Miti medici

Miti medici

Ogni società ha i suoi miti e poiché le persone hanno sempre avuto paura delle malattie, ci sono molte idee sbagliate sulla medicina. Molte vecchie idee ci appaiono oggi come superstizioni, che da tempo abbiamo superato.

Pochissime persone oggi credono che il vischio aiuti contro l'epilessia perché non cade dall'albero e quindi anche il "tossicodipendente" si ferma, e pensiamo che sia ridicolo se i cinesi credono che mangiare tartarughe aumenti la potenza perché la sua testa rugosa con la testa rotonda, che raddrizza e ritrae per ricordare l'erezione del pene.

Ma persistono molte false idee, a volte persino tra i dottori, e vengono aggiunte nuove fiabe urbane.

La natura sana

L'idea che naturale significhi sano e artificialmente malsano a volte circola nella naturopatia. La natura organica e inorganica non è affatto solo rimedi. Gli agarichi tuberi sono naturali quanto il tè alla salvia; il virus della rabbia fa parte della natura quanto il veleno del serpente a sonagli.

I critici usano innumerevoli metodi per difendersi dai predatori o per cacciare le prede e milioni di tossine sono un modo efficace per sopravvivere. La natura può guarirci e ucciderci.

La guarigione medievale fu superiore alla medicina moderna

Un'idea romantica di un Medioevo, in cui donne e uomini saggi con la conoscenza del potere curativo della natura curano le malattie a cui la medicina convenzionale è in perdita, spesso infuria tra gli esoteristi e talvolta anche i naturopati seri.

Se le persone criticano le promesse dell'industria farmaceutica e rifiutano l'anonimato delle grandi cliniche di oggi, è fin troppo comprensibile. La naturopatia può essere una correzione accessibile e tradizionale per gli "dei in bianco".

Sfortunatamente, molti critici dei miti della "medicina dell'apparato" sul Medioevo sono completamente acritici e ignorano i risultati della storiografia. L'aspettativa di vita nella Germania di oggi era metà o addirittura inferiore nell'alto Medioevo di quanto lo sia oggi.

La fame e la guerra hanno fatto la loro parte; tuttavia, le cause principali sono state le catastrofiche condizioni igieniche, le interpretazioni errate delle malattie e i metodi sbagliati per curarle.

Ciò non significa che non esistessero medici ed erboristi capaci e che alcune pratiche strane avevano un senso. I medici hanno trattato ferite aperte con escrementi di pecora, la cui muffa ha un effetto simile alla penicillina.

Ma, ad esempio, virus e batteri erano sconosciuti, i disturbi mentali erano considerati possesso di demoni e pensare in analogie portava a terapie inutili al massimo.

Se le erbe medicinali dimenticate vengono riscoperte oggi, è una buona cosa. Sfortunatamente, tuttavia, i metodi sbagliati trovano anche i loro sostenitori come una "alternativa alla medicina convenzionale".

Usiamo solo il dieci percento del nostro cervello

Nessun mito medico è così comune come il fatto che usiamo solo il 10% del nostro cervello, principalmente con promesse fraudolente di estrarre la "riserva nascosta" di coloro che cadono per questo trucco dal buio.

Questa fiaba viene spesso citata sui social network come una citazione di Albert Einstein, che non l'ha mai detto.

Per chiunque sia stato trascurato nella vita, o almeno si senta in quel modo, il "cervello inutilizzato" si aggrappa al desiderio di essere in grado di raggiungere tutto, se, se solo, se il vero potenziale fosse attivato.

La neurobiologia smentisce il mito del cervello inutilizzato: la risonanza magnetica mostra che ogni area del cervello è attiva e che il cervello funziona anche durante il sonno. Nient'altro difficilmente sarebbe possibile biologicamente, perché l'evoluzione non può dare via nulla.

Il cervello umano è un organo estremamente sviluppato, paragonabile al collo della giraffa. Consuma gran parte dell'energia che forniamo al corpo. Sebbene gli esseri viventi a volte mantengano rudimenti di organi che non hanno senso, come noi l'appendice o gli uccelli incapaci di volare, le ali inutili - ma le ossa della mascella non si ritirarono e il cranio non si espanse per afferrare un cervello che non aveva viene usato. In breve, se avessimo usato solo il 10% del nostro cervello, l'altro 90% non si sarebbe sviluppato.

Il "cervello inutilizzato" è una variante biologata della propaganda neoliberista, secondo la quale chiunque "lo vuole veramente" potrebbe ottenere qualsiasi cosa, indipendentemente dalle condizioni sociali e sociali.

Questa propaganda è particolarmente efficace se viene esclusa qualsiasi connessione con la società e la biologia inutilizzata è responsabile: quindi se soffri di vivere con Hartz IV e non puoi acquistare i regali di Natale per i tuoi figli, non stai usando il 90% del tuo cervello.

Tuttavia, la fiaba sul 90% inutilizzato non significa non fare allenamento al cervello - al contrario. Se impegniamo il nostro cervello con promesse pubblicitarie, dipendenza da status symbol o paure suggerite, allora ci manca l'energia per cose significative.

Quindi il nostro cervello può essere ripulito psicologicamente buttando via cose inutili, separandoci da conoscenti che rubano la nostra energia, imparando a dire "no" quando intendiamo "no", o non sprecando il nostro lavoro in straordinari non retribuiti.

Invece di un "potenziale dormiente", il nostro cervello sviluppa schemi che utilizza. Non distingue tra esperienze reali o fittizie, né tra abitudini utili e dannose. Al contrario, il nostro inconscio lavora in modo estremamente "conservativo", il che significa che consente di risparmiare energia. Ottiene i soliti schemi, che ci facciano bene o no.

Probabilmente è qui che nasce l'idea sbagliata che non usiamo la massa del nostro cervello. La nostra coscienza riconosce che potremmo fare molto di più con le nostre vite e, per esempio, si oppone all'accettazione delle richieste del capo.

Ma se l'inconscio si è adattato a questo, continuiamo a fare cose che rifiutiamo e odiamo consapevolmente per questo.

Vale anche quanto segue: chiunque fa lo stesso, rimane nello stesso posto, si attacca alle strutture di vita tradizionali, non solo ha giustamente la sensazione di non usare il suo potenziale, ma non dà anche al cervello l'opportunità di farlo.

Il cervello può e deve imparare nuovi schemi, e possiamo controllarlo consapevolmente, anche con semplici attività: possiamo prendere una strada diversa per lavorare invece di usare la bici invece di usare la macchina la sera, leggere un libro o leggere Fare una passeggiata nella natura, affrontare un argomento di cui non abbiamo idea, visitare musei o viaggiare.

Tutto ciò ci porta a pensieri diversi in senso letterale, nel senso che le sinapsi costruiscono nuovi schemi che useremo in seguito.

Il cervello inutilizzato, d'altra parte, suggerisce che potremmo avere tutto e realizzare qualsiasi cosa se attingessimo a questa risorsa. Questo non è vero: anche i "super pensatori" non hanno risorse infinite, ma hanno imparato a usare le loro risorse in modo efficace.

Obama aveva solo giacche grigie nell'armadio per impedirgli di fare ciò che era attratto, ma per fare cose più importanti, e Churchill era noto per non rispondere alle chiamate prima di mezzogiorno. Einstein non diffuse la favola del cervello in gran parte inutilizzato, ma era noto per il fatto che veniva anche in occasioni ufficiali con lo stesso vecchio maglione; pensava anche a qualcosa di diverso dal suo guardaroba.

Quindi non si tratta di attivare il cervello "addormentato", ma di fare buon uso del costante lavoro del nostro "think tank". Ad esempio, non inseguendo suggerimenti come il 90% apparentemente inutilizzato e riempiendo il nostro cervello di insensatezza.

I farmaci sono più pericolosi dell'alcool

Il defunto scienziato politico Ingolf Ahlers ha dichiarato: "Nel capitalismo, ogni droga è una merce, e ogni merce è una droga", e l'etnologia critica aggiunge, "Ogni guerra contro una droga è una guerra contro una cultura contro un'altra".

La separazione dell'alcool legale dalle droghe illegali come la cannabis, la cocaina o l'eroina è dovuta alla storia culturale dell'Europa, in cui l'alcol è considerato una droga. Questa separazione non ha nulla a che fare con il vero pericolo, dalla dipendenza fisica e dal comportamento dannoso all'aspettativa di vita abbreviata e alle malattie legate alla sostanza.

Se dovessimo impostare la stessa barra per l'alcol delle sostanze illegali, allora l'alcol è una droga dura; i prodotti illegali di cannabis danneggiano l'organismo in misura molto minore.

La dipendenza da alcol è la terza principale causa di morte nell'UE. L'alcolismo distrugge le relazioni sociali, causa problemi finanziari fino alla rovina e ha enormi conseguenze fisiche: l'alcolismo distrugge il fegato e i reni, è responsabile di gravi malattie cardiache, è associato alla malnutrizione e svolge un ruolo in entrambi i disturbi psicosomatici e psicologici.

I disturbi mentali che scatenano l'alcolismo includono perdita di memoria, depressione, aggressività infondata, perdita di controllo, stati d'animo estremi che ricordano il bipolarismo, delusioni come la schizofrenia paranoica, svogliatezza e pensieri suicidi.

L'alcolista di solito conosce le conseguenze catastrofiche dell'alcool, ma è spinto compulsivamente ad aggiungere alcol al suo corpo.

I prodotti a base di cannabis, d'altra parte, non hanno conseguenze così catastrofiche. Gli utenti a lungo termine possono diventare psicologicamente dipendenti dall'hashish e le conseguenze possono includere svogliatezza, indifferenza e raramente paranoia.

Tuttavia, la cannabis non ha le conseguenze fisiche dell'alcolismo, anche se le articolazioni prodotte nel tabacco da sigaretta contengono un'elevata quantità di tossine e quindi promuovono il cancro ai polmoni.

Perfino la morfina, come la morfina e l'eroina, che è nota come una droga pesante, è presa in isolamento, meno dannosa per il corpo rispetto all'alcolismo. Tutte le morfine portano rapidamente alla dipendenza fisica, ma il declino fisico dell'utente è dovuto agli effetti collaterali della dipendenza, non alla sostanza: le iniezioni contaminate portano all'epatite e distruggono il fegato, la malnutrizione significa che il corpo non ottiene le vitamine, i minerali e i nutrienti necessari, La miseria prostituzione, criminalità e carcere traumatizzano i malati.

La dipendenza fisica non solo caratterizza la morfina, ma anche l'alcolismo; Quindi l'alcol non è meno pericoloso delle sostanze che rientrano nella legge sui narcotici.

L'alcool si scalda

Un vin brulè al mercatino di Natale, un tè al rum durante la pesca? È consuetudine che l'alcol si riscaldi dall'interno. In realtà, si sente solo in quel modo perché quella sensazione è ingannevole.

L'alcool ci "riscalda" mentalmente portandoci piacevoli umori, motivo per cui percepiamo anche meno freddo. In realtà, l'alcol non solo non ti riscalda, ma raffredda il corpo; L'alcool dilata i vasi sanguigni nella pelle.

In effetti, quando ci sentiamo più caldi, perdiamo il calore corporeo. Questa errata percezione può avere conseguenze fatali. Così una bambina divenne mezza orfana perché suo padre aveva bevuto troppo per la sete al festival delle riprese nel villaggio.

Era la fine di aprile e di notte c'era ancora del gelo. Apparentemente il padre aveva dimenticato la chiave e giaceva sulla soglia con una calda sensazione nello stomaco. La madre lo trovò lì la mattina; la diagnosi fu: morì di ipotermia.

Quindi, se vuoi davvero riscaldarti, dovresti avere bevande calde analcoliche al mercatino di Natale, tè caldo o punch analcolico è una buona scelta. Se questo è ancora condito con zenzero, peperoncino o cannella, tanto meglio, perché queste spezie favoriscono la circolazione sanguigna e il corpo immagazzina il calore invece di sentirlo.

Dente del giudizio

I denti del giudizio hanno una cattiva reputazione e si dice che debbano essere rimossi profilatticamente. Tuttavia, se i denti del giudizio sono sani, ci sono pochi motivi per tirarli come con altri denti. Ancora di più: in rari casi, tirando i denti del giudizio inferiori, i nervi nella lingua rimangono disturbati.

Gli spinaci della bomba di ferro

Se soffri di carenza di ferro, dovresti mangiare spinaci: questo mito dura da oltre cento anni. Nel 1890, il medico Gustav von Bunge esaminò gli spinaci e trovò un contenuto di ferro di 35 milligrammi per 100 grammi di verdure, una quantità che supera di gran lunga le altre verdure.

Il dottore aveva misurato correttamente, ma si riferiva agli spinaci secchi, la polvere con cui oggi facciamo i frullati. Contiene dieci volte più ferro degli spinaci freschi.

Il muscoloso cartone animato Popeye ha reso popolare questo mito: mangia spinaci alla rinfusa, quindi i suoi muscoli si gonfiano.

Gli spinaci sono sani a causa delle sue vitamine, minerali e proteine, ma il corpo non può nemmeno utilizzare il ferro, che non è eccessivamente presente.

Disinfettare le mani?

I germi sembrano onnipresenti, quindi le voci preoccupate consigliano non solo di lavarsi le mani con il sapone dopo aver usato il bagno, ma di usare disinfettanti. Questo non è solo non necessario, ma dannoso.

I disinfettanti in primo luogo seccano la pelle, in secondo luogo fanno tabula rasa: non solo uccidono i germi, ma anche tutti gli altri batteri e quindi danneggiano la pelle proteggendosi.

Bevi tre litri di acqua al giorno?

Il corpo ha bisogno di acqua, altrimenti moriremo di sete. Non solo, soffriamo di mal di testa molto prima, ci stanchiamo, ci sentiamo a disagio e diffondiamo un cattivo umore, abbiamo le vertigini. Un bicchiere d'acqua nel mezzo è anche buono per perdere peso, perché spesso le voglie sono in realtà una sensazione di sete.

Ma beviamo tutti troppo poco e dovremmo bere almeno tre litri al giorno? Le persone anziane dimenticano spesso di bere, così come quelli che soffrono di disturbi nervosi e metabolici: non ricevono più automaticamente la sete di informazioni.

Tuttavia, se hai un organismo sano, il tuo corpo ti dice se hai bisogno di acqua: abbiamo sete. Quindi dovremmo bere qualcosa così tanto che non abbiamo più sete.

Il freddo provoca freddo

Quando si tratta del raffreddore comune, il mito è nel nome, perché dovrebbe essere chiamato "infiammazione della mucosa". È un'infezione da virus. È vero che contraggiamo queste infezioni soprattutto quando fa freddo e umido. Questo perché un clima di febbraio nella Germania settentrionale indebolisce il sistema immunitario e siamo quindi più sensibili al virus.

Il mito è apparentemente confermato dal fatto che i piedi freddi sono accompagnati da un raffreddore e pensiamo di dover indossare calze spesse per evitare di "prendere un raffreddore". Ma i piedi freddi sono già un sintomo di un'infezione virale.

Le verdure fresche sono più sane di quelle congelate

In generale, dovremmo preferire cibi appena preparati ai prodotti finiti perché i prodotti finiti attraversano numerosi processi in cui i nutrienti vengono persi e contengono additivi che non sono né nutritivi né particolarmente salutari. In particolare, molti prodotti finiti hanno un contenuto di sale e zucchero troppo elevato.

Questo non si applica alle verdure appena congelate senza condimento. Se viene congelato sotto shock utilizzando metodi moderni, rimarrà più fresco nel congelatore rispetto alle "verdure fresche", che fino a quando non atterra sul bancone del mercato, sarà molto più vecchio del cibo congelato al momento del congelamento.

Le verdure crude sono più sane di quelle cotte

Questa regola sembra logica perché le vitamine si perdono durante la cottura. Anche questo è vero, ma siamo lungi dall'essere in grado di elaborare tutte le vitamine negli alimenti crudi. Le vitamine E, D, K e A sono solubili solo nei grassi.

Le carote in particolare passano attraverso l'intestino senza alcun effetto se le mangiamo crude. Servono al massimo come fibra. Il modo migliore per mangiare le carote è cuocerle a vapore con un po 'd'olio, non cuocerle troppo. Le vitamine vengono mantenute, ma sono disponibili per il corpo in forma disciolta.

Detox una volta all'anno?

Dobbiamo pulire il corpo internamente ogni anno, con cure e diete speciali, lassativi e tisane? Se il nostro metabolismo, reni, fegati e intestino non funzionano. Perché il compito di questi organi è, tra le altre cose, pulire il corpo.

Il digiuno, bere brodo vegetale e far penzolare l'anima una volta all'anno, allevia lo stress, aiuta a concentrarsi sull'essenziale e quindi ha un effetto positivo. "Purificare" un corpo sano, tuttavia, è inutile.

La situazione è diversa con problemi intestinali, malattie del fegato o danni ai reni. Quindi una dieta speciale non è solo utile ma necessaria. Una diagnosi medica e una conoscenza precisa del quadro clinico sono l'inizio.

Il sonno precoce è salutare?

Una vita sana include non solo rinunciare a alcol, sigarette e cibi grassi, ma anche andare a letto presto e alzarsi presto. Qualche decennio fa, andare in chiesa la domenica mattina avrebbe completato lo stile di vita.

Il mito che il sonno prima di mezzanotte è più sano di quello che si è sviluppato probabilmente in seguito all'etica protestante: coloro che andavano a letto tardi e quindi erano a letto a lungo la mattina erano considerati pigri, e poiché il lavoro significava per Lutero e Calvino, questo era il caso L'ozio di tutti i vizi inizia.

Ancora di più: la notte apparteneva alle "figure scure" che, quando "tutti i gatti sono grigi", perseguivano i loro desideri oscuri. Quindi è stato un giudizio morale su un modo di vivere.

Anche all'inizio del periodo moderno, tuttavia, la maggior parte delle persone non conosceva la notte come pura nanna. I contadini si alzarono nel bel mezzo della notte, lavorarono alcune ore e poi tornarono a letto; Cacciatori e raccoglitori vanno a caccia di notte e durante il giorno, a meno che non abbiano solide ragioni per evitare il buio, ad esempio perché i leoni sono in giro. Anche allora, si siedono insieme per ore di notte e raccontano storie.

La moderna ricerca sul sonno riconosce che non esiste alcuna connessione tra la buona notte e la salute del sonno. Piuttosto, sono la regolarità e la durata del sonno che sono decisive.

Se vai a letto ogni notte intorno alle 2:00 e poi dormi fino alle 9:00, ti rigeneri proprio come qualcuno che generalmente si addormenta alle 20:00 e si sveglia di nuovo alle 4:00.

Le fasi dall'addormentarsi al movimento rapido degli occhi, in cui avvengono i drammi dei nostri sogni simbolici, sono essenziali per il ritmo del sonno, e quindi ci alleniamo per la vita di tutti i giorni.

Tuttavia, se queste fasi sono cronicamente disturbate, da continue interruzioni o insonnia, perdiamo effettivamente la nostra stabilità mentale e fisica.

Alternare i turni precoci, notturni e notturni porta rapidamente ad affaticamento cronico perché il corpo ha problemi ad abituarsi ai mutevoli periodi di sonno.

I turni notturni puri possono influenzare il benessere solo nella misura in cui portano a una mancanza di luce solare, che a sua volta provoca depressione. Questi sentimenti negativi non hanno nulla a che fare con il tempo di addormentarsi.

Chi mangia di notte si ingrassa?

Una saggezza comune per perdere peso è: mangiare di notte ti fa ingrassare, spesso combinato con la regola: fare colazione abbondante al mattino, mangiare un po 'meno all'ora di pranzo, mangiare presto e poco la sera e idealmente andare a letto a stomaco vuoto.

Uno studio svedese sembra dimostrarlo: le donne in sovrappeso hanno mangiato molto più di notte rispetto alle donne di peso normale. Tuttavia, questo studio mancava di parametri importanti: non esaminava ciò che queste donne facevano durante il giorno e la notte, né chiariva cosa e quanto le donne in sovrappeso mangiavano diversamente.

Forse hanno mangiato più in generale, più spesso, più ricchi di grassi, carboidrati e zuccheri e si sono anche esercitati troppo poco.

In generale, se il corpo riceve e immagazzina più energia di quella che consuma, le persone ingrassano. Quindi, se colpisci lo stomaco con cibi grassi e ricchi di zuccheri di notte e poi cadi dritto nel letto, aumenti di peso. Ma se ti colpisci lo stomaco con tale cibo al mattino e poi ti corichi sul letto, aumenti anche di peso.

Ma se trascini le pietre nel turno di notte dopo un pasto tardivo o balli dolorosamente i talloni nel club, probabilmente guadagnerai meno peso di qualcuno che fa una lunga corsa dopo un'abbondante colazione.

Lo sport brucia calorie?

L'esercizio fisico ti fa dimagrire, lo sanno tutti, e coloro che vogliono perdere peso spesso pianificano di andare in bicicletta, fare jogging o altrimenti occupare il proprio corpo dopo i pasti.

L'esercizio fisico ti aiuta a perdere peso, ma non consumando le calorie che mangi direttamente. Trasferiti dall'1 all'1, dovremmo percorrere diversi chilometri per un pasto leggero con panini, prosciutto e caffè zuccherato per sbarazzarci di loro.

L'unico modo per ridurre permanentemente il tuo peso è di cambiare la tua dieta in modo permanente. È lo stesso con lo sport: solo lo sport regolare promuove la perdita di peso, ma questo anche durante il sonno.

L'esercizio fisico brucia poche calorie rispetto a quelle che consumiamo. L'esercizio fisico regolare guida ancora una dieta: i muscoli consumano fino a tre volte più energia, cioè calorie, rispetto ai grassi.

Quindi, quando esercitiamo i nostri muscoli attraverso l'esercizio, bruciamo più calorie, anche quando siamo a riposo: anche quando dormiamo, i muscoli hanno bisogno dell'energia. Coloro che sono ben allenati possono mangiare più di qualcuno che è in sovrappeso senza aumentare di peso.

Il decathlete Thorsten, per esempio, mangia almeno sei sandwich ogni mattina in modo da poter persino ottenere l'energia di cui i suoi muscoli hanno bisogno.

I carboidrati ti fanno ingrassare?

Le riviste di lifestyle traboccano di nuove mode dietetiche. Il fatto che il grasso ti faccia ingrassare è un luogo comune - tuttavia, i carboidrati sono stati nel mirino delle sostanze per anni, che devono essere evitati.

A volte chi vuole perdere peso non dovrebbe mangiare carboidrati la sera, quindi nessuno. È vero che le persone nei paesi industrializzati consumano troppo zucchero, che i prodotti finiti contengono in dosi elevate.

È sbagliato che i carboidrati generalmente danneggino. Al contrario: carboidrati, grassi e proteine ​​sono i tre elementi fondamentali di cui l'organismo ha assolutamente bisogno. I carboidrati sono, per così dire, la benzina senza la quale il motore non funziona; abbiamo bisogno dell'energia dei carboidrati per essere in grado di esibirci; Pertanto, alcuni atleti professionisti mangiano pasta in grandi quantità prima delle competizioni.

Quando i carboidrati si attivano, è perché il corpo non può implementarli. Da un lato, questo vale per i carboidrati semplici, in particolare la farina bianca e lo zucchero, ma dall'altro lato, se non ci esercitiamo fisicamente e mentalmente.

In primo luogo, affinché l'organismo converta in modo efficiente l'energia dei carboidrati, deve essere in grado di elaborarlo. Funziona meglio con carboidrati complessi, ad esempio nel pane integrale. Qui, l'organismo ha bisogno di circa un giorno prima che sia disponibile per lui e può quindi usarlo per attività fisiche. I carboidrati semplici, tuttavia, si "sistemano" immediatamente e vengono immagazzinati.

In secondo luogo, anche gli umani devono consumare l'energia del "combustibile", altrimenti rimane nel serbatoio, in altre parole nella memoria del corpo. Lo stesso vale per i carboidrati complessi: se mangio pane integrale tutto il giorno, ma sonnecchio solo sul divano, sicuramente non perderò peso.

Il testosterone ti rende aggressivo

I giovani sono più coinvolti nei crimini violenti rispetto alle donne anziane. Vengono uccisi in corse in macchina rischiose, combattono nei festival del villaggio e finiscono in ospedale dopo l'abuso di alcolici.

Ogni psicologo della cucina sa perché: "Non c'è niente che tu possa fare, sono controllati dal testosterone". È vero che l'ormone sessuale testosterone è dieci volte più comune negli uomini che nelle donne.

Finora, tuttavia, non ci sono prove scientifiche che il testosterone e l'aggressività siano correlati.

Il colesterolo è un veleno

Negli Stati Uniti, l'etichetta "No Cholesterol" è utilizzata come prova di alimenti sani come certificati biologici in Germania, e il colesterolo è anche considerato dannoso in Germania. È una mezza verità.

Il corpo umano produce il colesterolo stesso e lo trasporta con proteine, in particolare con HDL e LDL. Il corpo non ha solo bisogno di HDL, più ne è, meglio è. Gli studi hanno dimostrato che troppo LDL, d'altro canto, promuove le malattie cardiovascolari.

Da quel momento in poi il burro e le uova furono inseriti nell'elenco dei cibi pericolosi.

Ma nuovi studi dimostrano che il legame tra colesterolo LDL e malattie cardiache è ambiguo e comunque molto più debole del previsto.

Alzare il naso è dannoso

Nella società è meglio non alzare il naso e sputare sul pavimento in seguito, non è il benvenuto. Ma è più sano sbuffare in un fazzoletto?

I medici dubitano che alzare il naso sia dannoso per la salute. Se l'annusamento si alza correttamente, crea una pressione negativa nel naso e quindi estrae il muco anche dai seni. Puoi persino ingoiare il muco e l'acido dello stomaco quindi distrugge i germi.

Le unghie e i capelli continuano a crescere dopo la morte

Qual è stata la prova dell'esistenza di vampiri per i nostri antenati non può essere uccisa nei tempi moderni. Apparentemente i cadaveri continuano a crescere unghie e capelli dopo la morte. Le tombe aperte mostrano i morti con unghie simili ad artigli.

In realtà, dopo la morte non cresce nulla. La carne si decompone più velocemente di unghie e capelli, in modo che le unghie sporgano dalla pelle e dalle ossa. (Dr. Utz Anhalt)

Letteratura:

Nancy L. Snyderman: miti medici che possono ucciderti: e le 101 verità che salveranno, prolungheranno e miglioreranno la tua vita. 2009.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Die Medici - Paten der Renaissance 34 - Die Päpste der Medici