Notizia

Ricerca: l'uso quotidiano di aspirina riduce il rischio di cancro


L'aspirina fornisce una protezione speciale contro il cancro del colon e il cancro del tratto gastrointestinale
Di solito usiamo l'aspirina per trattare il mal di testa, per esempio. Tuttavia, il farmaco sembra avere altri effetti positivi sulla salute umana. Quando le persone assumono regolarmente aspirina, riducono il rischio di alcuni tumori.

L'assunzione regolare di aspirina può aiutare a ridurre la probabilità di cancro. In particolare, i tumori che colpiscono l'intestino umano e il tratto gastrointestinale. Gli scienziati sono giunti a questa conclusione in una nuova indagine. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati nel Journal of American Medical Association Oncology (JAMA Oncology).

L'aspirina riduce significativamente il rischio di cancro al colon
Quando le persone assumono regolarmente aspirina, riducono significativamente il rischio di alcuni tumori. Ciò è particolarmente vero per i tumori che colpiscono l'intestino e il tratto gastrointestinale. I nuovi risultati suggeriscono che l'aspirina dovrebbe integrare controlli consolidati, affermano i ricercatori. Possiamo raccomandare che l'aspirina riduca il rischio delle persone di cancro del colon-retto, specialmente se hanno altri motivi per un uso regolare, come la prevenzione delle malattie cardiache, afferma il Dr. Andrew Chan del Massachusetts General Hospital. I nostri risultati implicano che l'aspirina potrebbe prevenire un numero significativo di malattie del cancro del colon-retto, soprattutto in situazioni in cui mancano i giusti strumenti di screening del cancro, ha detto il medico.

I ricercatori stanno studiando i dati raccolti in 32 anni.
Ricerche precedenti avevano dimostrato che l'uso regolare di aspirina può aiutare a prevenire il cancro al colon. Tuttavia, gli esperti affermano che gli effetti su altri tumori non erano ancora chiari. I ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da 32 anni di ricerca su quasi 136.000 infermieri e dipendenti di altre professioni mediche. I ricercatori hanno scoperto che l'assunzione regolare di aspirina o l'assunzione di aspirina a basso dosaggio almeno due volte a settimana comporta un rischio del tre percento in meno di qualsiasi tipo di cancro rispetto alle persone che non assumono regolarmente aspirina.

L'aspirina può ridurre il rischio di cancro del colon-retto del 19 percento
L'effetto protettivo dell'aspirina si manifesta dopo cinque anni di uso continuo, con dosi da 0,5 a 1,5 compresse standard a settimana. Gli effetti si manifestano anche se i medici assumono una compressa a basso dosaggio ogni giorno. L'aspirina riduce il rischio di carcinoma del colon-retto fino al 19 percento e il rischio di carcinoma gastrointestinale diminuisce del 15 percento. Secondo gli esperti, l'assunzione regolare di aspirina potrebbe prevenire fino a 30.000 tumori nel tratto gastrointestinale ogni anno. Il team ha inoltre calcolato che l'aspirina potrebbe prevenire ulteriori 7.500 tumori del colon-retto negli adulti negli Stati Uniti se il paziente fosse stato precedentemente sottoposto a screening endoscopico. Sarebbe anche possibile prevenire altri 9.800 tumori dai quasi 30 milioni di cittadini statunitensi che non hanno partecipato a nessuno di questi studi, aggiungono i ricercatori. Tuttavia, l'assunzione di aspirina comporta anche alcuni rischi. Sanguinamento e ictus possono essere innescati e il farmaco avverte che il farmaco non è ben tollerato da tutte le persone. Gli ultimi risultati sono importanti perché dimostrano che l'uso dell'aspirina può integrare lo screening del cancro del colon. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Incontri con la città 2020: Guido Mannaioni e Domenico Pellegrini-Giampietro (Ottobre 2020).