I ginecologi criticano: i consigli del farmacista sulla pillola non sono sufficienti in seguito

I ginecologi criticano: i consigli del farmacista sulla pillola non sono sufficienti in seguito

I ginecologi criticano la consulenza inadeguata del farmacista dopo la pillola
Da circa un anno, la cosiddetta "pillola del giorno dopo" è stata disponibile senza prescrizione medica in farmacia. Le vendite di questo farmaco sono aumentate significativamente da allora. Tuttavia, l'associazione professionale di ginecologi sta ora criticando che la consulenza in farmacia non è sufficiente. La Camera federale dei farmacisti la vede diversamente.

Dalla formula senza prescrizione medica sono stati venduti più preparati
Da marzo dell'anno scorso, la pillola è stata disponibile senza prescrizione medica in farmacia. I dati sulle vendite mostrano: sempre più donne usano la contraccezione d'emergenza da quando non hanno ricevuto alcuna prescrizione. I ginecologi hanno ora accusato i farmacisti di non aver adeguatamente istruito le donne sugli effetti della pillola in seguito. La formula senza prescrizione significa che vengono venduti più prodotti per la contraccezione d'emergenza dopo il sesso non protetto, secondo un messaggio dell'agenzia di stampa dpa. Tuttavia, secondo le statistiche, la percentuale che rimane inefficace è più elevata di prima, ha detto all'agenzia di stampa tedesca Christian Albring, presidente dell'Associazione professionale di ostetrici e ginecologi. "Ovviamente, il contenuto essenziale della consulenza non viene trasmesso con la necessaria urgenza in farmacia."

I ginecologi hanno avvertito del rilascio
Da metà marzo 2015, le ragazze e le donne non solo hanno ricevuto la pillola su prescrizione medica e dopo una consultazione con un medico, ma possono anche acquistarla direttamente in farmacia senza prescrizione medica. Prima che fosse presa la decisione senza prescrizione medica, gli esperti sanitari avevano avvertito dei potenziali rischi derivanti dal rilascio successivo della pillola. I ginecologi avevano già sottolineato al momento che la consulenza dettagliata necessaria imposta ai farmacisti non poteva essere fornita nella consultazione del cliente. Secondo i medici, i preparati intervengono in modo massiccio nell'equilibrio ormonale delle donne. Sono stati segnalati anche vari effetti collaterali come mal di testa, vertigini, dolori al basso ventre, sanguinamento, nausea e vomito. Il farmaco è simile alla tradizionale "pillola anti-bambino", ma le concentrazioni dei principi attivi vengono dosate molte volte più alte.

L'associazione dei farmacisti non vede problemi di sicurezza
Secondo la Dpa, la Camera federale della farmacia aveva già dichiarato a metà febbraio che la domanda per il nuovo regolamento era logicamente aumentata. Tuttavia, ha anche detto: “I farmacisti forniscono una consulenza intensiva. E finora non siamo stati in grado di identificare alcun problema di sicurezza. ”L'Ufficio federale di statistica ha riferito solo di recente che circa 99.200 aborti erano stati segnalati l'anno scorso. Questo è dello 0,5 percento in meno rispetto all'anno precedente. Si dice che una tendenza di lunga data sia continuata: il numero è in costante calo dal 2004.

Gli anni di declino dell'aborto si sono fermati
Questo sviluppo è stato interpretato in modo diverso dall'associazione ginecologica. Il declino annuale degli aborti è continuato nel primo trimestre del 2015, ma poi si è fermato. Nel secondo e quarto trimestre, ci sono stati più aborti rispetto all'anno precedente, secondo i medici. "L'unica connessione temporale che vediamo qui è il fatto che entrambi i contraccettivi di emergenza sono disponibili senza prescrizione medica in farmacia da metà marzo", ha affermato Albring. Secondo l'associazione dei farmacisti, le vendite della pillola sono salite alle stelle dopo l'approvazione ed erano state abbastanza costanti a circa 60.000 confezioni al mese dall'estate. Nel mese prima del rilascio della prescrizione, il volume era poco più di 38.000 unità vendute. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: AUTO ACQUISTO O NOLEGGIO risparmiamo sul budget familiare aumentiamo gli investimenti