Notizia

Il diabete rende le donne significativamente più sensibili agli attacchi di cuore


Il diabete rende le donne più suscettibili agli attacchi di cuore
Sebbene le donne più giovani abbiano ora un infarto, gli uomini sono più spesso colpiti. Secondo le nuove conoscenze, questo rapporto sta cambiando al contrario nel diabete di tipo 2. Di conseguenza, le donne diabetiche hanno maggiori probabilità di soffrire di infarto o ictus rispetto ai diabetici maschi della stessa età.

Le donne più giovani hanno meno probabilità di avere un infarto
I problemi cardiaci delle donne sono sottovalutati. Ciò potrebbe avere a che fare con il fatto che alcuni esperti considerano ancora l'infarto del miocardio come una tipica malattia maschile. Ma solo pochi mesi fa, un'indagine ha mostrato che le donne sono a maggior rischio di morire per malattie cardiovascolari. Le donne soffrono di un infarto, soprattutto in età avanzata.

Negli anni più giovani hanno una sorta di protezione di genere contro le malattie cardiovascolari rispetto agli uomini della stessa età. Tuttavia, il diabete di tipo 2 sembra essere associato alla perdita di questo beneficio. Secondo i nuovi risultati, le donne diabetiche hanno un infarto o ictus più spesso rispetto ai diabetici maschi, riferisce l'agenzia di stampa APA. La German Diabetes Society lo ha ora determinato sulla base di una dichiarazione scientifica dell'American Heart Association.

Il diabete di tipo 2 rende le donne più sensibili agli attacchi di cuore
"È noto da tempo che le donne prima della menopausa hanno un attacco di cuore molto meno spesso degli uomini della stessa età", ha affermato Dirk Müller-Wieland, Vice Presidente della German Diabetes Society (DDG). "D'altra parte, il pubblico non è consapevole che il diabete inverta questa relazione", afferma l'esperto, secondo l'APA. Ma la situazione dei dati che i cardiologi statunitensi hanno ora presentato in una panoramica dettagliata è chiara. Secondo una dichiarazione del DDG, le donne con diabete di tipo 2 sviluppano un attacco cardiaco o un ictus prima e muoiono più spesso. Inoltre, l'insufficienza cardiaca cronica, una conseguenza tardiva di un infarto sopravvissuto, è più comune nelle donne con diabete di tipo 2. Secondo Müller-Wieland, le cause non sono del tutto chiare. "Una delle ragioni potrebbe essere che le conseguenze del diabete di tipo 2 per le donne sono sottovalutate dai medici e dalle persone colpite", sospetta.

Difficile regolare i livelli di zucchero nel sangue
Ad esempio, le donne hanno meno probabilità di ricevere farmaci per la pressione alta o livelli elevati di colesterolo, che sono importanti fattori di rischio per infarto e ictus. "Prendono anche l'aspirina meno frequentemente dopo un attacco di cuore, che può prevenire un secondo attacco di cuore", ha spiegato Müller-Wieland. A peggiorare le cose, i pazienti con diabete di tipo 2 spesso trovano più difficile regolare i livelli di zucchero nel sangue, grasso e pressione sanguigna rispetto ai pazienti maschi a causa della loro posizione ormonale. Inoltre, i disordini ormonali potrebbero svolgere un ruolo nella differenza di genere. Tra il sei e l'otto percento di tutte le donne in età fertile hanno la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). Oltre ai disturbi del ciclo e all'aumento degli ormoni sessuali maschili, questo è anche associato a una perdita di azione dell'insulina.

Prevenire le malattie cardiovascolari
"Le donne con PCOS sono spesso in sovrappeso con un accumulo sfavorevole di grasso nell'area addominale, che peggiora ulteriormente il profilo di rischio", ha dichiarato il presidente del DDG Baptist Gallwitz dell'ospedale universitario di Tubinga. La German Diabetes Society fa quindi appello ai medici affinché considerino il rischio speciale delle donne diabetiche nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. "Ma le donne stesse possono anche fare qualcosa", dice Gallwitz.

"Gli studi dimostrano che le donne con diabete di tipo 2 beneficiano maggiormente degli uomini dai cambiamenti dello stile di vita". Oltre a una dieta sana, questo include anche l'attività fisica. Gli esperti sanitari consigliano sempre gli sport contro il diabete e le malattie cardiovascolari. Secondo le attuali conoscenze, le donne dovrebbero mostrare più impegno degli uomini, ma gli ostacoli non sono insormontabili. "Nello Nurses Health Study, uno studio a lungo termine sugli infermieri americani, le donne diabetiche sono state in grado di ridurre il rischio cardiovascolare con solo due ore di esercizio a settimana", ha spiegato Gallwitz. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: La dieta perfetta per il diabetico (Agosto 2020).