Notizia

Tester del prodotto: veleni di muffa dannosi scoperti in 19 creme al torrone di noci


I tester trovano veleni di muffa in molte creme di torrone alle noci
Non importa se i prodotti con un grande nome o da discount: creme di torrone alle noci si trovano su molti tavoli da colazione tedeschi. La Stiftung Warentest ha ora trovato veleni di muffa in molti di questi tipi di diffusione. Le sostanze pericolose per la salute sono presumibilmente entrate nei prodotti con le nocciole.

Il cioccolato si diffonde sul tavolo della colazione
Molti cittadini tedeschi hanno quotidianamente creme di nocciole sul tavolo della colazione. Gli esperti di salute sono piuttosto critici nei confronti degli spread dolci. Indipendentemente dal fatto che i prodotti di marca o quelli dei discount: le creme contengono generalmente molto zucchero e grassi. L'olio di palma cattivo è spesso considerato particolarmente problematico, poiché la lavorazione industriale produce inquinanti pericolosi, i cosiddetti esteri di acidi grassi. Alcune delle creme al cioccolato apparentemente contengono anche sostanze cancerogene. Ad esempio, la Stiftung Warentest ha identificato le aflatossine in numerosi di questi prodotti.

Veleni di muffa rilevabili nelle creme di torrone alle noci
Durante un'indagine di laboratorio, la Stiftung Warentest ha trovato il veleno di muffa in numerose creme di torrone alle noci. Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa AFP, le cosiddette aflatossine sono state trovate in 16 delle 21 varietà di cioccolato testate. Come affermato nel numero di aprile del "test" della rivista, tutti hanno rispettato il valore limite per le aflatossine, ma sette prodotti sono stati comunque chiaramente contaminati dalle tossine. Secondo le informazioni, nessun altro veleno di muffa è stato trovato negli altri cinque prodotti, tra cui la classica Nutella e le alternative più economiche del reale, Kaufland e Aldi Nord e il prodotto biologico Bionella.

Sostanze cancerogene nel cioccolato
Anni fa, quando scoppiò la disputa di Rittersport sul cioccolato alle noci, gli esperti della Stiftung Warentest trovarono anche sostanze inquinanti come le aflatossine in vari cioccolatini. "Queste tossine dello stampo non sono sempre evitabili con le noci", scrivono i tester nel numero attuale. Possono insorgere se la muffa di nocciole viene conservata in modo errato o non è asciugata correttamente. Secondo il Federal Institute for Risk Assessment (BfR), le aflatossine sono "tra i più potenti veleni e sostanze cancerogene presenti in natura". Come riporta l'Istituto sul suo sito Web, i veleni di muffa sono “stabili al calore e vengono distrutti solo parzialmente durante la cottura o la cottura. Possono essere assorbiti con il cibo o con aria inquinata. "

La raccolta delle nocciole si è rivelata negativa
Secondo i tester del prodotto, l'aumento dei livelli di aflatossina nelle creme di torrone alle noci esaminate potrebbe essere stagionale. AFP scrive che dopo il raccolto di nocciole in Turchia, il principale paese di coltivazione, si è rivelato povero nel 2014, "potrebbero essere entrati sul mercato più beni di qualità scadente". La Stiftung Warentest non solo ha controllato il contenuto di sostanze inquinanti delle 21 creme al cioccolato, ma anche, tra le altre cose, il suo aspetto e il suo gusto, nonché la confezione, le informazioni e i messaggi pubblicitari che vi si trovano.

Crema più costosa svalutata a causa di sostanze inquinanti
Secondo le informazioni, oltre alla vincitrice del test Nutella, altri cinque spread di nut-nougat hanno ottenuto il punteggio complessivo "buono". Dodici creme sono state classificate come "soddisfacenti", una come "sufficiente". Due spread hanno ricevuto il punteggio complessivo "scarso". Secondo la Stiftung Warentest, la crema più costosa, a 1,74 euro per 100 grammi, è stata svalutata a causa degli inquinanti del grasso. E l'altro era stato dichiarato "privo di lattosio e latte" sulla confezione, ma conteneva "più che semplici tracce di lattosio e proteine ​​del latte". In sintesi, la rivista afferma: “Tra i sei migliori ci sono un marchio convenzionale e un prodotto biologico, nonché quattro creme da etichette private. I tester possono quindi raccomandare prodotti sia economici che più costosi. "(Annuncio)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: CREMA DOLCE DI CECI E CARRUBA (Settembre 2020).