Notizia

Naturopatia: i frutti possono aiutare con la debolezza


Studio: frutti contro la debolezza?
Mangiare molta frutta può ridurre la probabilità di debolezza negli anni successivi. Questo è almeno suggerito dai risultati di uno studio prospettico.

Gli scienziati britannici volevano indagare se i flavonoidi aiutano contro la disfunzione erettile (DE). A tal fine, hanno valutato i dati dello studio di follow-up degli operatori sanitari iniziato a metà degli anni '80, a cui avevano partecipato oltre 50.000 medici. I dati di circa 25.000 partecipanti di età compresa tra 40 e 75 anni erano rilevanti per la valutazione.

Nel 2000, agli uomini è stato chiesto per la prima volta in modo retrospettivo sulla funzione erettile, ma anche sulla nutrizione negli anni precedenti (prima del 1986 - 2000). I ricercatori hanno esaminato l'assorbimento del gruppo totale di flavonoidi e dei sottogruppi flavanoni, antociani, flavan-3-oli, polimeri flavonoidi, flavonoli e flavoni.

Complessivamente, il 35,6% dei partecipanti al follow-up decennale ha sviluppato un ED. L'incidenza di DE è stata ridotta del 9% - 11% negli uomini che hanno consumato le più alte quantità di flavanoni, flavoni e antociani. Gli uomini allenati che hanno ingerito molti antociani e flavanoni avevano anche un rischio di ED ridotto del 21% rispetto agli uomini con basso consumo di flavonoidi e poco esercizio fisico.

I frutti con la più alta percentuale di antociani, flavoni e flavanoni, come agrumi, mirtilli e fragole, hanno avuto il massimo effetto. I giovani uomini in sovrappeso o obesi hanno beneficiato di più. Puoi trovare lo studio qui. (Pm)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: PERIODO DI POTATURA PIANTE DA FRUTTO (Settembre 2020).