Notizia

Ipocondria: paura del panico per le malattie gravi


Paura della malattia: perché gli ipocondriachi hanno più paura delle malattie
Ci sono persone che drammatizzano anche il più piccolo dei dolori e spesso sospettano una grave malattia alle loro spalle. Le persone spesso reagiscono a questo con una mancanza di comprensione. Se hai paura di malattie gravi, dovresti consultare un medico ed è meglio mantenere la calma.

Paura di malattie pericolose
A differenza di altre persone, gli ipocondriaci tendono a rispondere allo stress o ad altri ceppi con sintomi fisici come battito cardiaco accelerato, inciampo o sudorazione. Tali sintomi sono fortemente percepiti da quelli con questo disturbo. Inoltre, c'è la paura di gravi malattie nell'ipocondria. Ad esempio, le persone colpite si chiedono se la macchia scura sul braccio è il cancro della pelle? O da dove viene la puntura sul lato? Perché ho un forte mal di testa? Le persone anziane in particolare si dice spesso abbiano la tendenza ad ascoltare di più se stesse, a percepire con precisione i cambiamenti nei loro corpi e a drammatizzare sensazioni spiacevoli. ma è proprio vero? E da dove viene?

Gli anziani aumentano la loro sofferenza?
Il prof. Frieder R. Lang dell'Università Friedrich Alexander di Erlangen ha dichiarato in un messaggio dell'agenzia di stampa dpa di non poter confermare il pregiudizio comune secondo cui gli anziani ottengono di più nei loro disturbi rispetto ad altre fasce di età. Tuttavia, l'esperto teme che le persone anziane che hanno paura della demenza "spesso reagiscano in modo eccessivo". E questa paura è davvero diffusa. Un sondaggio di DAK Gesundheit alcuni mesi fa ha mostrato che ogni seconda persona in Germania ha paura della demenza. Lo psicogerontologo è preoccupato se tali paure improvvisamente dominano tutto.

Compiti significativi per le persone anziane
Tuttavia, non tutti devono temere l'ansia solo perché spesso si lamentano di disturbi fisici. "Dietro l'enfasi sui sintomi può anche esserci la richiesta di attenzione", ha spiegato Ursula Lenz dell'Associazione federale delle organizzazioni per anziani (BAGSO). Si dice che molti professionisti medici riferiscano pazienti anziani che vengono regolarmente in ambulatori e ambulatori, anche se non sono gravemente malati, semplicemente perché stanno cercando una persona di contatto. "Qui è importante superare la situazione di vita passiva", afferma Lenz. L'esperto consiglia agli anziani che non si sentono più adeguatamente percepiti di cercare un compito significativo e divertente. I nonni possono offrire il loro aiuto nella vita di tutti i giorni o visitare qualcuno regolarmente a casa. Per stabilire nuovi contatti, si consigliano gruppi di ginnastica o di escursionismo o di volontariato.

Ci sono idee sbagliate sulle malattie
Il prof. Lang raccomanda che le persone che hanno paura di alcune malattie ne parlino con un esperto. Ciò è dovuto anche al fatto che c'erano molte idee sbagliate sulle malattie, in particolare per quanto riguarda i primi sintomi della demenza. "Se hai le giuste conoscenze, puoi cercare assistenza medica in modo mirato e in una fase precoce e imparare cose che potrebbero essere confortanti", ha detto lo psicogerontologo. Se ti concentri sui sintomi e allo stesso tempo hai paura del male nel corpo, le lamentele aumentano. Ciò può essere confermato anche da Gaby Bleichhardt, che sta studiando il tema della paura della malattia presso la Philipps University di Marburg. Nel rapporto della Dpa, lo psicoterapeuta psicologico ha spiegato che le cause della paura possono essere spiegate in molti modi diversi e spesso biograficamente: “Molte delle persone colpite avevano genitori ansiosi e quindi tendevano ad assumere il peggio. Spesso, anche la malattia ha avuto un ruolo speciale nella loro storia, ad esempio il fatto che il loro migliore amico è morto di cancro al seno all'inizio o che loro stessi sono stati mal diagnosticati ".

Di solito nessuna espressione di gravi malattie fisiche
Consiglia alle persone di tutte le età, che hanno paura della malattia, di osservare prima i processi fisici, i pensieri e i sentimenti e di provare a stabilire connessioni. Come ha spiegato il terapeuta, la maggior parte dei disturbi fisici non sono espressione di gravi malattie fisiche, ma segni innocui che il corpo è "vivo". Secondo Bleichhardt, coloro che hanno paura dovrebbero chiarire i reclami medici. Se, tuttavia, si desidera ripetere più volte lo stesso esame, sebbene nei tempi precedenti non sia stato riscontrato alcun problema, ciò potrebbe indicare che è presente la diagnosi di un disturbo ipocondriaco.

Gli esercizi di psicoterapia e rilassamento possono aiutare
Sfortunatamente, vengono spesso fatte battute sugli ipocondriachi che entrano nei loro disturbi. Ma le persone colpite soffrono davvero. Non a causa della malattia che attribuiscono a se stessi, ma a causa della paura e delle sue conseguenze. Bleichhardt raccomanda la psicoterapia a coloro che hanno questa paura da più di sei mesi e il cui stile di vita generale è gravemente compromesso. I pazienti imparano a comprendere meglio i loro processi fisici e ad affrontare meglio le paure. La terapia cognitivo comportamentale in particolare è molto efficace. Inoltre, vari esercizi e tecniche per alleviare lo stress come yoga, allenamento autogeno o rilassamento muscolare progressivo possono essere utili negli ipocondri al fine di ridurre la tensione fisica e mentale. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte

Video: Ipocondria: cosa non fare (Agosto 2020).