Notizia

Commissione per l'allattamento al seno: l'allattamento al seno indisturbato in pubblico deve essere sempre possibile


Comitato nazionale per l'allattamento al seno: l'allattamento al seno indisturbato in pubblico non dovrebbe essere un problema
Alcune madri non hanno inibizioni sull'allattamento al seno del proprio bambino in qualsiasi momento, non appena ha fame, non importa dove. Tuttavia, molte donne trovano che l'allattamento al seno sia un problema in pubblico, non da ultimo a causa dell'aspetto dei loro simili. Una petizione in corso chiede pertanto che "ai neonati e ai bambini piccoli in allattamento venga data una protezione giuridica speciale e che l'allattamento al seno sia possibile ovunque, specialmente in pubblico". La Commissione nazionale per l'allattamento al seno ha espresso la sua opinione sulla petizione in un comunicato stampa e sostiene la domanda.

Secondo la commissione sull'allattamento al seno, "si può presumere che una percentuale significativa delle madri che allattano al seno eviterà di allattare pubblicamente, se possibile". Tuttavia, dovrebbero essere in grado di allattare i propri figli in pubblico senza problemi, continua la National Breastfeeding Commission. Perché l'allattamento al seno ha molti vantaggi e il latte materno rimane l'alimento migliore per i bambini. Pertanto, dovrebbero essere sviluppate misure "con cui l'allattamento al seno può essere protetto in pubblico e l'accettazione in pubblico può essere rafforzata", chiedono gli esperti.

L'allattamento al seno è ottimale per i bambini
Secondo il National Breastfeeding Committee, il latte materno è l'ideale per l'alimentazione dei bambini. "È facile da digerire ed è composto in modo tale che nella prima metà dell'anno viene utilizzato da solo e successivamente insieme a alimenti complementari per soddisfare la necessità di sostanze nutritive e liquidi", spiegano gli esperti. Inoltre, gli anticorpi protettivi che prevengono le malattie infettive verrebbero trasmessi al bambino attraverso il latte materno. I bambini allattati al seno hanno quindi meno probabilità di ammalarsi rispetto ai bambini che non sono allattati al seno. L'allattamento al seno porta anche benefici per la salute della madre. Ciò promuove la regressione dell'utero dopo la nascita e può "contribuire a lungo termine a ridurre il rischio di cancro al seno e alle ovaie". Allo stesso tempo, viene soddisfatta la necessità di vicinanza e cure e viene promosso il legame madre-bambino.

Reazioni negative da altri
Inoltre, il latte materno è sempre disponibile, igienicamente perfetto, alla giusta temperatura e non deve essere preparato, secondo la commissione per l'allattamento. Ciò facilita notevolmente l'alimentazione del bambino, soprattutto al di fuori delle proprie quattro mura. Ma questo vale solo teoricamente, dal momento che molte madri evitano di allattare in pubblico. Ci sono molte ragioni per questo, ma principalmente in relazione alle possibili reazioni di altre persone. Secondo la National Breastfeeding Commission, non ci sono studi scientifici sull'allattamento al seno in pubblico in Germania, ma ci sono stati rapporti ripetuti nei media sulle reazioni negative alle singole madri. Le reazioni variavano da sguardi storti a essere buttati fuori dai ristoranti, riferisce la commissione per l'allattamento. Per le madri, tali situazioni sono vergognose, offensive, fastidiose e / o discriminatorie.

Molte donne sono riluttanti o non allattano al seno in pubblico
Secondo la commissione sull'allattamento al seno, un recente sondaggio su Internet su 270 donne ha scoperto che solo circa la metà (46%) delle donne ha dato per scontato che avrebbero avuto il loro bambino in pubblico. L'altra metà lo ha fatto solo "quando assolutamente necessario" (42%) o "per niente" (13%), ha affermato la Commissione per l'allattamento. Ciò dimostra che l'allattamento al seno pubblico non è una cosa ovvia per un'alta percentuale di donne. Questo potrebbe essere un ostacolo all'allattamento al seno, che potrebbe impedire alle madri di allattare esclusivamente per i primi 4-6 mesi secondo l'attuale raccomandazione. Inoltre, la preoccupazione per possibili reazioni negative durante l'allattamento al seno pubblico può diventare un ulteriore fattore di stress per alcune madri, che può contribuire a compromettere la produzione di latte.

È richiesta la protezione legale dell'allattamento al seno
La Commissione per l'allattamento al seno è a favore della protezione legale dell'allattamento al seno in pubblico, come esiste già negli Stati Uniti, ad esempio. Qui si può scegliere una formulazione positiva come: "Una madre ha il diritto di allattare il proprio bambino in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo privato o pubblico". In alternativa, tuttavia, sarebbe anche possibile un divieto legale di discriminazione nei confronti delle madri che allattano il bambino , come è stato implementato in Australia, ad esempio. “Anche se la protezione legale non può cambiare il pensiero e il sentimento delle persone che esprimono o si comportano negativamente nei confronti delle madri che allattano, questo può dare maggiore sicurezza alle donne che allattano e, in caso di disabilità e discriminazione, dare loro l'opportunità di agire legalmente combattere ", ha detto la Commissione nazionale per l'allattamento al seno. Gli esperti hanno anche chiesto una campagna di accompagnamento per aumentare l'accettazione generale dell'allattamento al seno in pubblico a lungo termine.

Crea stanze speciali
Perché anche in una società illuminata e tollerante, in cui le madri che allattano non devono temere reazioni negative, si può presumere che “non tutte le madri si sentano a proprio agio durante l'allattamento in pubblico, ad esempio perché considerano l'allattamento come una situazione molto intima esperienza ”, è anche opportuno istituire stanze speciali che potrebbero essere identificate da pittogrammi appropriati, spiega la commissione per l'allattamento. Le città di Gelsenkirchen e Viechtach sono esempi di un'ampia implementazione e propagazione di questa misura. "Tuttavia, tali stanze non devono servire da argomento per vietare al pubblico le madri che allattano", avvertono gli esperti. Ultimo ma non meno importante, si raccomanda di includere l'argomento dell'allattamento al seno nel curriculum scolastico al fine di creare maggiore autoevidenza e accettazione. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Live Qu0026A: Avvio dellallattamento al Seno (Novembre 2020).