Notizia

Nuovo studio: a quanto pare le zanzare possono anche trasmettere la malattia di Lyme


Le zanzare native sono potenziali portatori di borrelia
È possibile contrarre la malattia di Lyme da una puntura di zanzara? Apparentemente, secondo un nuovo studio del Senckenberg Biodiversity and Climate Research Center di Francoforte sul Meno. Gli scienziati sono stati in grado di rilevare Borrelia nelle zanzare tedesche per la prima volta, il che può innescare la malattia multi-sistema della malattia di Lyme nell'uomo. Secondo le stime, ne soffrono fino a 200.000 persone all'anno. Secondo gli esperti, tuttavia, non vi è motivo di allarmarsi, poiché secondo lo stato attuale delle conoscenze, le zanzare sono adatte solo come vettori in misura limitata. Nella maggior parte dei casi, la malattia di Lyme è causata da una puntura di zecca.

Le zanzare possono anche trasmettere la malattia di Lyme
Le zecche trasmettono gravi malattie come la meningoencefalite dell'inizio dell'estate (TBE) o la malattia di Lyme. È noto da molto tempo. Ma ovviamente non sono i soli trasmettitori. Gli scienziati tedeschi hanno ora scoperto che le zanzare native trasportano anche alcuni batteri che potrebbero scatenare la malattia di Lyme. Secondo le attuali conoscenze, le zanzare svolgono al massimo un ruolo subordinato nella trasmissione dei patogeni.

Borrelia nelle zanzare tedesche
Secondo un comunicato stampa della Senckenberg Society for Natural Research, un gruppo di ricerca guidato da Sven Klimpel del Biodiversity and Climate Research Center e dalla Goethe University di Francoforte ha rilevato per la prima volta Borrelia nelle zanzare tedesche. I tre tipi di batteri identificati possono scatenare la malattia di Lyme nell'uomo. Nel loro studio recentemente pubblicato sulla rivista "Zecche e malattie trasmesse da zecche", i ricercatori hanno anche dimostrato che i patogeni sopravvivono alla conversione della larva di zanzara in una pupa e, infine, in un animale adulto.

Per la prima volta, sono stati in grado di rilevare il DNA di Borrelia nelle zanzare selvatiche che erano state covate e allevate in condizioni di laboratorio. "È sorprendente che abbiamo trovato il DNA dei patogeni nelle zanzare che sono state allevate e dimostra che la Borrelia può sopravvivere alla trasformazione della larva in una pupa e infine in un animale adulto", ha detto Klimpel.

Sono disponibili pochi dati sulla diffusione della malattia
I segni della malattia includono sintomi generali come affaticamento, sudorazione notturna, febbre e dolori muscolari e articolari non specifici. Il cosiddetto "arrossire" è un sintomo del 100 percento, ma si verifica solo nella metà dei pazienti. La malattia può essere combattuta assumendo antibiotici, altrimenti può seguire un decorso cronico. La vaccinazione contro la malattia non è disponibile.

"Sebbene la malattia di Lyme sia la malattia trasmessa da vettori più comune in Europa e possa causare gravi danni, non ci sono dati sufficienti sulla sua distribuzione, cause e conseguenze", ha affermato il Prof. Dr. Sven Klimpel. "Ciò è dovuto principalmente al fatto che esiste solo una notifica obbligatoria della malattia di Lyme in pochi paesi e le basi dei requisiti di notifica non sono uniformi." In Germania, i numeri annuali variano tra 40.000 e 214.000 persone che sono infette dalla malattia di Lyme.

Le zanzare possono trasmettere numerose malattie infettive
In Germania, il comune woodbuck della famiglia Schildzecken funge da noto trasmettitore del patogeno della malattia di Lyme. Il team di scienziati intorno a Klimpel ha ora esaminato anche le zanzare per il loro potenziale di trasmissione. Il parassitologo di Francoforte ha dichiarato: “Le zanzare sono portatrici conosciute di numerosi agenti infettivi come la malaria, il virus della dengue o il virus Zika attualmente dilagante. Volevamo verificare se gli insetti potessero teoricamente trasmettere anche borrelia che causa la borrelia. ”

Sono state identificate tre specie di Borrelia
Per le loro indagini, i ricercatori hanno catturato più di 3.600 zanzare in 42 località tedesche. Hanno scoperto che dieci diverse specie di zanzare di quattro specie in 11 località trasportavano Borrelia. "Abbiamo identificato alcuni geni specifici di Borrelia utilizzando metodi biologici molecolari e siamo quindi stati in grado di identificare le specie Borrelia Borrelia afzelii, Borrelia bavariensis e Borrelia garinii", ha aggiunto Klimpel. Le tre specie di Borrelia sono considerate i patogeni più importanti della malattia di Lyme in Germania e in Europa, tutti possono infettare l'uomo.

"Nessun motivo di panico"
Nonostante le scoperte, Klimpel aveva parole calmanti: "Ma non c'è bisogno di andare nel panico", ha detto l'esperto. "Secondo il nostro attuale stato di conoscenza, le zanzare sono solo di scarsa idoneità come portatrici del patogeno che causa la malattia di Lyme. Semmai, svolgono un ruolo piuttosto subordinato. ”Il segno di spunta è e rimane il vettore principale. Secondo il Robert Koch Institute (RKI), in media ogni quinto segno di spunta porta Borrelia. Tuttavia, pochissime persone (fino al sei percento) si infettano dopo una puntura di zecca. L'agente patogeno non può essere trasmesso da persona a persona. (annuncio, no)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: IL VIRUS È TORNATO? NO, È TORNATO CHI HA INTERESSI NEL RITORNO DELLE MISURE LIBERTICIDE - Fusaro (Ottobre 2020).