Notizia

Oltre la metà di tutte le diagnosi di asma nei bambini sono errate


Più della metà di tutti i bambini con diagnosi di asma non soddisfa le condizioni per la condizione. La diagnosi potrebbe essere errata e la persona interessata riceverà un trattamento non necessario. Ciò costa denaro e non fa bene alla salute dei nostri figli.

Ci sono sempre diagnosi errate, ma sembrano essere particolarmente comuni nei bambini con asma. Sulla base di un nuovo studio, i ricercatori olandesi affermano ora che oltre la metà di tutte le diagnosi di asma nei bambini non sono corrette. Spesso, alle persone colpite non venivano dati tutti i test necessari per fare una diagnosi chiara. Questo processo porta spesso a una cosiddetta diagnosi eccessiva. Gli scienziati hanno pubblicato i risultati del loro studio sul British Journal of General Practice.

Mezzo milione di bambini nel Regno Unito potrebbero essere stati mal diagnosticati
Solo nel Regno Unito, oltre un milione di bambini sono trattati per l'asma. Tuttavia, molti di loro potrebbero non avere affatto l'asma. Ricercatori olandesi hanno scoperto in uno studio che oltre la metà delle persone colpite aveva ricevuto una cosiddetta diagnosi eccessiva. Un'analisi retrospettiva è stata utilizzata per lo studio, che ha esaminato 652 bambini di età compresa tra sei e 18 anni, spiegano i medici. Ai partecipanti era stata precedentemente diagnosticata l'asma. Tuttavia, oltre la metà di tutti i soggetti (53,5 per cento) ha mostrato segni e sintomi che hanno reso improbabile che i bambini avessero l'asma, affermano gli esperti.

Nel solo 16,1 per cento delle persone colpite, l'asma potrebbe davvero essere confermata
Una cosiddetta overdiagnosis di asma nei bambini è comune nelle nostre cure mediche di base, che porta a trattamenti non necessari, che hanno un impatto negativo sulla nostra qualità della vita, spiega l'autore principale Ingrid Looijmans-van den Akker. Tuttavia, solo una piccola percentuale di bambini affetti è stata diagnosticata l'asma attraverso test di funzionalità polmonare. Lo studio mostra che l'asma è stato confermato solo nel 16,1 per cento dei bambini. I sintomi dell'asma sono stati osservati nel 23,2 per cento dei soggetti del test, ma sono stati necessari ulteriori test di funzionalità polmonare per confermare il sospetto, ha aggiunto il medico.

"Nice" sta sviluppando una nuova linea guida per l'asma basata sullo studio
I risultati dello studio hanno spinto il National Institute for Health and Care Excellence (Nizza) a indagare se i medici nel Regno Unito spesso fanno una diagnosi errata di asma. "Nice" sta attualmente sviluppando una guida per gli operatori sanitari per consigliare e diagnosticare accuratamente l'asma. Questo si basa sui test più adatti che sono attualmente disponibili per determinare in modo affidabile una possibile malattia d'asma. Inoltre, dovrebbe aiutare le persone a monitorare meglio i loro sintomi, spiega il professor Mark Baker di "Nice" al quotidiano "The Telegraph". Il National Institute for Health and Care Excellence chiede ai medici di partecipare al progetto, quindi alcuni professori diagnostici che Nice avrebbe voluto suggerire in futuro potrebbero essere meglio rivisti, ha aggiunto il professore.

L'asma è una malattia variabile, anche il trattamento deve essere variabile
La malattia può avere molte cause complesse, rendendo difficile fare una diagnosi definitiva. L'asma è una condizione molto variabile che può cambiare nel corso della nostra vita, o anche di settimana in settimana, quindi il trattamento deve essere modificato o adattato nel tempo, spiega Dan Murphy, uno dei direttori di Asthma UK la rivista online "The Huffington Post UK". Ad esempio, se l'asma nei bambini è innescata dal polline, nessun sintomo della malattia può essere identificato durante un controllo annuale dell'asma in inverno. Al contrario, la situazione in estate sarebbe molto diversa, aggiunge l'esperto.

Genitori e medici di famiglia devono collaborare strettamente
È molto importante che i genitori di bambini con diagnosi di asma lavorino a stretto contatto con il proprio medico di famiglia per ottenere un quadro completo dell'asma del proprio figlio, affermano gli scienziati. Questo è l'unico modo per ottenere un trattamento ottimale. Tuttavia, gli esperti consigliano che i genitori di bambini con diagnosi di asma non dovrebbero in alcun caso impedire al bambino affetto di assumere i propri farmaci senza aver prima avuto una chiarificazione con il proprio medico.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Prof. Aiuti: Allergie Respiratorie Asma e Rinite - Nuove Strategie Terapeutiche (Agosto 2020).