Notizia

Re-gravidanza raccomandata immediatamente dopo un aborto spontaneo


Brevi tempi di attesa dopo aborti spontanei aumentano le possibilità di parto in vita
L'aborto spontaneo è un momento tragico della vita. Quanto tempo devono aspettare le coppie per riprovare ad avere un figlio? Gli scienziati stanno ora cercando di scoprire quando è il momento migliore per rimanere incinta dopo un aborto spontaneo.

Quando le coppie falliscono, è difficile per molte persone riprovare nel prossimo futuro ad avere un figlio. Tuttavia, se le donne rimangono di nuovo incinta entro tre mesi dopo un aborto spontaneo, ciò aumenta la probabilità di un parto in vita, secondo gli scienziati statunitensi sulla base di uno studio in corso. I ricercatori hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche sulla rivista "Ostetricia e ginecologia".

Lo studio su oltre 1.000 donne con aborto spontaneo porta nuove intuizioni
Le donne che hanno avuto un aborto spontaneo sono spesso consigliate dai medici di attendere tre mesi o più prima della prossima gravidanza. Tuttavia, secondo lo studio attuale, queste raccomandazioni potrebbero essere errate. I nuovi risultati suggeriscono che le donne hanno maggiori possibilità di gravidanza e di parto in vita se concepite entro tre mesi dall'aborto, hanno detto i medici. 1.083 donne sono state esaminate per lo studio. La stragrande maggioranza di loro ha avuto un aborto prima della settimana 20 senza complicazioni della gravidanza come la gravidanza extrauterina o la crescita di tessuti fetali anormali nell'utero. Lo studio si è svolto dal 2007 al 2011 e le donne partecipanti sono state osservate per un periodo di sei cicli mestruali, secondo i ricercatori. Se i soggetti sono rimasti incinta durante questo periodo, i ricercatori li hanno osservati fino alla fine della gravidanza.

Le coppie psicologicamente predisposte non dovrebbero aspettare di rimanere incinta
Se le donne tentano di rimanere di nuovo incinta entro tre mesi dopo un aborto spontaneo, gli scienziati hanno maggiori probabilità di riuscire effettivamente. Quasi il 70 percento di tutte le donne che hanno provato a rimanere di nuovo incinta entro tre mesi sono riuscite. In confronto, il dato relativo alle donne che avevano atteso più a lungo era significativamente più basso (51 percento). Circa il 53 percento delle donne che non avevano aspettato aveva un parto in vita, riferiscono i ricercatori. Non ci sono state differenze sostanziali nelle complicanze della gravidanza tra i due gruppi. Se le coppie sono psicologicamente pronte ad iniziare un nuovo tentativo di gravidanza, una raccomandazione di attendere da tre a sei mesi potrebbe essere ingiustificata, hanno avvertito gli esperti. Tuttavia, è chiaro che alcune coppie hanno bisogno di più tempo dopo un aborto spontaneo per elaborare psicologicamente la situazione.

Una gravidanza precoce può aiutare a ridurre il dolore per l'aborto
Secondo i ricercatori statunitensi, è quindi necessario esaminare se le coppie sono fisicamente e mentalmente in grado di iniziare una nuova gravidanza. Tuttavia, la ricerca precedente aveva scoperto che una nuova gravidanza precoce e la nascita di un bambino vivente riducono il dolore per l'aborto subito, hanno spiegato i medici. Nello studio, le stesse donne partecipanti hanno riferito di aver tentato di rimanere incinta di nuovo. Ciò potrebbe significare che gli appuntamenti non sono stati registrati con precisione, secondo i ricercatori. È chiaro, tuttavia, che non esiste alcun motivo fisiologico per cui le donne dovrebbero ritardare la prossima gravidanza dopo un aborto spontaneo, secondo gli autori dello studio.

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Aborto spontaneo e interruzione volontaria di gravidanza: il dolore emotivo (Agosto 2020).