Notizia

Chirurgia dell'obesità: i pazienti spesso hanno anche malattie mentali


L'intervento chirurgico può aiutare ad alleviare la depressione
Molte persone che hanno utilizzato misure chirurgiche per combattere il loro sovrappeso patologico spesso soffrono di malattie mentali. Le persone colpite sono spesso colpite dalla depressione o dal "disturbo da alimentazione incontrollata".

Quasi un quarto di tutti i candidati alla chirurgia dell'obesità hanno sofferto di una malattia mentale. Il più delle volte, queste persone sviluppano depressione. Un recente studio ha cercato di scoprire come sono correlate le due malattie. I ricercatori dell'Università della California hanno ora pubblicato i risultati delle loro ricerche sul Journal of American Medical Association (JAMA).

I chirurghi dovrebbero prestare attenzione alla salute mentale delle persone obese
Per le persone in sovrappeso, la chirurgia dell'obesità è spesso l'unico modo per gestire l'obesità. Finora, i medici sapevano che tali pazienti spesso hanno anche problemi psicologici. Ma quanto siano diffuse tali malattie mentali non è chiaro. "È immediatamente evidente che la depressione e il cosiddetto disturbo da alimentazione incontrollata si verificano più del doppio delle volte quando il paziente soffre di obesità", ha detto l'autore dello studio Dr. Aaron Dawes. "La buona notizia è che la recensione non ha fornito prove chiare che la perdita di peso abbia un impatto negativo sulla salute mentale post-operatoria. Esistono diverse forme di chirurgia dell'obesità, ma di solito tutte alterano il tratto digestivo per limitare la quantità di cibo che una persona può mangiare ”, ha aggiunto il Dr. Dawes ha aggiunto.

I candidati dovrebbero imparare a gestire il loro cibo in un modo nuovo, sia per perdere peso che per mantenersi in salute a lungo termine. I risultati mostrano quanto sia importante tenere conto della salute mentale dei candidati alla chirurgia dell'obesità, ha detto il medico. I medici devono essere consapevoli che le malattie mentali sono comuni in tali pazienti e, se necessario, i malati possono aver bisogno di ulteriori trattamenti, ha aggiunto l'esperto.

La salute mentale di solito migliora dopo l'intervento chirurgico
"I disturbi mentali sono sicuramente molto diffusi tra quelli con grave obesità, quindi la valutazione psicologica è estremamente importante", ha detto il dott. Bruce Wolfe, portavoce della Obesity Society. Ma il medico ha sottolineato che una diagnosi psicologica non squalificherebbe automaticamente le persone colpite per un'operazione, poiché i pazienti a volte hanno semplicemente paura. Una persona con depressione moderata sarebbe ovviamente trattata in modo diverso rispetto a qualcuno con pensieri suicidi. Il paziente suicida non è certamente un candidato per un intervento chirurgico. Il paziente depresso potrebbe ricevere un intervento chirurgico e, ad esempio, iniziare la terapia per la depressione in seguito, ha spiegato lo scienziato. Molte delle persone colpite generalmente si sentono meglio dopo un'operazione e anche la loro depressione diminuisce.

Le persone con depressione possono ancora avere problemi di salute mentale dopo l'intervento chirurgico. Tuttavia, tali casi sono piuttosto un'eccezione. La gravità della maggior parte dei pazienti con sintomi depressivi è diminuita fino al 70 percento. Tuttavia, non sarebbe consigliabile per nessuno usare un intervento chirurgico per curare la depressione, dott. Daves. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Chirurgia dellobesità. La nostra esperienza (Agosto 2020).