Notizia

Sospetta febbre di Lassa non confermata in Germania


Tutto chiaro per due pazienti: sospetta febbre di Lassa non confermata
Negli ultimi giorni, in Germania sono state segnalate infezioni con il virus Lassa. La clinica ha ora dato il via libera a due pazienti che sono stati curati in un ospedale di Düsseldorf con sospetta febbre di Lassa. Il sospetto originale non è stato confermato.

Il sospetto non è stato confermato in due pazienti
Infezioni con il virus Lassa potenzialmente fatale sono attualmente segnalate da vari luoghi della Repubblica. Solo pochi giorni fa si è saputo che un impiegato di una casa funeraria ad Alzey (Renania-Palatinato) aveva contratto una pericolosa febbre di Lassa. Il paziente è stato ricoverato nel reparto speciale di isolamento dell'ospedale universitario di Francoforte. Un paziente è morto di febbre Lassa tropicale a Colonia poche settimane fa. Due persone che hanno avuto contatti con il defunto e sono state quindi curate presso la Clinica universitaria di Düsseldorf probabilmente non sono state infettate dal virus. Secondo un messaggio dell'agenzia di stampa del dpa, la clinica ora ha annunciato che il sospetto iniziale di ripetere i test non era stato confermato.

Sempre sulla speciale stazione di isolamento
Tuttavia, i due pazienti sono ancora nel reparto di isolamento speciale dell'ospedale. Come è stato riferito, sono considerati casi sospetti fino alla fine del periodo di incubazione. Un totale di tre persone di contatto sono ora sotto sorveglianza a Düsseldorf. Secondo la clinica, il suo stato di salute è stabile. Secondo il Robert Koch Institute (RKI), il periodo di incubazione dura da tre a 21 giorni. "In linea di principio, esiste la possibilità di infezione purché vi siano virus nella saliva, nel sangue o in altre escrezioni", afferma il sito Web RKI. Come l'Ebola e la febbre dengue, Lassa è una febbre emorragica. Nei soggetti infetti possono verificarsi febbre, mal di testa e dolori muscolari, sono possibili emorragie successive, diarrea e vomito. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Germania: preoccupa il crollo delleconomia (Settembre 2020).