Notizia

Se sei felice, lo devi principalmente ai tuoi geni


La felicità e la contentezza sono una questione di geni
Conoscerai sicuramente anche persone di buon umore e felici tutto il giorno. Se è così, probabilmente ti sei chiesto perché queste persone sembrano così soddisfatte. La felicità è una questione di attitudine o le cause sono altrove?

Alcune persone sono sempre più felici. Ma cosa scatena questa soddisfazione interiore e la felicità associata? I guru affermano che la felicità è uno stato d'animo. Ma ora il risultato di uno studio internazionale mostra che la felicità potrebbe essere una funzione dei nostri geni. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista "Happiness Studies".

Sicurezza e prosperità non sono i fattori più importanti per la felicità
Tutti vogliono vivere una vita felice e contenta. La felicità è per lo più equiparata alla salute, alla prosperità finanziaria e alla sicurezza personale nella maggior parte dei paesi. Tali fattori potrebbero, tuttavia, essere completamente irrilevanti per il nostro sentimento interiore di felicità. Sentirsi felici, rilassati e contenti non dipende dalla prosperità del paese o dalla sicurezza generale, ha affermato il co-autore Professor Michael Minkov. La connessione tra felicità e sicurezza sembra non essere importante. I più alti tassi di omicidio e rapina nel mondo si riscontrano in Africa e nell'America Latina settentrionale, ed è qui che vivono le persone più felici, ha aggiunto il medico dell'Università di gestione di Varna in Bulgaria.

Il più vasto sondaggio al mondo valutato
Il nuovo studio ha scoperto che sembra esserci un legame tra genetica e felicità a livello nazionale. Il professor Minkov e il suo collega, il professor Michael Harris Bond della "Hong Kong Polytechnic University", hanno valutato i dati del "World Values ​​Survey" per le loro indagini. Questa è la più ampia ed estesa indagine sui valori umani che sia mai stata condotta. Lo studio internazionale mira a determinare lo stato dei valori socioculturali, morali, religiosi e politici nelle diverse culture del mondo.

La variante genica "A-alleli" ha un impatto enorme sulla nostra sensazione di felicità
Gli scienziati hanno confrontato i dati raccolti con la prevalenza etnica di "A alleli", una variante genetica coinvolta nella regolazione dell'anandamide. Questa sostanza aumenta il piacere sensuale e riduce il nostro dolore, hanno spiegato i medici. Il paese con il più alto indice di felicità è il Messico. La popolazione aveva anche la più alta frequenza di "A alleli". Anche Ghana e Nigeria hanno ottenuto punteggi elevati per entrambi i valori, come hanno spiegato Colombia, Venezuela ed Ecuador, nel loro studio. Paesi come Iraq, Giordania, Hong Kong, Cina, Tailandia e Taiwan avevano tutti una bassa prevalenza di "A alleli". In questi paesi, pochissime persone si sono classificate come "molto felici". Gli europei del Nord avevano una prevalenza molto più elevata di "A alleli" e si considerano più felici degli europei centrali e meridionali, secondo gli scienziati.

Alta concentrazione di alleli nelle aree equatoriali e tropicali
L'evoluzione è una possibile spiegazione della maggiore prevalenza di alleli nell'ambiente equatoriale e tropicale, ha affermato il professor Minkov. Forse le persone in società stressanti avrebbero bisogno di questi geni per far fronte allo stress e sopravvivere. Lo stesso potrebbe valere per il freddo e aspro Nord Europa, ha aggiunto il medico. Ma ovviamente non sono solo i geni, ha sottolineato il team. Perché ci sono anche delle eccezioni: i russi e gli estoni, sebbene abbiano alti valori di allele A, erano molto bassi nella scala della fortuna. La ragione potrebbe essere l'impatto duraturo delle difficoltà economiche e politiche, scrivono gli autori.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Se sei felice lo so (Agosto 2020).