Notizia

Pane bianco, cornflakes e riso soffiato aumentano significativamente il rischio di cancro ai polmoni


Gli alimenti con un elevato indice glicemico portano ad un rischio significativamente aumentato di cancro ai polmoni
Gli alimenti contenenti carboidrati con un elevato indice glicemico (IG) come pane bianco, panini, cornflakes o riso soffiato sembrano causare un aumento significativo del rischio di cancro ai polmoni. In un recente studio, gli scienziati statunitensi del MD Anderson Cancer Center dell'Università del Texas hanno scoperto che le persone con un'assunzione particolarmente elevata di tali alimenti avevano un rischio aumentato del 49% di cancro ai polmoni rispetto alle persone con un consumo particolarmente basso di tali alimenti.

L'indice glicemico descrive in che modo gli alimenti a base di carboidrati influenzano il livello di zucchero nel sangue. Un alto indice glicemico rappresenta un aumento elevato dei livelli di zucchero nel sangue dovuto al consumo. Nel loro studio epidemiologico, gli scienziati statunitensi hanno esaminato le possibili relazioni tra l'assunzione di alimenti con un alto indice glicemico e il rischio di cancro ai polmoni. I risultati rivelano anche per la prima volta che l'IG, in particolare in alcuni sottogruppi, come quelli che non hanno mai fumato, provoca un drastico aumento del rischio di cancro ai polmoni, ha affermato il MD Anderson Cancer Center.

Il 49 percento ha aumentato il rischio di cancro ai polmoni
Come parte del loro studio, gli scienziati statunitensi hanno esaminato i dati di 1.905 pazienti con diagnosi di carcinoma polmonare e 2.413 individui sani. Ai soggetti è stato chiesto di indicare le proprie abitudini alimentari e i ricercatori hanno utilizzato queste informazioni per determinare l'IG e il carico glicemico (specifica dell'IG in base al contenuto di carboidrati del cibo) del cibo ingerito.

Sulla base di questi dati, i partecipanti allo studio sono stati divisi in cinque gruppi di uguali dimensioni e ha seguito un calcolo del rispettivo rischio di cancro ai polmoni nei diversi gruppi. "Abbiamo osservato un aumento del 49% del rischio di cancro ai polmoni nei pazienti con IG giornaliero più elevato rispetto a quelli con GI giornaliero più basso", ha affermato Xifeng Wu del MD Anderson Cancer Center. È interessante notare che GL, d'altra parte, non aveva associazioni significative con il rischio di cancro ai polmoni, il che suggerisce che non è la quantità ma la qualità dei carboidrati ingeriti che influenza il rischio di cancro ai polmoni.

Il rischio di cancro al polmone è aumentato in modo particolarmente significativo nei non fumatori
Osservando diversi sottogruppi, gli scienziati hanno scoperto che la relazione tra il consumo di cibi a elevato indice glicemico e il rischio di cancro ai polmoni era particolarmente chiara nelle persone che non avevano mai fumato, avevano un carcinoma a cellule squamose o avevano meno di 12 anni di istruzione.

Ad esempio, mentre i fumatori nel gruppo con il più alto indice gastrointestinale erano più alti del 31% rispetto al gruppo con il più basso indice glicemico, i non fumatori nel gruppo con il più alto indice gastrointestinale avevano quasi il doppio del rischio rispetto ai non fumatori nel gruppo con il più basso indice glicemico . L'impatto del fattore di rischio "GI" è ovviamente più forte in assenza del fattore di rischio dominante "consumo di tabacco", ha affermato Xifeng Wu.

Basso livello di istruzione con un impatto sul rischio di cancro ai polmoni
La connessione tra IG e rischio di cancro ai polmoni era particolarmente chiara nelle persone con un livello di istruzione inferiore. Coloro che avevano meno di 12 anni di allenamento hanno mostrato un rischio più elevato del 77% di cancro ai polmoni nel gruppo con IG elevato rispetto al gruppo con IG più basso. Al contrario, il rischio tra i due gruppi è stato aumentato solo del 33 percento per le persone con più di 12 anni di formazione. Secondo i ricercatori, il livello di istruzione è servito da "proxy per lo stato socio-economico" delle materie di prova. Lo stato socioeconomico basso è associato ad aumenti più pronunciati del rischio di cancro ai polmoni quando si mangiano cibi con un alto indice glicemico.

Finora non è stata stabilita alcuna relazione causale
"Una dieta con un alto indice glicemico porta a livelli più alti di zucchero nel sangue e insulina, che promuovono disturbi nei fattori di crescita insulino-simili (IGF)", spiega la prima autrice dello studio, Stephanie Melkonian. Precedenti studi avevano già suggerito che un alto livello di IGF potesse essere associato ad un aumentato rischio di cancro ai polmoni, ma la relazione tra IG e rischio di cancro ai polmoni è rimasta finora poco chiara.

Nel presente studio, i ricercatori sono stati ora in grado di stabilire una chiara connessione tra l'IG del cibo consumato e il rischio di cancro ai polmoni. Tuttavia, non è chiaro se si tratti di un nesso causale, scrivono Melkonian e colleghi. Ulteriori studi sono necessari qui per determinare la relazione causale tra GI e cancro ai polmoni e per studiare i meccanismi sottostanti.

Limitare l'assunzione di cibo ad alto indice glicemico
Sebbene non sia stato possibile formulare raccomandazioni nutrizionali specifiche sulla base dei risultati attuali, gli autori suggeriscono che una dieta equilibrata dovrebbe limitare il consumo di alimenti e bevande con un alto indice glicemico, come pane bianco o panini, cornflakes e riso soffiato, al fine di ridurre il rischio di cancro ai polmoni e cronico Malattie inferiori. Esempi di alimenti a basso indice glicemico sono pane integrale, farina d'avena e pasta.

"I risultati di questo studio suggeriscono che, oltre a uno stile di vita sano che fa senza tabacco, basso contenuto di alcol e attività fisica sufficiente, il ridotto consumo di cibi e bevande con un elevato indice glicemico può servire come mezzo per ridurre il rischio di cancro ai polmoni" Xifeng Wu sottolinea. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista "Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention" dell'American Association for Cancer Research. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Tumore al polmone avanzato, presente e futuro delle terapie di combinazione (Agosto 2020).