Notizia

Diverse morti per errori medici l'anno scorso


Rapporto dei media: cinque persone sono morte per errori medici
Negli ultimi anni è stato segnalato un aumento degli errori nel trattamento medico. Uno dei motivi potrebbe essere anche il sovraccarico costante di molti medici. Gli effetti possono essere gravi e persino portare a complicazioni fatali. Solo nella Turingia, cinque persone sono morte per errori medici l'anno scorso.

Cinque persone sono morte per errori medici
Gli errori di trattamento medico possono avere gravi conseguenze per le persone colpite, che vanno dalle complicazioni fatali. Solo pochi mesi fa è stato segnalato un paziente in Bassa Sassonia che è morto a causa del sangue sbagliato. Anche un intervento chirurgico di routine, come il mirroring della pancia, può essere fatale se si commette un errore. Secondo un rapporto dei media, cinque persone sono morte in Turingia nel solo 2015 a causa di errori medici.

Errori di trattamento identificati oltre ogni dubbio
L'MDR ha riferito, riferendosi all'Associazione medica statale, che questi casi erano stati determinati inequivocabilmente dal collegio arbitrale di Hannover per questioni relative alla responsabilità dei medici per errori terapeutici. Come si può vedere da un rapporto dell'agenzia di stampa dpa, non tutte le opzioni diagnostiche sono state esaurite in quattro morti. Secondo le informazioni, la chemioterapia era stata avviata in un caso di cancro nonostante l'età avanzata di un paziente e la minaccia di "gravi malattie secondarie". Secondo la Dpa, l'associazione medica statale inizialmente non era disponibile sabato.

Diritto a valutazioni gratuite
Secondo il rapporto, l'anno scorso i pazienti o i parenti hanno contattato la commissione arbitrale per un totale di 312 casi. Si dice che ce ne siano stati meno che negli ultimi dieci anni. I pazienti hanno diverse opzioni per cinture libere per sospetti errori di trattamento. Una possibilità è contattare il collegio arbitrale di Hannover, che è responsabile per i pazienti di dieci stati federali. Secondo il rapporto, ogni quinto reclamo (67 casi) è stato riconosciuto come un errore di trattamento. Ciò significa un aumento di quasi 37 punti percentuali rispetto all'anno precedente. Secondo il sondaggio, si verificano la maggior parte degli errori nella chirurgia del trauma e nell'ortopedia. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Alessandro Barbero Come pensava una donna nel Medioevo? 2 - Christine de Pizan (Ottobre 2020).