Notizia

I parenti dei pazienti affetti da demenza hanno bisogno di più supporto


Circa 1,5 milioni di persone in Germania soffrono di demenza, la maggior parte delle quali ha il morbo di Alzheimer. In molti casi, le persone colpite sono seguite da parenti. Ciò comporta enormi oneri finanziari e sanitari: il ministro della salute della Baviera, Melanie Huml, desidera un maggiore sostegno per i parenti premurosi.

La cura è un peso enorme
Molti pazienti affetti da demenza sono curati da familiari a casa. Per gli aiutanti, questo non solo porta a perdite finanziarie, ma a volte anche a problemi di salute. L'assistenza infermieristica è un grave onere psicologico e spesso porta alla depressione. Ma anche se gli effetti sono meno drammatici, gli aiutanti fanno affidamento sull'aiuto. Secondo un comunicato stampa, uno studio a lungo termine finanziato dal Ministero della Salute bavarese con 560.000 euro ha mostrato che i parenti delle persone affette da demenza necessitano di maggiore sostegno.

I caregiver hanno bisogno di più supporto
Questi sono i primi risultati di uno studio a lungo termine delle persone colpite e delle loro famiglie in diverse città bavaresi. Il cosiddetto "Bavarian Dementia Survey" ha lo scopo, tra l'altro, di ottenere informazioni sul decorso e sugli effetti della demenza e sulle cure in casa. Il progetto proseguirà fino alla fine del 2017. Il Ministro della Salute Melanie Huml (CSU) ha dichiarato: “Un risultato è che i parenti che si prendono cura di un familiare con demenza in casa necessitano di un sostegno ancora maggiore rispetto a prima in questo importante e impegnativo compito.

La demenza è spesso riconosciuta in ritardo
"Siamo stati inoltre confermati che la diagnosi precoce è fondamentale per migliorare la situazione delle cure e quindi la qualità della vita delle persone colpite e dei loro parenti", ha affermato il politico. Ancora e ancora, i medici avvertono che la demenza viene spesso riconosciuta troppo tardi e le opzioni terapeutiche sono ridotte al minimo. Huml ha dichiarato: “Il mio obiettivo è sostenere le persone con demenza e i loro parenti attraverso misure mirate e quindi migliorare la loro qualità di vita in modo sostenibile. I risultati confermano la nostra strategia per la demenza bavarese, ma indicano anche dove dobbiamo riaggiustare e di cosa hanno ancora bisogno i pazienti affetti da demenza e i loro parenti. ”Secondo le informazioni, circa 220.000 persone con demenza vivono attualmente in Baviera - e la tendenza è in aumento. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Altre demenze (Settembre 2020).