Notizia

Risultati della ricerca: benefici per la salute dell'alcol sopravvalutato


Il consumo moderato di alcol non aumenta l'aspettativa di vita
Ci sono state molte speculazioni in passato su possibili effetti positivi sulla salute dovuti al moderato consumo di alcol. Ad oggi, molte persone sono convinte che un bicchiere di vino al giorno le faccia vivere una vita più lunga e più sana. Tuttavia, le prove scientifiche disponibili al riguardo sono "traballanti", riporta la rivista "Journal of Studies on Alcohol and Drugs". L'attuale numero della rivista presenta uno studio completo condotto da ricercatori canadesi del Center for Addiction Research dell'Università di Victoria.

Nel loro studio completo, gli scienziati del Centro per la ricerca sulle dipendenze dell'Università della Victoria nella Columbia Britannica hanno valutato i risultati di 87 studi più vecchi al fine di scoprire i possibili benefici per la salute del consumo di alcol. Tuttavia, la sua conclusione è rassicurante. Gran parte dello studio, che ha riscontrato benefici, è stato imperfetto e pertanto i risultati non sono stati affidabili. Secondo l'autore dello studio Tim Stockwell, ci sono molti motivi per essere scettici riguardo alle dichiarazioni sui presunti effetti positivi sulla salute del consumo moderato di alcol.

Studi con debolezze significative
Numerosi effetti positivi del consumo moderato di alcol fino a una significativa estensione dell'aspettativa di vita sono stati trovati negli studi valutati, ma gli studi hanno mostrato notevoli carenze quando esaminati più da vicino. Molti sono stati imperfetti e progettati nella progettazione dello studio in modo tale che i vantaggi sono stati trovati in luoghi in cui in realtà non ci sono vantaggi, secondo i ricercatori.

Ad esempio, la domanda cruciale nella ricerca è come sono stati definiti gli "astenuti", con i quali è stato confrontato il gruppo di consumatori di alcolici moderati, spiega Tim Stockwell, direttore del Center for Addiction Research nella British Columbia. Ad esempio, i bevitori moderati (un massimo di due bevande al giorno) sono stati confrontati con gli astemi "attuali", sebbene il gruppo di astemi potesse includere persone in condizioni di salute particolarmente precarie, per le quali il consumo di alcol è stato escluso per questo motivo.

Non esiste alcuna connessione causale
Se il gruppo di astemi è stato adeguato per le persone con livelli particolarmente alti di compromissione della salute, gli studi hanno obiettato che non mostravano vantaggi di un moderato consumo di alcol rispetto all'astinenza, secondo Stockwell e colleghi. Nel loro progetto, solo 13 degli 87 studi avevano escluso un onere negativo sproporzionatamente elevato per gli astemi e in questi studi non sono stati trovati benefici per la salute del consumo di alcol, i ricercatori scrivono. Dopo aver modificato i dati utilizzati, è stato anche dimostrato che le persone che consumavano meno di una bevanda alla settimana avevano la più alta aspettativa di vita. In considerazione dell'assunzione estremamente bassa di alcol e del consumo irregolare, tuttavia, non si può ipotizzare un nesso causale.

Vantaggi non plausibili descritti con un consumo moderato di alcol
Stockwell ha sottolineato che negli studi in corso, il consumo moderato di alcol ha prodotto uno spettro incredibilmente ampio di benefici per la salute. Ad esempio, i consumatori di alcol moderati avrebbero mostrato un rischio più basso di sordità o persino cirrosi epatica rispetto agli astemi.

"O l'alcool è una panacea ... o il consumo moderato di alcol è in realtà un'indicazione di altri fattori", ha detto Stockwell. Per quanto riguarda i diversi tipi di bevande alcoliche, secondo i ricercatori, non ci sono stati effetti sulla durata della vita. "Ma anche se fosse così, è improbabile che la causa dell'alcool sia la causa", spiega Stockwell. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULLALCOL. #TELOSPIEGO (Settembre 2020).