Notizia

Studio Öko-Test: profumi e conservanti in salviette per neonati


Tester: profumi e conservanti in salviette per neonati
Molti genitori usano salviettine umidificate per prendersi cura dei loro bambini. Perché questi sono pratici, possono essere portati ovunque e non richiedono lavaggio dopo l'uso. Ma la qualità degli asciugamani spesso non è buona come dovrebbe essere. Secondo un recente studio della rivista "Öko-Test", un buon terzo dei 43 prodotti non è raccomandato.

Salviette in alternativa ad acqua e salviette
Sono rapidamente a portata di mano, non richiedono acqua e sono facili da smaltire: le salviette per neonati confezionate hanno vissuto un boom tra i genitori per anni. Oltre alle rinomate aziende, quasi ogni catena di supermercati e farmacie offre ora anche gli asciugamani popolari con i propri marchi; anche in questo settore sono disponibili prodotti cosmetici naturali. Data l'ampia gamma e i supposti vantaggi, per molti sono una gradita alternativa ai panni da cucina e all'acqua.

Ma questa variante non è ovviamente così "pulita". Dato che la rivista "Öko-Test" è stata in grado di determinare da uno studio in corso, oltre un terzo dei prodotti non è raccomandato. Il motivo: oltre all'acqua, alcune salviette contengono un gran numero di additivi che rendono le salviette più resistenti, ma non hanno perso nulla sulla pelle del bambino. Secondo "Ökotest", la critica principale è il poliamminopropil buguanide (PHMB) conservante, che è stato trovato in otto prodotti, sebbene l'UE abbia già vietato questa sostanza nei cosmetici. Questa è considerata una sostanza pericolosa (CMR2) e di conseguenza rappresenta una di quelle sostanze "che sono classificate come cancerogene, mutagene e / o tossiche per la riproduzione", ha detto la rivista. Inoltre, si sospetta che PHMB "sia tossico se inalato". Tuttavia, i produttori interessati hanno annunciato che non useranno più la sostanza o ne faranno a meno in futuro, spiega Ökotest.

Anche l'etichetta "sensibile" non offre alcuna garanzia
Gli esperti hanno anche trovato il fenossietanolo conservante in 35 dei 43 prodotti recensiti. Sebbene ciò non abbia comportato una svalutazione nell'attuale inchiesta, ciò potrebbe cambiare presto. Questo perché il conservante è attualmente all'esame del comitato consultivo scientifico dell'UE (SCCS, Comitato scientifico per la sicurezza dei consumatori) per possibili effetti tossici. Anche i prodotti con l'etichetta "sensibile" non proteggono quindi i consumatori dagli ingredienti chimici. Sebbene non contengano profumo, non sono privi di sostanze problematiche.

Quindi i genitori dovrebbero pensare attentamente se i benefici li superano davvero. "Öko-Test" raccomanda ai genitori di usare acqua e salviette invece di salviettine umidificate. Questo è "più delicato sulla pelle e non inquina l'ambiente". La Camera del lavoro dell'Alta Austria (AKOÖ), che collabora con Ökotest, consiglia anche di attenersi al collaudato metodo di pulizia, almeno a casa, e di utilizzare salviettine umidificate quando si è in giro. Al momento dell'acquisto, i consumatori dovrebbero anche prestare particolare attenzione al poliaminopropile e rispedire al produttore pacchetti che sono già stati acquistati con questo ingrediente. (No)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Latte, crescita, servizio (Agosto 2020).