Notizia

Studi: le cimici dei letti stanno diventando sempre più resistenti ai pesticidi


Le cimici dei letti stanno diventando sempre più resistenti ai pesticidi
A nessuno piacciono gli insetti nella loro casa. E sicuramente le persone sicuramente non vogliono alcun bug nei loro letti. Pertanto, utilizziamo insetticidi per infettare le cimici dei letti per sbarazzarci dei parassiti. Tuttavia, sembra che le cimici dei letti stiano diventando sempre più resistenti a tali agenti.

Se scopriamo i parassiti nel nostro letto, la cosa ovvia è raggiungere l'insetticida o chiamare lo sterminatore. Tuttavia, il problema potrebbe non essere così facile da risolvere in futuro. Una recente indagine ha scoperto che le cimici dei letti stanno diventando sempre più resistenti ai cosiddetti insetticidi neonicotinoidi. I ricercatori hanno pubblicato i risultati delle loro indagini sulla rivista Journal of Medical Entomology.

Sempre più insetti stanno sviluppando resistenza agli insetticidi neonicotinoidi
Nessuno vorrebbe trovare cimici nel loro letto. In tali momenti, un insetticida di solito aiuta. Ma cosa succede quando gli insetticidi non hanno alcun effetto su questi piccoli parassiti? Gli insetticidi neonicotinoidi sono oggi il tipo di insetticida più diffuso. I cosiddetti neonici sono usati anche contro le cimici dei letti. I ricercatori hanno ora scoperto in uno studio che le cimici dei letti stanno effettivamente sviluppando una resistenza crescente a questi agenti. Lo studio dimostra che in futuro è necessario sviluppare pesticidi alternativi per combattere efficacemente gli insetti.

I ricercatori stanno testando diverse colonie di insetti per verificarne la resistenza
Il team di ricerca ha esaminato vari bug trovati nelle case di Cincinnati e Michigan. Hanno testato la loro capacità di resistere a quattro insetticidi comuni. Questi agenti includono acetamipride, dinotefuran, imidacloprid e tiamethoxam. Nello studio, gli scienziati hanno testato come tali insetticidi influenzano diverse colonie di insetti. A tal fine, i medici usano gli insetticidi da un lato contro una colonia che avevano raccolto nel New Jersey nel 2008. Sebbene i bug fossero resistenti ai piretroidi, non sono mai entrati in contatto con nuove combinazioni di insetticidi che contengono neonicotinoidi. I ricercatori volevano determinare se la resistenza ai piretroidi aiuta gli animali a resistere a nuove combinazioni di insetticidi. I ricercatori hanno anche esaminato due popolazioni di cimici che sono state raccolte a Cincinnati e nel Michigan nel 2012. Questi parassiti avevano già una diversa resistenza a tutti i neonicotinoidi, riferiscono i ricercatori.

Gli enzimi aiutano i bug a costruire resistenza
Nella loro indagine, i ricercatori hanno scoperto che gli insetti del New Jersey sono morti, ma avevano già poca resistenza ai neonicotinoidi. Questa resistenza derivava dai loro cosiddetti "enzimi di disintossicazione". Tali enzimi sono usati dalle cimici dei letti per controllare gli insetticidi. Alvaro Romero avverte che elevati enzimi di disintossicazione sono indotti da altre classi di insetticidi e potrebbero influire sulle prestazioni di nuovi insetticidi. Le due colonie di Cincinnati e Michigan, tuttavia, avevano una resistenza molto più elevata ai neonicotinoidi. La ragione di ciò è che, prima che fossero catturate, queste due colonie vivevano in un'epoca in cui piretroidi e neonicotinoidi erano comuni, spiegano i ricercatori.

Riconoscere e agire sulle resistenze emergenti in una fase iniziale
Alvaro Romero sottolinea che le aziende devono essere vigili per scoprire se le prestazioni dei loro prodotti con neonicotinoidi stanno peggiorando. Se i bug sembrano essere resistenti ai nuovi insetticidi, devono essere controllati in laboratorio. Se viene trovata resistenza, devono essere utilizzati prodotti con una diversa modalità di azione, combinati con metodi non chimici, spiegano i medici nel loro studio.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: esperimento: le cimici sopravvivono agli insetticidi? (Agosto 2020).