Notizia

L'aiuto può anche dover pagare per la chirurgia preventiva


La sovvenzione potrebbe anche dover pagare per la chirurgia preventiva se esiste un'alta probabilità di malattia grave a causa di una mutazione genetica. Era giovedì 10 marzo. Nel 2016, il tribunale amministrativo dell'Assia (VGH) a Kassel si è pronunciato in caso di imminente cancro al seno (Az.: 1 A 1261/15).

Un funzionario dell'Assia meridionale aveva fatto causa. È il vettore del gene BRCA-2. Con una storia familiare corrispondente, esiste una probabilità dell'80% di carcinoma mammario.

Diverse donne familiari avevano già sviluppato il cancro al seno qui. I medici hanno classificato il funzionario come "paziente ad alto rischio".

Quindi non voleva aspettare fino a quando non avesse avuto anche il cancro al seno. Dell'aiuto, che copre parte dell'assistenza sanitaria per i dipendenti pubblici, ha fatto domanda per un intervento chirurgico preventivo al seno con ricostruzione mediante impianti. Lo stato dell'Assia, tuttavia, lo ha respinto. Tuttavia, l'ufficiale fece eseguire l'operazione e fece causa per il rimborso.

Come il tribunale amministrativo di Darmstadt, il VGH Kassel ora ha confermato la causa. I regolamenti sugli aiuti di Stato dell'Assia non prevedono l'assunzione diretta dei costi in tali casi. Tuttavia, deriva dal dovere di diligenza del datore di lavoro, che è ancorato alla Legge fondamentale.

Pertanto, "l'esistenza di una mutazione del gene BRCA-2" dovrebbe essere considerata come una malattia ai sensi delle norme sugli aiuti di Stato, secondo il VGH. Di conseguenza, l'aiuto dovrebbe coprire i costi della chirurgia preventiva del seno.

Per la sua fondamentale importanza, il VGH Kassel, tuttavia, approvò il ricorso al Tribunale amministrativo federale di Lipsia. (mwo / fle)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Valutazione e preparazione del paziente chirurgico Edises-H3 (Settembre 2020).