Notizia

Terapia del cancro: maggiore aspettativa di vita e migliore qualità della vita


Significativo miglioramento delle opzioni terapeutiche per il cancro
La diagnosi di cancro è sempre un duro colpo per le persone colpite, soprattutto perché le opzioni di trattamento sono state molto limitate per molto tempo. Tuttavia, la terapia del tumore ha fatto enormi progressi negli ultimi anni e oggi molti tumori possono essere trattati relativamente bene. Secondo un annuncio corrente dell'Università medica di Vienna (MedUni Vienna), approcci innovativi nella diagnostica e nella terapia per i pazienti con varie forme e fasi del cancro hanno portato a miglioramenti decisivi nell'aspettativa di vita e nella qualità della vita.

Secondo gli esperti, lo sviluppo positivo può anche essere attribuito al recente successo con le cosiddette terapie del tumore immunologico. Questo approccio terapeutico si basa "sulla conoscenza che le cellule tumorali sopprimono la difesa contro se stesse e possono quindi sfuggire alla distruzione con successo dai meccanismi di difesa del proprio corpo", riferisce il MedUni Vienna. Le nuove immunoterapie proteggono il sistema immunitario bloccando questi meccanismi o riattivandoli contro il tumore. "I primi preparati approvati stanno già dimostrando il loro valore nell'uso clinico, in particolare nelle fasi avanzate di melanoma, carcinoma bronchiale non a piccole cellule e carcinoma a cellule renali", sottolinea Christoph Zielinski, capo della Clinica universitaria di medicina interna I presso la MedUni Vienna / AKH Vienna in una conferenza stampa in occasione della prossima Giornata mondiale del cancro.

Ulteriori miglioramenti nella terapia del cancro in vista
Ulteriori miglioramenti nella terapia del cancro possono anche essere previsti nel prossimo futuro, poiché secondo Zielinski "molte nuove sostanze stanno per essere pronte per il mercato". Un altro importante campo di ricerca è "l'istituzione di nuove combinazioni di farmaci che rafforzano la funzione del sistema immunitario o ne rimuovono il blocco". che includono la sperimentazione di nuovi farmaci negli studi, ma anche lo sviluppo di nuovi biomarcatori predittivi per valutare il successo terapeutico individuale. Un grande vantaggio di queste terapie mirate è che sono generalmente molto ben tollerate.

Successo rivoluzionario nel trattamento
Recenti successi rivoluzionari sono stati recentemente raggiunti in varie aree della terapia del cancro, come nel trattamento della leucemia, del linfoma e del mieloma multiplo, secondo il MedUni Vienna. "Nel campo delle neoplasie ematologiche, nessuna pietra è stata lasciata intatta negli ultimi due o tre anni", sottolinea Ulrich Jäger della Clinica universitaria di medicina interna I presso il MedUni Vienna / Vienna General Hospital. Progressi pionieristici sono stati fatti in particolare nella leucemia linfoblastica acuta e cronica, mieloma multiplo, leucemia mieloide acuta e morbo di Hodgkin. Di conseguenza, il tasso di sopravvivenza e la possibilità di guarigione potrebbero essere drasticamente aumentati in alcuni gruppi di pazienti anche nelle fasi avanzate della malattia, riferisce l'esperto.

Sviluppati approcci terapeutici completamente nuovi
Secondo gli esperti medici, negli ultimi anni sono stati introdotti alcuni approcci terapeutici completamente nuovi. Questi includono, ad esempio, il trattamento dei tumori delle cellule B basato sulla terapia cellulare con cellule T CAR (recettore dell'antigene chimarico). "Un recettore CD19 che rileva le cellule B maligne viene inserito nelle normali cellule T di un paziente che utilizza un virus", spiegano gli esperti di MedUni Vienna. Nei bambini con leucemia linfoblastica acuta che si erano già arresi, con il metodo si potevano ottenere tassi di remissione del 100 percento. "Negli adulti con linfomi a grandi cellule B diffusi, metà dei pazienti entra in remissione completa", ha affermato MedUni. Secondo gli esperti, le opzioni di trattamento e quindi le possibilità di sopravvivenza per le persone colpite sono migliorate significativamente negli ultimi anni con altri tumori diffusi, come il cancro al seno. (Fp)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Terapia Nutrizionale nel percorso oncologico per combattere anoressia e cachessia (Agosto 2020).