possibile. "Non effettuare da soli il trasporto di salvataggio o chiamare prima il medico di famiglia", avverte l'esperto. "Perdi molto tempo."

Il fattore tempo può determinare la vita e la morte nell'ictus. A seconda della causa del disturbo circolatorio acuto nel cervello, la morte delle cellule cerebrali può essere prevenuta in determinate circostanze. In caso di ictus, una nave nel cervello si strappa o si chiude. Se un coagulo di sangue innesca l'occlusione, i medici hanno circa quattro ore e mezza per dissolvere il coagulo. Se ciò fallisce, alcune cellule cerebrali non possono più essere fornite e morire. Questo succede anche quando una nave si rompe.

Fattori di rischio per l'ictus
Per quanto riguarda i fattori di rischio per l'ictus, si può fare una distinzione tra il cosiddetto "insulto bianco" e l '"insulto rosso". Mentre un "insulto bianco" ostruisce un'arteria cerebrale in modo che la zona interessata non possa più essere adeguatamente curata e alla fine muore, l '"insulto rosso" è un'emorragia cerebrale. Quest'ultimo è particolarmente favorito dall'ipertensione (alta pressione sanguigna). I fattori di rischio per costipazione sono il consumo di nicotina, il diabete mellito, i disturbi del metabolismo dei grassi, l'assunzione della pillola e l'ipertensione. L'obesità è anche menzionata in relazione a un aumentato rischio di ictus. (Sb)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Eugen Cicero Trio - Live at the Subway in Köln (Settembre 2020).