Notizia

Studio: donne malate molto più spesso degli uomini


Differenze di genere nelle malattie
Le donne e gli uomini mostrano disturbi della salute molto diversi, il che si riflette anche nel congedo per malattia che DAK-Gesundheit ha valutato per il suo attuale rapporto sulla salute. Lo "studio mostra le maggiori differenze di genere nelle malattie mentali, nel cancro e nelle malattie circolatorie", secondo il DAK.

Secondo il DAK, ci sono grandi differenze tra i sessi di numerose malattie come depressione, cancro o attacchi di cuore. Ciò influisce anche sul numero di giorni di malattia che la compagnia di assicurazione sanitaria ha valutato per il suo rapporto sanitario attuale. "Nel 2015, ad esempio, le donne avevano il 14% in più di probabilità di essere assenti dal lavoro rispetto ai loro colleghi maschi", riferisce il DAK. Nel complesso, il tasso complessivo di congedo per malattia ha raggiunto il livello più alto in 16 anni, secondo uno degli altri risultati chiave del nuovo rapporto sulla salute DAK.

Innanzitutto, sono state valutate le differenze generali di genere nel congedo per malattia
Per il rapporto attuale, secondo il DAK, "per la prima volta sono state registrate in modo completo le differenze di genere nei giorni di congedo per malattia e le loro cause". Il congedo per malattia di circa 2,7 milioni di occupati è servito da banca dati. Inoltre, l'Istituto Forsa ha condotto un sondaggio rappresentativo per conto del DAK con oltre 5.000 donne e uomini di età compresa tra 18 e 65 anni. Nel valutare i dati, è diventato chiaro che le differenze specifiche di genere sono significativamente più grandi di quanto precedentemente ipotizzato. Il tasso di congedo per malattia tra le donne era del 14 percento più alto rispetto agli uomini. Nel 2015, 44 lavoratrici su 1.000 erano in congedo per malattia ogni giorno, rispetto a 39 su 1.000 lavoratori.

Differenza maggiore del previsto
Inoltre, i numeri nell'attuale rapporto sulla salute mostrano che alle donne mancavano meno giorni per congedo per malattia, ma erano in congedo per malattia molto più frequentemente. Le donne avevano un totale di 134,4 casi di malattia per 100 assicurati, mentre gli uomini avevano 115,8 casi di malattia per 100 assicurati. "Il nostro rapporto mostra che la piccola differenza tanto citata tra donne e uomini è molto più grande del previsto", sottolinea Herbert Rebscher, CEO di DAK-Gesundheit. I risultati del rapporto chiariscono in modo molto preciso "dove si trovano i fattori che influenzano il congedo per malattia e quanto è alta la rispettiva proporzione per i sessi".

Gli uomini soffrono sempre più di malattie cardiovascolari
Il rapporto sulla salute mostra anche che "gli uomini di tutte le età erano assenti dal lavoro molto più spesso a causa di malattie cardiovascolari rispetto alle donne (+ 65% in più di giorni assenti)", ha affermato il DAK. Quasi uno su dieci uomini di età compresa tra 45 e 64 anni soffrono di malattia coronarica. Gli uomini erano anche molto più avanti delle donne in termini di assenteismo a causa di lesioni. Hanno mostrato quasi il doppio delle assenze (il 48 percento in più) rispetto al genere femminile. Gli autori del rapporto lo attribuiscono alla maggiore tolleranza al rischio e ad altre attività professionali.

Donne sempre più con problemi di salute mentale
In caso di malattia mentale, tuttavia, le donne erano significativamente più colpite. Erano assenti molto più frequentemente a causa di malattie mentali rispetto agli uomini (67 percento in più di assenteismo femminile). La depressione in particolare colpisce maggiormente le donne. Anche per questo motivo, la prescrizione di farmaci psicotropi è molto più alta per loro. Secondo il DAK, ogni undicesima donna ha ricevuto una prescrizione di antidepressivi l'anno scorso, mentre questo valeva solo per ogni ventesimo uomo.

Le donne sono assenti dal cancro in modo significativamente più lungo
La più evidente è stata la differenza di genere, secondo il DAK, in termini di congedo per malattia a causa di un cancro. Qui le donne avrebbero mostrato il 74 percento di giorni in più rispetto agli uomini. Sebbene il rischio di sviluppare il cancro sia pressoché lo stesso per le donne e gli uomini nel loro insieme, il cancro di solito colpisce gli uomini solo in età avanzata - da circa 60 anni. Le perdite nella vita lavorativa possono quindi essere determinate solo in misura limitata. Tuttavia, il cancro al seno è la forma più comune di cancro nelle donne e questo può essere spesso rilevato in giovane età, cioè al momento del lavoro.

Secondo il DAK, il lavoro ha anche un impatto significativo sulla frequenza con cui donne e uomini denunciano la malattia. In molti settori, le donne mostrano un congedo per malattia più elevato. Questi includono, ad esempio, la pubblica amministrazione e l'assistenza sanitaria. Complessivamente, gli uomini avevano tassi di congedo per malattia più elevati rispetto alle donne in pochissimi settori, riferisce il DAK. Questo vale, ad esempio, per l'orticoltura e le scienze naturali, dove gli uomini hanno più giorni liberi delle donne.

Diversi modi di trattare le malattie
Nell'attuale rapporto sulla salute, anche la gestione specifica delle malattie di genere è stata sorprendente. Nel 2015, ad esempio, gli uomini hanno visitato un medico solo 4,2 volte in media, mentre le donne che lavorano andavano dal medico sette volte all'anno in media. "Anche se visti senza screening e trattamenti correlati alla gravidanza, è chiaro che le donne sono state trattate più frequentemente", riferisce il DAK. I risultati del presente rapporto sono un elemento fondamentale per la ricerca sulla salute sensibile al genere, sottolinea Petra Kolip, professore di prevenzione e promozione della salute presso la Facoltà di scienze della salute dell'Università di Bielefeld, nel comunicato stampa DAK. per poter ottenere misure il più precise possibile ", continua Kolip. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: 5 Modi per Emozionare un Uomo a Distanza (Ottobre 2020).