Notizia

Vacanze: dove andare per i bronchi malati? I paesi umidi e caldi non sono raccomandati


Coloro che soffrono di malattie respiratorie di solito devono pensare attentamente a dove vogliono trascorrere le vacanze. Il clima e l'inquinamento dell'aria con sostanze irritanti hanno un'influenza significativa sul processo della malattia. Se anche tu vuoi migliorare il tuo stato di salute in modo sostenibile, puoi integrare la tua vacanza con speciali offerte spa. Di solito hanno un effetto positivo sui bronchi per molti mesi dopo.

Vacanza al mare - povera di polline e salata
Una brezza fresca soffia spesso al mare. Poiché proviene principalmente direttamente dal mare, porta aria pulita e salata senza polline. Per le persone che soffrono di asma con o senza una causa allergica, questi sono i migliori prerequisiti. Nel Mediterraneo, l'alloggio per chi soffre di allergie al mare è migliore di uno nel paese, poiché il polline in questa regione rimane nell'aria fino a novembre. D'altra parte, gli asmatici non dovrebbero andare nel Mare del Nord troppo tardi durante l'anno. Se l'aria è troppo fredda, irrita eccessivamente le mucose sensibili. Le persone con BPCO dovrebbero evitare l'esposizione durante tutto l'anno al clima irritante del Mare del Nord. Può aggravare i reclami.

Le vacanze in montagna migliorano le tue condizioni
Proprio come in riva al mare, anche i pazienti con BPCO devono stare attenti in montagna. Perché l'ossigeno disponibile diminuisce con l'altitudine e questo può innescare gravi problemi respiratori. Ma in montagna l'aria è anche povera di polline e priva di sostanze irritanti allergiche, che è particolarmente buona per gli asmatici. Anche il livello più basso di ossigeno atmosferico nelle regioni alpine ti aiuta, perché il corpo è in costante allenamento di resistenza. "L'altezza ha un effetto positivo sulla formazione dei globuli rossi, sul trasporto di ossigeno, sulla pressione sanguigna e sul comportamento delle pulsazioni e migliora quindi la saturazione di ossigeno nel sangue", spiega Univ.-Doz. Dr. Bertram Hölzl, direttore scientifico del tunnel di guarigione di Gastein. Questo funziona bene contro la mancanza di respiro, ad esempio, a condizione che non vi siano gravi cause organiche. Dove ci sono montagne, ci sono spesso ex gallerie minerarie che vengono utilizzate oggi per la salute come parte di una cura. Quasi tutte le persone con problemi respiratori traggono beneficio dall'atmosfera quasi priva di polvere e polline. "Le cosiddette terapie del radon nei tunnel hanno un valore speciale", raccomanda l'esperto. Qui il nobile gas radon emerge naturalmente dalla roccia e viene assorbito attraverso la pelle e i polmoni. "La terapia stimola i meccanismi di riparazione cellulare del corpo, riduce l'attività delle cellule infiammatorie e gli antidolorifici e i muscoli tesi si rilassano", spiega il Dr. Hölzl.

Evita i paesi caldi e le grandi città
Che si tratti di asma allergico o non allergico, di BPCO o di malattie polmonari infettive, le vacanze nei paesi caldi e umidi che la bronchia non possono tollerare. Le grandi città dovrebbero anche evitare le persone con malattie respiratorie. Le sostanze inquinanti presenti nell'aria, come particelle di polvere fine, ossidi di azoto e monossido di carbonio, possono penetrare nelle aree sensibili del sistema respiratorio e, ad esempio, ridurre la capacità di trasporto dell'ossigeno dei globuli rossi. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: 10 PAESI ECONOMICI DA VISITARE NEL 2020 (Settembre 2020).