Notizia

Vedi le differenze: mio figlio ha il raffreddore o un'allergia?


Allergia o raffreddore? Ecco come i genitori possono dire la differenza
Quest'anno il polline è particolarmente precoce a causa del mite inverno. Allo stesso tempo, molte persone vengono infettate da virus del raffreddore. Quindi, come puoi sapere se un'allergia o un raffreddore sono un fattore scatenante per il naso che cola e gli occhi acquosi? Gli esperti spiegano come i genitori possano distinguere le possibili cause.

I sintomi di allergie e raffreddori sono simili
I miti inverni degli ultimi anni hanno fatto volare il polline prima e prima. Nella stagione in corso ci sono state persino segnalazioni di conteggi di polline a Natale. Durante i mesi più freddi, tuttavia, molte persone prendono un raffreddore. Gli effetti sono parzialmente simili. Entrambi con un'allergia e un raffreddore soffrono di sintomi come naso che cola, starnuti, lacrimazione e prurito agli occhi e gola irritata. L'associazione professionale dei pediatri (BVKJ) fornisce suggerimenti dall'agenzia di stampa dpa su come i genitori possono distinguere le due possibili cause.

I bambini prendono freddo più spesso degli adulti
Un raffreddore di solito inizia lentamente. Sebbene possa verificarsi in qualsiasi momento, si accumula in inverno, specialmente nei bambini. Sono spesso suscettibili alle infezioni. Come riporta BVKJ sul sito web "kinderaerzte-im-netz.de", i bambini piccoli hanno un raffreddore medio da sei a dieci volte l'anno. Un raffreddore di solito dura circa una settimana e non più di dieci giorni. Può essere associato a una febbre. La secrezione nasale è inizialmente piuttosto acquosa, poi successivamente piuttosto spessa e scolorita giallastra o verdastra. Secondo i medici dell'orecchio, del naso e della gola, infezioni frequenti possono indicare allergie, specialmente se uno o entrambi i genitori sono allergici.

L'allergia inizia di solito all'improvviso
Contrariamente al comune raffreddore, un'allergia di solito inizia improvvisamente ed è sempre evidente in un determinato momento o in determinate condizioni, ad esempio quando alcune piante iniziano a fiorire. Un'allergia può durare per settimane o mesi. Di solito è associato a prurito e lacrimazione degli occhi perché il grilletto allergico può causare infiammazione della congiuntiva. La secrezione nasale nelle persone colpite è sottile e chiara. Secondo il BVKJ, le allergie sono uno dei problemi di salute più comuni nei bambini e negli adolescenti.

Osservazioni dei genitori utili
Solo una visita da un medico porta certezza sulla causa, come sottolineato dal BVKJ. Le osservazioni dei genitori possono essere di grande aiuto nella diagnosi. Oltre al polline, ci sono molti altri fattori scatenanti come peli di animali, acari della polvere, determinati alimenti o muffe. Un diario delle allergie corrispondente ha senso: è meglio per i genitori scrivere qualsiasi sostanza che possa scatenare allergie con cui i bambini hanno avuto contatti o che hanno mangiato. Va inoltre notato se i sintomi migliorano o peggiorano. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Naso che cola e allergie alimentari: esiste un legame? (Settembre 2020).