Notizia

Prestare attenzione alla buona ergonomia sul posto di lavoro: prevenire il braccio del mouse e il mal di schiena


Ergonomia sul posto di lavoro: consigli contro il braccio del mouse e il mal di schiena
Mal di schiena, tensione al collo, occhi stanchi e asciutti: specialmente gli impiegati che trascorrono molte ore davanti al computer ogni giorno hanno familiarità con tali lamentele. Alcuni consigli possono aiutare a mantenere bassi i rischi per la salute sul lavoro. Esercizi di fitness speciali in ufficio o hardware ergonomico possono aiutare.

Problemi di salute derivanti dal lavoro d'ufficio
Una schiena tesa, occhi tremolanti e occhi stanchi o mal di testa - quasi nessuno che passa diverse ore a lavorare al computer ogni giorno viene risparmiato. Per evitare lamentele come problemi alla schiena causati dal lavoro d'ufficio, gli esperti di salute raccomandano, tra le altre cose, un regolare esercizio in ufficio. I dipendenti devono sempre alzarsi e camminare, fare stretching o fare semplici esercizi di fitness. Al fine di evitare il dolore, è anche importante adattare la postazione di lavoro del computer ai requisiti ergonomici dell'utente. Gli esperti danno alcuni consigli:

"Mantieni una posizione naturale"
Un problema comune è che gli impiegati si sporgono in avanti o indietro troppo sullo schermo. Né va bene. "Per garantire un modo ergonomico di lavorare, gli utenti dovrebbero assicurarsi che la testa e la parte superiore del corpo mantengano una posizione naturale", spiega Christian Herzog di Bitkom, l'associazione IT. È importante avere una piccola distanza dallo schermo di messa a fuoco. "La distanza di visualizzazione dovrebbe essere di almeno 50 centimetri - 70 centimetri sono migliori per i monitor da 17 pollici", afferma Sascha Wischniewski dell'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro (BAuA). Consigliamo uno schermo rotante e inclinabile che è anche regolabile in altezza. Questo può essere facilmente regolato in base alla propria posizione di seduta. È meglio impostare lo schermo ad angolo retto rispetto a finestre e lampade per evitare riflessi.

La dimensione del carattere regolata mette a dura prova gli occhi
Anche la dimensione del carattere è importante: se è troppo piccolo sullo schermo, affatica gli occhi solo inutilmente. Sascha Wischniewski consiglia una dimensione del carattere tra undici e quattordici a una distanza di 50 centimetri dallo schermo. Può essere facilmente adattato in molti programmi: "Tutti i browser Internet più comuni offrono la possibilità di ingrandire o ridurre il carattere e quindi l'intero sito Web", afferma Christian Herzog di Bitkom. Nella maggior parte dei casi, ciò può essere fatto premendo contemporaneamente la combinazione di tasti "Ctrl / Ctrl +" e "Ctrl / Ctrl -".

Tastiere speciali per scrittori prolifici
Anche una buona tastiera è importante. Il più delle volte non è così economico. L'esperto di ergonomia Wischniewski fornisce consulenza nel rapporto dpa su superfici luminose con etichettatura di facile lettura. Le superfici chiave dovrebbero essere leggermente curve verso l'interno. Ci sono anche speciali tastiere ergo con aree chiave divise che consentono una posizione della mano più naturale. Soprattutto, gli scrittori prolifici potrebbero trarne beneficio. AOK Bayern raccomanda agli utenti di computer di posizionare i poggiapolsi da circa cinque a dieci centimetri davanti alla tastiera. Di conseguenza, i polsi non sono angolati in modo permanente durante la digitazione. Idealmente, la tastiera dovrebbe essere sollevata leggermente verso la parte posteriore o sollevata al centro.

Evita il braccio doloroso del topo
Un problema doloroso che molti impiegati conoscono è il cosiddetto braccio del mouse. In molti casi questo può essere evitato con il mouse destro. Come spiegato nel rapporto dell'agenzia, deve prima adattarsi alla dimensione della mano dell'utente, ovvero corrisponde approssimativamente alla dimensione del proprio palmo arcuato. Tutti i pulsanti dovrebbero essere facilmente accessibili senza distensione delle dita. Coloro che hanno già avuto problemi con il braccio del mouse possono usare i tappetini per mouse con un poggiapolsi. Per casi particolarmente difficili, sono disponibili in commercio anche mouse verticali o sfere da pista. Gli impiegati che sono gravemente colpiti dal problema spesso possono aiutare ad allungare il braccio del mouse.

Lavorare sul PC desktop è ergonomicamente vantaggioso
Se lavori su un PC desktop, notebook o tablet invece che ci sono ulteriori difficoltà. Non solo perché hanno schermi più piccoli, ma anche perché la tastiera, lo schermo e il touchpad sono collegati saldamente. "Ergonomicamente, questo ha degli svantaggi perché la postura di lavoro è limitata", spiega Christian Herzog. Soprattutto quando si lavora a lungo davanti al dispositivo mobile, l'angolo di visione verso il basso sfavorevole causa problemi. Una tastiera esterna, un mouse e, se possibile, un monitor esterno aggiuntivo possono aiutare qui. Se necessario, può anche essere utile impostare il laptop leggermente più in alto. Per i tablet, ci sono supporti per dispositivi e tastiere esterne come accessori, che possono semplificare il lavoro più a lungo. Secondo Sascha Wischniewski, notebook e simili dovrebbero essere su un tavolo e il lavoro prolungato con il dispositivo in grembo dovrebbe essere evitato.

La giusta tabella delle dimensioni
Ultimo ma non meno importante, dipende dalla tabella se si desidera evitare problemi di salute causati dal lavoro d'ufficio. Secondo AOK Bayern, dovrebbe avere un'altezza di almeno 72 centimetri e idealmente essere regolabile in altezza da 68 a 76 cm. Una superficie di lavoro larga 160 centimetri e profonda 80 centimetri offre spazio sufficiente. Dispositivi come stampanti che vibrano durante il funzionamento o emettono forti rumori di funzionamento non devono essere posizionati sulla scrivania.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Mal di schiena al lavoro? Sedentarietà e come muoversi di più (Agosto 2020).