Notizia

Verdetto: assegno parentale anche per le visite ai centri diurni da parte di organizzazioni indipendenti


VGH Mannheim: assegno parentale anche per la frequenza ai centri diurni
(Jur). Se i genitori ricevono una sovvenzione volontaria dal comune per visitare i propri figli in una scuola materna, ciò non dovrebbe applicarsi solo ai centri diurni comunali. Se la presenza di asili nido non è supportata, ciò viola il principio di uguaglianza, il tribunale amministrativo (VGH) Baden-Württemberg di Mannheim ha deciso in una sentenza annunciata lunedì 14 marzo 2016 (Az.: 12 S 638/15 ). In termini di importo del finanziamento, il comune può tenere conto delle differenze nelle opzioni di assistenza all'infanzia, secondo il VGH nella sua sentenza del 23 febbraio 2016.

Una coppia di Künzelsau aveva fatto causa e aveva mandato i suoi due figli all'asilo di Waldorf nel 2008. Dal 2007, la città ha concesso ai genitori di Künzelsau uno sconto significativo se i bambini venivano mandati in un asilo urbano. Dall'età di 3 anni non ci sono più tasse di asilo nido.

Anche i genitori della querelante hanno voluto beneficiare di questo e hanno chiesto alla città di rimborsare le tasse di assistenza all'infanzia di 11.621 euro. Era quanto avevano speso a visitare i loro figli nella scuola materna Waldorf.

Il tribunale amministrativo di Stoccarda ha respinto il ricorso dei genitori per il rimborso dei contributi versati. Tuttavia, il tribunale ha ordinato al comune di decidere nuovamente sulla domanda di sovvenzione per motivi di parità di trattamento.

Tuttavia, la città di Künzelsau voleva solo pagare sovvenzioni volontarie per le visite alle scuole materne urbane e quindi ha fatto appello al VGH contro la sentenza.

Ma i giudici di Mannheim hanno anche annullato la pratica di finanziamento del comune. Con la promozione diretta di una visita in un solo asilo cittadino, il diritto legale dei genitori di votare e il loro diritto di scegliere un genitore sono compromessi. È contrario al principio di uguaglianza nella Legge fondamentale se i genitori che mandano i propri figli all'asilo di un vettore gratuito sono esclusi dal sostegno volontario.

Il comune finanzia anche la stessa Künzelsau Waldorf stessa con sovvenzioni volontarie. Tuttavia, contrariamente alla promozione della visita al centro diurno della città, questi non avrebbero lo scopo di consentire regolarmente ai bambini in età prescolare di frequentare la scuola materna per tre anni gratuitamente. Piuttosto, servirono a finanziare asili privati ​​in generale.

La città deve quindi prendere una nuova decisione sulla domanda di finanziamento da parte dei genitori che si lamentano. Tuttavia, il finanziamento tra gli asili nido dei singoli fornitori non deve essere lo stesso. L'importo del finanziamento può tener conto delle differenze nelle offerte di assistenza. (Fle)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Legge 104, assegno di 1900 euro e nuovi benefici assistenziali (Settembre 2020).