Notizia

Ricercatori svedesi: evitare il sole può avere gravi conseguenze


Protezione contro il cancro della pelle: evitare di prendere il sole potrebbe essere pericoloso
Il cancro della pelle è uno dei tumori più comuni in Germania. Per ridurre il rischio di cancro della pelle, gli esperti di salute sconsigliano di esporsi a troppa esposizione al sole. Tuttavia, come riportano i ricercatori svedesi, potrebbe essere pericoloso se non si prende il sole.

Codice di condotta per la protezione contro il cancro della pelle
Secondo la German Cancer Society, ogni anno fino a 200.000 persone sviluppano nuovi tumori della pelle. L'aiuto al cancro tedesco assume un numero ancora più elevato, vale a dire 234.000 nuovi casi. Il cancro della pelle è uno dei tipi più comuni di cancro. Gli esperti di salute generalmente consigliano di proteggersi dal sole fin dalla tenera età. Questo aiuta a ridurre il rischio personale di cancro. Anche in età adulta, non è consigliabile esporsi all'eccessiva luce solare. Ma astenersi dal sole può anche essere associato a problemi di salute e "pericoloso come il fumo". Questo è il risultato di uno studio dalla Svezia.

Evitare di prendere il sole potrebbe essere pericoloso
Gli scienziati del Karolinska Institute vicino a Stoccolma non mettono in dubbio che prendere il sole aumenti il ​​rischio di cancro della pelle. Tuttavia, uno studio a lungo termine condotto dall'università medica ha dimostrato che potrebbe essere pericoloso abbandonare completamente il sole. I ricercatori hanno scritto: "Evitare il sole aumenta il rischio di morte tanto quanto il fumo". I risultati dello studio sono stati recentemente pubblicati sulla rivista "Journal of Internal Medicine".

Le donne che prendevano il sole vivevano spesso più a lungo
Circa 30.000 donne svedesi di età compresa tra 25 e 64 anni hanno preso parte allo studio. Ai soggetti è stato chiesto di indicare con quale frequenza prendevano il sole in estate, se si sedevano su spiagge lontane in inverno o sulle piste da sci al sole o se usavano solarium. 20 anni dopo è stato analizzato quante donne erano morte. Il gruppo di donne che ha evitato il sole ha riscontrato il più alto tasso di mortalità. Di conseguenza, queste donne sono morte fino a due anni prima di quelle che si crogiolavano al sole il più spesso possibile.

Benefici della vitamina D.
Il rischio di morire per malattie cardiovascolari diminuiva tanto più le donne si crogiolavano al sole. Ciò valeva anche per tutte le altre cause di morte, ad eccezione del cancro. Secondo i ricercatori, ciò è dovuto al fatto che le donne che prendevano il sole vivevano spesso più a lungo nel complesso e il rischio di cancro aumentava con l'età. Gli scienziati hanno sottolineato studi sui benefici della vitamina D, che il corpo può produrre solo quando il sole colpisce la pelle non protetta. Una carenza di vitamina D aumenta il rischio di morte, come hanno dimostrato studi precedenti. Secondo lo studio attuale, le donne che prendevano il sole molto avevano maggiori probabilità di sviluppare un cancro della pelle maligno, ma questa diagnosi era anche molto rara per loro.

I ricercatori non danno raccomandazioni
In sintesi, autore dello studio Dr. Pelle Lindqvist ha dichiarato alla rivista "Medscape Medical News": "Sappiamo che ci sono tre principali fattori dello stile di vita [che mettono in pericolo la salute] nella nostra popolazione: fumo, obesità e inattività". E inoltre: "Ora sappiamo che esiste un quarto: evitare le radiazioni solari". Tuttavia, gli scienziati hanno anche sottolineato che hanno fatto solo osservazioni statistiche. Dr. Lindqvist ha anche spiegato che dipende dal tipo di pelle se e per quanto tempo dovresti essere esposto al sole. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: E Se Non Piovesse Più Per I Prossimi 50 Anni? (Agosto 2020).