Notizia

Ricercatori: il latte crudo naturale protegge i bambini dall'asma


Latte crudo fresco dell'azienda agricola: protezione contro l'asma
I bambini che hanno bevuto latte crudo dalla fattoria fin dall'infanzia hanno meno probabilità di sviluppare l'asma in media. Ciò mostra un nuovo studio da Monaco. Una percentuale più elevata di acidi grassi omega-3 svolge un ruolo importante. Tuttavia, questo viene perso a causa della lavorazione industriale. Procedure più delicate potrebbero aiutare qui.

Latte crudo naturale dell'azienda agricola
Studi precedenti hanno già dimostrato che il latte crudo protegge i bambini da infezioni e febbre. Ma non è tutto. I bambini che bevono latte crudo in tenera età hanno meno probabilità di sviluppare l'asma rispetto ai bambini che ricevono latte trattato. Il più alto contenuto di acidi grassi omega-3 nel latte non trasformato potrebbe contribuire a questo, come gli autori di Tabea Brick del gruppo del Professor Dr. Erika von Mutius dell'Università Ludwig Maximilians di Monaco, (LMU), nella rivista "Journal of Allergy and Clinical Immunology".

I bambini hanno meno probabilità di sviluppare l'asma
In un comunicato stampa sullo studio, la LMU ha dichiarato che circa 1.000 madri registravano regolarmente la dieta e la salute dei loro bambini fino all'età di sei anni come parte dello studio a lungo termine PASTURE. Secondo le informazioni, il rischio di sviluppare l'asma all'età di sei anni era più basso in quei bambini che hanno bevuto regolarmente latte crudo dalla fattoria fin dalla prima infanzia. "Questo effetto può essere parzialmente spiegato dal maggiore contenuto di grassi e dal più alto contenuto di acidi grassi omega-3 nel latte di fattoria", ha spiegato Tabea Brick. Secondo lo studio, i risultati sono indipendenti da altri possibili fattori influenzanti.

Anche il latte crudo può farti star male
Nonostante i risultati positivi, i ricercatori non raccomandano il consumo di latte crudo, poiché può contenere microrganismi patogeni. Il Federal Institute for Risk Assessment (BfR) e altri esperti hanno anche sottolineato in passato che il latte crudo dovrebbe essere sempre bollito per proteggere dalle infezioni. "Il latte crudo proveniente dall'azienda agricola deve essere sempre bollito prima del consumo perché può essere contaminato da agenti patogeni come Campylobacter o EHEC", ha spiegato il Prof. Dr. Andreas Hensel, presidente di BfR in un vecchio comunicato stampa.

È vietata la fornitura di latte crudo
Secondo le proprie informazioni, il BfR riceve ogni anno notifiche di focolai causati dal consumo di latte crudo nelle fattorie o durante le vacanze nel paese. Questa è stata la causa più comune delle infezioni da Campylobacter, che di solito sono associate a diarrea, febbre e dolore pelvico. Le infezioni da EHEC sono state riportate con minore frequenza. La fornitura di latte crudo è severamente vietata in Germania. Sono previste eccezioni per il "latte proveniente dall'azienda agricola" (dove deve apparire "latte crudo, bollire prima del consumo") e per il cosiddetto "latte preferito", che proviene da allevamenti appositamente controllati. Quest'ultimo può essere consumato crudo, ma non si può escludere che potrebbe portare a problemi di salute in alcune persone.

Un motivo per una lavorazione del latte più delicata
Avrebbe senso pensare a nuovi metodi nella lavorazione del latte. Come scrive la LMU nel suo comunicato stampa, i ricercatori dell'Università di Monaco hanno lavorato con i colleghi dell'Università di Marburg per studiare diversi tipi di latte: latte crudo non trasformato e riscaldato, latte intero lavorato industrialmente o latte magro. È stato dimostrato che più latte veniva lavorato, più basso era il contenuto di acidi grassi omega-3. Tuttavia, il contenuto di acidi grassi omega-6 difficilmente è cambiato. Il latte viene riscaldato durante la lavorazione industriale, quando si pastorizza a temperature comprese tra 72 e 75 gradi Celsius. Inoltre, il latte è omogeneizzato in modo che non crei. Gli scienziati sostengono lo sviluppo di nuovi e delicati processi nella lavorazione industriale del latte in modo che il latte conservi i suoi ingredienti protettivi, ma sia anche innocuo per la salute. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: LE ALLERGIE PRIMAVERILI. Marino Pascalicchio (Agosto 2020).