Notizia

Dolori articolari: il paracetamolo non aiuta affatto con l'artrosi


Dolori articolari: il paracetamolo non aiuta contro l'artrosi
Circa cinque milioni di tedeschi hanno l'artrosi. La dolorosa malattia articolare di solito colpisce mani, ginocchia e fianchi. Molti pazienti usano il paracetamolo per rendere i sintomi più sopportabili. Un nuovo studio ha ora scoperto che il dolore da artrite non può essere alleviato con questo rimedio.

L'osteoartrite è la malattia articolare più comune
Secondo l'Arthrosis Aid di Francoforte a Francoforte, l'artrosi è la malattia articolare più comune. Circa cinque milioni di persone in Germania ne sono colpite. Il dolore che deriva dall'usura delle articolazioni è spesso difficile da sopportare. Sebbene il movimento nell'osteoartrosi sia la scelta migliore in molti casi, i pazienti sono generalmente delicati nel caso acuto e assumono antidolorifici. L'uso del paracetamolo è comune qui. Il farmaco economico e da banco è considerato ben tollerato e viene utilizzato per numerosi disturbi come mal di testa o febbre. Tuttavia, non ha alcun effetto sul dolore dei pazienti con osteoartrite, come hanno scoperto i ricercatori svizzeri.

Il paracetamolo non allevia i sintomi nei pazienti con osteoartrite
Secondo uno studio condotto da scienziati dell'Università di Berna, la sofferenza dei pazienti con osteoartrite non può essere alleviata con il paracetamolo antidolorifico. Come si può vedere dal meta-studio pubblicato sulla rivista specializzata "The Lancet", i farmaci spesso prescritti non aiutano a combattere il dolore o migliorare le capacità fisiche dei pazienti in caso di malattia articolare. Per lo studio, sono state confrontate 22 opzioni di trattamento per l'artrosi: diverse dosi di paracetamolo e sette farmaci antinfiammatori. Sono stati valutati i dati di quasi 60.000 pazienti provenienti da studi pubblicati tra il 1980 e il 2015.

Smetti di prendere i rimedi più efficaci a causa degli effetti collaterali
Secondo i ricercatori, i cosiddetti antinfiammatori non steroidei sono i più efficaci. Tuttavia, a causa dei loro effetti collaterali, questi non possono essere prescritti per molto tempo. "Questo è il motivo per cui il paracetamolo è spesso preferito agli antinfiammatori non steroidei per affrontare il dolore a lungo termine", ha dichiarato l'autore dello studio Sven Trelle dell'Università di Berna in un messaggio dell'agenzia di stampa AFP. "I nostri risultati mostrano che il paracetamolo, indipendentemente dal dosaggio, non è efficace per alleviare il dolore causato dall'osteoartrite."

Opzioni terapeutiche per l'artrosi
L'osteoartrite provoca infiammazione delle articolazioni, che può gonfiarsi, ferire e perdere la mobilità. Quasi il dieci percento degli uomini e il 18 percento delle donne di età superiore ai 60 anni sono affetti dalla malattia. Nel caso acuto, si tratta di sapere cosa aiuta davvero le persone colpite. Gli esperti di salute spesso consigliano farmaci antidolorifici o applicazioni a caldo o freddo. La naturopatia allevia anche il dolore e la rigidità dell'artrosi. Questi includono l'artiglio del diavolo e l'estratto di ortica. Inoltre, le opzioni e le procedure di trattamento della medicina tradizionale cinese (TCM) come l'agopuntura, la coppettazione o il Qi Gong sono adatte per l'artrosi. Anche la nutrizione svolge un ruolo importante. Con l'artrosi non dovresti mangiare carne e poco formaggio. Ultimo ma non meno importante, si consiglia alle persone di perdere peso, soprattutto se sono in sovrappeso o obese. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Diabete 7 alimenti da evitare. (Ottobre 2020).